Lotus, quanti cavalli Formula 1 2015

La Lotus è una due posti, trazione posteriore, roadster a motore centrale concepito all’inizio del 1994 e pubblicato nel settembre 1996 dal costruttore britannico Lotus Cars. La macchina ha una scocca in vetroresina rifinita a mano con un telaio di alluminio estruso incollato che fornisce una piattaforma rigida per la sospensione, mantenendo peso e il costo di produzione al minimo.

La roadster è capace di velocità fino a 240 km / h (150 mph).L’Elise è stato chiamato così in onore di Elisa, la nipote di Romano Artioli, che è stato presidente del Loto e Bugatti al momento del lancio della macchina.

La vettura ha rappresentato un ritorno da Lotus per auto sportive semplici e leggeri, dopo diversi anni la produzione si è evoluto in una supercar.

La Lotus per la Formula 1 ha 189 cavalli.

Come da tradizione del marchio, le elevate prestazioni raggiunte dalla Elise sono ottenute tramite la ricerca della leggerezza e l’attenzione nello sviluppo del telaio. Il motore scelto è infatti il modesto Rover Serie K nella versione 16 valvole da 1795 cm³ di cilindrata, capace di 120 CV di potenza massima; la stessa unità è stata utilizzata anche sulla MG F e sul Land Rover Freelander. Nonostante le caratteristiche tutt’altro che d’effetto del propulsore, grazie alla grande leggerezza il rapporto peso/potenza della vettura risulta migliore di quello di tante blasonate sportive.

Il cambio, anch’esso di origine Rover, è il PG1 a cinque marce montato in posizione trasversale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sahara force India, quanti cavalli Formula 1 2015

SsangYong Tivoli, caratteristiche al Salone di Parigi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.