Mercedes EQA 250: prezzo, dimensioni e autonomia nel video test drive

Abbiamo provato per voi la nuova Mercedes EQA 250: la piccola full electric che si basa sulla sorella termica GLA.

La nuovissima Mercedes EQA 250 apre le porte della gamma EQ full electric del costruttore tedesco; prima di lei più piccola soltanto la nuova Smart già prodotta da Mercedes. La EQA si basa senza vergogna sulla sorella termica GLA; forme che hanno già convinto il grande pubblico ridisegnate per avere a prima vista un grande impatto elettrico.

L’abbiamo provata con il pacco batterie più piccolo per il modello, ma nella versione speciale e limitata che aggiunge numerosi optional dentro e fuori all’abitacolo.

Mercedes EQA 250 test drive

Mercedes EQA 250: design e gruppo ottico

Abituarsi al gruppo ottico frontale non è facile in poco tempo; la nuova linea centrale a led che unisce i fari laterali crea un canone del tutto nuovo nel mondo dei motori. Una scelta stilistica ripresa anche posteriormente, ma che in questo caso, ci stupisce di meno poiché già utilizzata su altre vetture europee. Le forme generali sono molto pacate ed eleganti, la EQA non ha bisogno di mostrare i muscoli e si limita ad essere impreziosita di cromature e dettagli a lei dedicati.

Incredibili i cerchi speciali AMG Line da 20” in oro rosa, che sembrano arrivati da un film.

6299899415001

Mercedes EQA 250 dimensioni

Mercedes EQA 250: dimensioni

Le dimensioni ricordano quelle di GLA e questo è un bene, compatte fuori e spaziose dentro con l’unica pecca che il baule si stringe un po’ a causa delle batterie sotto al pianale mantenendo comunque 340 litri di capienza.

Quasi 4,5 metri di lunghezza, per 183 cm di larghezza con un’altezza totale che non supera i 162 cm: un volume totale che firma a vita la sua identità prettamente cittadina.

Mercedes EQA 250 esterni e design

Mercedes EQA 250 tecnologia e comfort

Mostriamo subito la pecca più grande di EQA per poi dedicarci ai meravigliosi interni che possiede: su tutti i veicoli non è pre-installato Android Auto ed Apple CarPlay; andrà infatti acquistato after-market e integrato al sistema MBUX. La restante tecnologia soddisfa sotto tutti i punti di vista: la fluidità di MBUX sembra quasi migliore sulle full electric o plug-in hybrid di Mercedes. Si aggiungono infatti le app EQ power che ci permettono di gestire il secondo motore e le batterie in comodità oltre che dall’app gratuita Mercedes ME.

Mercedes EQA 250 infotainment e comfort

Gli interni

Rispetto alla concorrenza il costruttore ha deciso di fornire alla sua gamma EQ, in particolare con la Mercedes EQA 250, uno stile pulito e senza fronzoli inutili. Plancia, cockpit e strumentazione ricordano al 90% quelle montate sulle vetture termiche di serie; la EQA guadagna in dettagli luminosi e nella selleria che è progettata proprio per questo modello con cuciture e finiture a contrasto.

Mercedes EQA 250 interni

Davanti si sta comodissimi e dietro, viaggiando in 4, non manca l’aria per la testa e lo spazio per le gambe come in una vera full electric. Si nota in sintesi, anche nella special edition che vedete nella video prova, un occhio di riguardo anche nell’utilizzo di materiali ecosostenibili per mantenere appieno la filosofia green del modello.

Mercedes EQA 250 sedili e bagagliaio

Mercedes EQA 250: come si guida

Nel video test drive di Mercedes EQA 250 scoprirete tutte le sensazioni alla guida; nel complesso prevale (finalmente anche su di un’elettrica) una maturità di comfort e scioltezza al volante. Se non fosse per la silenziosità estrema sarebbe difficile ad occhi chiusi distinguerla da una cugina termica. 190 cavalli di potenza e più di 370 Nm di coppia disponibili, sfruttati sì, ma non solo per accelerazioni lampo. Le modalità di guida, spiegate nella video prova, servono a tarare la risposta di volante e acceleratore per plasmare il comportamento nei diversi percorsi (autostrada, città o qualche curva più allegra).

Mercedes EQA 250 prestazioni

La piattaforma su cui è stata progettata la EQA ha consentito di separare le parti meccaniche principali dal motore elettrico e le sue batterie; una soluzione che interviene ottimamente su rollio e beccheggio facendoci a volte desiderare qualcosa di più in prontezza e dinamica di guida. Per divertirsi o aumentare l’autonomia potremo configurare rispettivamente EQA 350 e 300: quest’ultime molto diverse fra loro. La frenata rigenerativa, attivabile con le palette al volante, è snocciolata in tre partizioni (nulla, normale o forte) con il livello di rallentamento più spinto che è forse un po’ brusco. La guida in autostrada è accompagnata da tutte le dotazioni ADAS di ultima generazione tra cui: rilevamento e centraggio della corsia e mantenimento della distanza dal veicolo che ci precede.

Mercedes EQA 250 autonomia e ricarica

Mercedes EQA 250: autonomia e ricarica

L’autonomia dichiarata in ciclo WLTP supera i 400 km. Un dato sommario che però inquadra la nuova EQA tra le vetture elettriche, compatte, con un impiego ibrido tra città e viaggi medi-lunghi. Nella nostra prova abbiamo rilevato consumi migliori al dichiarato guidandola solo nel traffico; tutt’altra storia se facciamo un percorso ripido, magari in inverno inoltrato, in cui l’autonomia totale è scesa sotto i 300 km.

Mercedes EQA 250 prezzo

La sincerità di questi dati sono aiutati dalla pompa di calore installata nella vettura. e dalle batterie da 66,5 kWh. La ricarica alle colonnine è lampo in poco più di mezz’ora, mentre a casa con wall-box, ci serviranno quasi 6 ore.

Mercedes EQA 250: prezzo

Il prezzo di partenza di Mercedes EQA 250 è di 50.189 euro inclusa la messa in strada, scende a circa 41.000 euro nel listino (esentasse) permettendo così l’ingresso a pieno titolo negli eco-incentivi presenti e futuri. La versione che vedete in prova, analoga all’allestimento Premium Plus con pack AMG Line, supera facilmente i 56.000 euro mantenendosi comunque in linea con i costi del segmento.

Scritto da Alessandro Paladini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Edoardo Mortara: chi è e quali sono le tappe cruciali della sua carriera

Lexus RZ: caratteristiche, prezzo e autonomia

Leggi anche
Contents.media