Notizie.it logo

Moto da cross 250: marche migliori e prezzi

moto da cross

Le moto da cross e da enduro devono essere resistenti. Ecco le differenze e i prezzi

Le moto da cross e da enduro sono molto divertenti, ma possono essere anche pericolose. Ecco perché è importante conoscerne le caratteristiche, il modo da poter valutare le marche migliori. Con un occhio anche al prezzo.

Moto cross 250

Sia le moto da cross, sia quelle da enduro che vedremo meglio in seguito, hanno una caratteristica che balza subito all’occhio: hanno una carenatura decisamente essenziale, scarna. Per queste moto, infatti, non esistono i problemi di aerodinamicità che invece si riscontrano nelle moto da strada: in questa tipologia, a fare la differenza è la resistenza. Più sono resistenti, più sono performanti.

Pertanto, a livello di carena, si riscontrano il parafango, delle leggere fiancate laterali e poco più: mentre sono decisamente sofisticate in termini di motore, di sospensioni – che naturalmente devono essere resistentissime, basti pensare ai salti e alle acrobazie a cui vengono sottoposte – di pneumatici montanti e di cerchioni. D’altro canto, devono vedersela con strade sconnesse e mulattiere – nel caso delle moto da enduro – o con elevazioni verticali e circuiti acrobatici, nel caso delle moto da cross.

A tal proposito, va ricordato che le moto da cross non possono circolare su strada, ma sono progettate per essere utilizzate nei circuiti appositamente studiati. Circuiti che, diciamolo, sono vere e proprie prove di coraggio: ecco perché le moto da cross, rispetto alle enduro, solitamente hanno più cavalli.

Moto cross enduro

Sebbene siano tra loro molto simili, rispetto alle moto da cross appena viste, le moto da enduro devono essere omologate alla normativa del codice della strada e questo per una semplice ragione: le gare e le competizioni in cui sono coinvolte, non si svolgono in circuiti chiusi, ma su strade “normali”, aperte al traffico. E’ chiaro che non si tratta di autostrade, ma di strade con una serie di criticità, ma comunque a loro modo trafficate.

Dunque le moto da enduro, per rispondere alla normativa vigente, devono essere dotate di targa, impianto elettrico – devono cioè avere i fari, i segnalatori di svolta (le frecce, per intenderci) – lo scarico.

E gli pneumatici montanti devono a loro volta essere omologati. In ogni caso, va detto che tra le due moto non esiste poi una grande differenza, tanto che i costruttori spesso producono un solo modello, ma con due varianti, la cross e la enduro.

Moto cross prezzi

Quanto al prezzo, ce n’è veramente per tutte le tasche. Soprattutto se si prendono in considerazioni moto usate – in questo caso, però, occorrerebbe avere la certezza matematica che il prodotto non abbia subito incidenti gravi – si possono acquistare moto da cross anche con meno di 1000 Euro. Se invece si va sul nuovo, i prezzi salgono e si allineano: le marche più note –Yamaha, Honda, TM, KTM per esempio, si attestano, euro più, euro meno, tra gli 8 e i 9mila Euro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche