Moto GP: a Misano la vittoria va a Bagnaia

Splendida la gara di Moto Gp a Misano, con una battaglia tra i due piloti italiani Bagnania e Bastiniani protratta sino all'ultimo giro

A Misano, ancora una volta, si innalza la bandiera italiana. Pecco Bagnaia vince una gara molto sofferta, in cui ha dovuto combattere con Bastianini fino alla fine. Miller, autore di una grandissima pole positition nella giornata di sabato, va a terra nel primo giro.

Moto Gp, Miller cade subito: per l’australiano è una gara negativa

Non è stata una gara di Moto Gp per deboli di cuore, quella che è andata in scena oggi, domenica 4 agosto, in quel di Misano. Le emozioni partono sin da subito, quando, ancora nel primo giro, l’australiano Jack Miller, che partiva dalla pole position finisce a terra. Jack si rialza, ma deve accodarsi a tutti gli altri piloti: gara per lui compromessa.

Il primo ad approffitare della situazione è Enea Bastianini che passa in testa. Dietro di lui la battaglia impazza, i protagonisti sono Bagnaia, Vinales, Quartararo ed Alex Espargaro, che danno spettacolo a suon di sorpassi.

A Misano vince Bagnaia: doppietta italiana con Bastianini

Mentre anche Marini si unisce al grupetto di testa fino a raggiungere la quarta posizione, Bagnaia arriva su Bastianini e lo passa. Il centauro della Ducati, da quel momento, fa gara di testa, staccandosi dai suoi inseguitori.

L’unico a tornare sotto è proprio Bastianini che gli rosicchierà decimi di secondo fino ad arrivare incollato al ducatista per l’ultimo giro. Dietro Quartararo si accontenta, per una volta, di una gara da comprimario e le posizioni si cristallizzano. L’attenzione è tutta davanti con il duello italiano: Bastianini arriva negli scarichi di Bagnaia tanto da dover quasi inchiodare per non andargli addosso. Quella manovra costa di fatto la gara alla ‘Bestia’: a Misano vince ancora Bagnaia.

Terzo posto per Vinales, poi Marini e Quartararo quinto, ma sempre leader del Mondiale.

Scritto da Alice Giusti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media