Modulo cid: funzionamento e come si compila

Il modulo cid rappresenta il mezzo più semplice per risolvere questioni di carattere assicurativo, quando le parti non giungono ad una conclusione.

Si può ogni giorno assistere a litigi, talvolta anche violenti, derivanti da incidenti automobilistici e conseguente attribuzione di colpe.

Talvolta senza giungere ad una conclusione ritenuta equa dalle parti. Cosa si può fare in questi casi per stanare ogni possibile dubbio e rimettere a terzi il giudizio imparziale sulla vicenda? Semplice, compilare il modulo cid (acronimo di Contestazione Amichevole di Incidente). Si tratta di un modulo molto utilizzato in sede di incidenti tramite cui le compagnie assicurative, previa indagine sui fatti, possono attribuire torti e ragioni.

Dove trovare modulo cid

Normalmente è la stessa compagnia presso cui abbiamo stipulato la nostra polizza assicurativa auto a fornirci qualche copia di questi moduli, ma nel caso in cui ne fossimo sprovvisti, qualsiasi agenzia assicurativa o l’Aci possono fornire gratuitamente una o più copie del suddetto modulo.

Oggi la tecnologia viene in aiuto in ogni situazione e in questo senso su Internet si trovano copie di modulo cid tranquillamente scaricabili e gratuite. Quello che occorrerà fare poi è stampare su carta le copie digitali.

Come funziona

Il funzionamento del modulo cid è abbastanza semplice, ma apre un iter che deciderà il verdetto sopra le parti.

Una volta compilato nella sua interezza il modulo (vedi paragrafo successivo), lo stesso dovrà essere diviso in due copie (è predisposto in questo senso) una per parte in causa.

Ognuna delle parti in causa poi, consegnerà la copia del modulo presso la sede della propria compagnia assicurativa. La compagnia si potrà avvalere del parere di esperti esterni (periti) e di avvocati se ce ne fosse bisogno, allo scopo di fare chiarezza sui fatti e giungere ad una conclusione per quanto riguarda il risarcimento dei danni derivante dall’incidente segnalato.

Il modulo cid, così come anche consigliato dalle stesse compagnie, va utilizzato nei casi meno gravi, ma che risultano in ogni caso di difficile gestione; nei casi in cui si verifichino incidenti di grave entità è sempre meglio far accorrere le forze pubbliche preposte a tali funzioni.

Come si compila

Il modulo cid, è composto da due pagine e quattro facciate. La prima facciata e l’ultima non hanno funzione, la parte importante del modulo risiede nelle pagine centrali. Sono dotate di carta ricalcante, in maniera tale da avere simultaneamente due copie per ogni facciata all’atto della compilazione.

Compilare il modulo cid è abbastanza semplice, normalmente sono dotati di numerosi riquadri ognuno dei quali intitolato, in maniera da non far sorgere dubbi.

Le due facciate centrali sono dedicate ognuna ad una delle parti e vengono identificate come veicolo A e veicolo B. In ogni facciata verranno riportati i dati del proprietario, i dati del conducente e numerose informazioni più o meno specifiche.

La parte importante che interessa principalmente a scopo assicurativo è la descrizione dei fatti; questa deve essere fatta nella maniera più minuziosa possibile ed è sempre previsto un riquadro apposito in cui materialmente disegnare quella che è la dinamica dell’incidente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pra auto: cos’è e a cosa serve

Contrassegno invalidi: come ottenerlo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media