Nio inizia la spedizione degli ET5 in Cina

Nio ha mantenuto le sue promesse. I primi esemplari della berlina ET5 sono stati consegnati ai clienti prima della fine di settembre.

Non appena la Nio ET5 è stata presentata nel dicembre 2021, Nio ha parlato di consegne nel settembre 2022. È una scommessa che è stata mantenuta, in extremis. Nella relazione trimestrale sulle vendite del terzo trimestre, il costruttore ha indicato di aver consegnato 31.607 veicoli in tre mesi, di cui 10.878 a settembre, 221 dei quali erano ET5.

Il numero di veicoli consegnati nelle principali città di Pechino, Shanghai, Suzhou, Hefei e Guangzhou rimane simbolico, soprattutto perché queste consegne sono avvenute il 30 settembre.

Nio ET5 presto in Europa

Un’operazione simbolica, ma che segna comunque un successo. Il lancio in produzione di questa ET5 è stato una vera sfida per Nio. È la prima auto prodotta nel proprio stabilimento di Neo Park a Hefei. Finora, le altre auto Nio sono state prodotte in collaborazione con JAC.

E quindi con le competenze industriali di quest’ultimo. Ciò che rimane ora è mantenere il ritmo di produzione, un ostacolo per tutti i nuovi arrivati sul mercato automobilistico. Il capo di Nio, Li Bin, punta a un tasso mensile di 10.000 unità entro dicembre.

Gradualmente, altri modelli saranno assemblati a Hefei. A pieno regime, la fabbrica sarebbe in grado di produrre 1 milione di auto e 100 GWh di batterie all’anno.

Nio ET5 design

Nio annuncia l’abbonamento all-inclusive per l’Europa

Le prime consegne della berlina ET7 sono previste a partire dal 16 ottobre in Germania, ma anche in Svezia, Danimarca e Paesi Bassi.

Per i primi mesi, quindi, Nio si concentra su questi quattro Paesi. L’azienda prevede di aprire nuove Nio House in questi paesi: Berlino, Amburgo, Francoforte, Düsseldorf, Amsterdam, Rotterdam, Copenhagen, Stoccolma e Göteborg.

Verrà inoltre ampliata la rete di scambio di batterie. La prima stazione è stata installata in Germania, vicino a Monaco, e la seconda sta per essere inaugurata a Berlino. Oltre ai due già operativi in Norvegia. Entro la fine dell’anno saranno installate 20 stazioni in Europa. Il numero dovrebbe salire a 120 entro il 2023, mentre si prevede che l’Europa avrà quasi 1.000 stazioni di questo tipo entro il 2025.

Nio ha inoltre negoziato accordi con i servizi di ricarica esistenti e offre ai suoi clienti l’accesso a 380.000 punti di ricarica in Europa.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com