Lexus offre un’autonomia di 450 km per la UX300e

Fino ad oggi, la Lexus UX300e è stata limitata a un'autonomia di soli 300 km. Una nuova batteria le consente un'autonomia di 450 km.

La Lexus UX300e è stata la prima Lexus elettrica ad essere lanciata sul mercato europeo nell’autunno del 2020. Nonostante una strategia ancora incentrata principalmente sulle ibride, la divisione di lusso di Toyota non ha voluto rimanere completamente ai margini dell’elettrificazione del mercato.

L’UX è stata quindi elettrificata con urgenza per soddisfare l’esigenza della vera Lexus elettrica, la RZ.

Una mossa probabilmente un po’ troppo rapida. La UX300e è stata lanciata con una batteria da 54,3 kWh e un’autonomia di soli 300 km. Non è molto per i circa 50.000 euro richiesti al lancio.

Lexus UX300e: autonomia ragionevole, ma ricarica ancora lenta

Dopo le modifiche apportate alla gamma UX all’inizio dell’anno, l’UX300e beneficia di un gradito aggiornamento.

Sebbene siano state apportate modifiche agli ausili alla guida e al sistema multimediale, i cambiamenti più importanti riguardano l’abitacolo. La batteria ha ora una capacità di 72,8 kWh… Questo ci permette di annunciare un aumento del 40% dell’autonomia, fino a 450 km nel ciclo WLTP.

Lexus UX300e interni

Lexus non tarda a menzionare la ricarica, con la presenza del connettore Chademo. L’UX300e dovrebbe rimanere limitato a 50 kW di ricarica in corrente continua. Anche il motore da 150 kW/300 Nm è rimasto invariato. Tra le altre novità vi è una funzione di mantenimento della corsia migliorata, che ora è una funzione di centraggio e non più una semplice funzione di “divieto di attraversamento”. È coordinato con un sistema di arresto di emergenza se il conducente non tiene il volante e non risponde ai vari avvisi.

L’auto presume che non sia più in grado di guidare, si ferma, accende le luci di emergenza e chiama i soccorsi. L’UX300e dispone anche di una chiave digitale tramite il telefono, di una visuale della telecamera a 360° che consente di ottenere la funzione “veicolo trasparente” visualizzando ciò che si trova sotto il veicolo (memorizzando ciò che è stato visualizzato dalle altre telecamere nei secondi precedenti). Lo schermo centrale da 12,3 pollici ospita un sistema di infotainment che supporta gli aggiornamenti online, la cartografia online (nel cloud), l’assistenza vocale e Android Auto e Apple CarPlay.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com