Notizie.it logo

Alfa Romeo Spider 2020: ciò che non esiste si crea

nuova alfa romeo spider

Motorimagazine ha provato ad immaginare come potrà essere la nuova Alfa Romeo Spider in uscita nel 2020.

Alfa Romeo ha sempre associato il proprio nome alle spider. La prima fu la Giulietta prodotta dal 1955 al 1962. Ci furono poi le varie versioni di Duetto dalla fine degli anni 60′ fino agli anni 90′ per poi terminare questa fantastica epopea nel 2010, anno del centenario del marchio, quando smise la produzione della Alfa Spider iniziata nel 2006. Adesso però si rincorrono le voci di un possibile ritorno per questo emblematico modello. Noi di Motorimagazine.it abbiamo provato ad immaginarla.

Nuova Alfa Romeo Spider: l’idea

Prendendo carta e penna e lasciando correre la nostra fantasia lungo tutta la storia Alfa Romeo la prima fase è indubbiamente quella dedicata al design. Secondo noi fari anteriori potrebbero essere ripresi dal nuovo suv Alfa Romeo, la Tonale. Inoltre vi è un palese richiamo al passato poiché la divisione dei bulbi a led richiama la mitica SZ. Il cofano motore riprenderebbe le forme della Giulia. Il passo è quello della berlina della casa milanese però accorciato.

Passando al posteriore i gruppi ottici prenderebbero la forma della 8C che può essere propriamente definita l’ultima vera spider Alfa. I terminali di scarico poi finirebbero incastonati nel retrotreno. Le uscite potrebbero essere secondo noi quattro, come sulla 4C. Il tetto infine sarà ovviamente in tela per richiamare la tradizione. Per i cerchi secondo noi Alfa potrebbe rifarsi al design presente sulla 156 o sulla Nuvola. Sarebbe interessante vedere questo modello dotato dei cerchi del prototipo della 8C presentato nel 2007.

Cuore Sportivo ma ibrido

Riprendendo uno dei più celebri slogan Alfa Romeo ovvero “Cuore Sportivo” passiamo ora al motore, il cuore di questa decapottabile. Secondo noi Alfa potrebbe adottare varie tipologie di motori così da offrire alla clientela varie versioni adatte più o meno a tutte le tasche. Iniziamo con la versione “base” che adotterebbe il motore a benzina 1750 Tbi montato sulla Giulietta QV e sulla 4C unito ad un motore elettrico.

La potenza per questa versione potrebbe essere complessivamente superiore ai 300 cv. Per la versione più sportiva che potremmo chiamare “Sprint Veloce” in onore alla Giulietta degli anni 50′, il motore potrebbe essere il V6 biturbo della Giulia Quadrifoglio accoppiato ad uno di tipo elettrico. Questo propulsore svilupperebbe complessivamente una potenza di oltre 600 cv.

Trasmissione e motore

Il cambio per questa vettura secondo noi potrebbe essere l’automatico ZF ad 8 rapporti. Questo cambio è quello adottato da Alfa per i nuovi modelli, in particolare Stelvio e Giulia. Sarebbe bellissimo avere un modello in edizione limitata a cambio manuale e con il famigerato V6 Busso (il 3.2 24 valvole presente su 147 e 156 GTA) all’interno per godere pienamente sia della storia Alfa Romeo che del vento tra i capelli.

Un modello di questo tipo andrebbe ad inserirsi in un mercato con diverse concorrenti. Se si prende come riferimento la nuova BMW Z4 secondo noi questa nuova Alfa potrebbe avere un prezzo di partenza di oltre 50.000€ sino a superare i 100.0000€ per la versione più sportiva.

Non sappiamo quali di queste idee possa prendere in considerazione Alfa Romeo nella produzione di questa nuova vettura.

Sicuramente è stato fantastico provare a viaggiare nella storia di questo marchio per creare la nostra versione di Alfa Romeo Spider.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • YAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAYAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAIl nuovo Yamaha Tricity 125 sarà il nuovo mezzo di trasporto degli agenti di polizia. Agile, comodo, leggero e facile da guidare. Ha ...