Nuova Citroën C3: il SUV che non avremo

Il mercato indiano, tuttavia, non sorride ai produttori occidentali.

Non è ancora arrivato il momento di sostituire la Citroën C3 e il SUV C3 Aircross. Tuttavia, nel tentativo di attirare i clienti al di fuori dell’Europa, Citroën sta lanciando questo piccolo SUV C3 specificamente in India e Sud America.

In altre parole, non arriverà in Italia. Le novità di Citroën sono la C4 e la C4 elettrica e la prossima C5X. Si tratta di auto familiari che mescolano elementi di berline e SUV.

Con questa nuova C3, destinata esclusivamente ai grandi mercati d’esportazione (India, Sudamerica ecc.), Citroën utilizza la stessa ricetta. Per un mercato indiano dove i 4/5 delle auto acquistate sono hatchback (carrozzeria 5 porte) e dove il sistema fiscale penalizza le auto oltre i 4 m, ha sviluppato questa C3 che è alta e rialzata con 180 mm di altezza libera dal suolo.

Tuttavia, è piuttosto corta (3,98 m, cioè 18 cm meno di una C3 Aircross).

Una sorta di SUV cittadino che, secondo i nostri criteri, non ha molto valore in India. Qui il prezzo e la durata sono fondamentali, ma la connettività dei modelli e la loro accessorizzazione sono altrettanto importanti. Per il momento Citroën, che ha fatto dell’India la sua priorità nella conquista di nuovi mercati di esportazione, è presente solo localmente con il SUV C5 Aircross.

Il marchio assicura che l’accoglienza dei clienti è buona.

Nuova Citroën C3: comfort e spaziosità

Nel complesso, il mercato indiano non sorride ai produttori occidentali. Ford ha appena gettato la spugna mentre Renault, nonostante i SUV dedicati alla clientela indiana esigente e versatile, con il Triber e Kiger, non sta emergendo significativamente. Per cercare di riuscire dove i suoi concorrenti hanno fallito, Citroën ha quindi inventato questo piccolo SUV sulla base di rotolamento dell’attuale C3 e C4.

Oltre a un comfort superiore alla media, questa C3 promette più spazio; ci riferiamo al bagagliaio (>300l) e allo spazio di stoccaggio rispetto ai suoi rivali.

Moderna a bordo

A bordo, un touch screen capacitivo da 10″ (26 cm) fornisce tutta la connettività richiesta dai clienti indiani, tra l’altro, che spesso hanno posseduto uno smartphone ancor prima di qualsiasi altro apparecchio elettronico (TV, fotocamera ecc.). Se appena il 5% della popolazione indiana (1,4 miliardi di abitanti) è in grado di acquistare un’auto, il target non è affatto omogeneo.

Nuova Citroën C3 india

Il cliente indiano ama la personalizzazione – da qui la C3 con la sua carrozzeria bicolore che offre undici varianti – e ha gusti e priorità molto diversi a seconda della regione a cui appartiene e del contesto in cui viene utilizzato. Anche se la rete stradale locale è la seconda più grande del mondo con 5,5 milioni di chilometri, quasi il 40% di essa è su binari. Tuttavia, Citroën non ha dato alcun dettaglio sui motori, che sono prodotti localmente da CK Birla, il suo partner indiano.

Presente in Sud America

Questo SUV C3 sarà prodotto anche in Brasile (Porto Real) con alcuni adattamenti locali, tra cui 13 combinazioni di colori. Si rivolgerà anche ai vicini mercati sudamericani quando le regole del libero scambio lo faciliteranno. Tuttavia inizialmente, la C3 Aircross (la nostra vecchia C3 Picasso di 4,10 m) e la C4 Cactus (4,17 m) continueranno ad essere offerte in America Latina dove Citroën è presente dagli anni 60 senza aver mai eguagliato le prestazioni di una Fiat o di una Volkswagen.

Infine, questo piccolo SUV C3 sarà seguito da altre due Citroën più grandi (programma C Cubed), anch’esse destinate ad attirare i clienti dell’altra parte del mondo. Uno dei quali potrebbe essere offerto in Cina, dove le Chevron sono drammaticamente deboli dopo essere stati uno dei primi produttori occidentali a stabilirsi lì. Due nuove Citroën sono attese nel 2023 e nel 2024 ma, ancora una volta, non dovreste vederle nel vostro concessionario più vicino, poiché non ci sono piani per importarle oggi.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le auto elettriche con più autonomia: top 5 modelli a quattro ruote

Mazda CX-5 e il restyling: l’evoluzione del SUV

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media