Nuove auto elettriche 2021: cosa sta arrivando?

Ecco la lista con le nuove auto elettriche in arrivo.

Arriveranno diverse nuove auto elettriche nel corso del 2021, quindi vale la pena scoprire quanto tempo dovrai aspettare. Il 2020 ha prodotto un afflusso di nuovi modelli importanti dai produttori mainstream, tra cui la Volkswagen ID 3, la Honda E e la Vauxhall Corsa-e.

Tutto ciò nonostante un’emergenza sanitaria globale in corso.

Il 2021 sembra essere ancora più corposo, dato che i produttori lavorano duramente per soddisfare le regole sempre più severe sulle emissioni, con l’introduzione di più modelli completamente elettrici.

Nuove auto elettriche: agosto 2021

Ssangyong Korando

La ditta Koreon introdurrà un Korando elettrico nel corso di quest’anno, segnando il primo EV del marchio. Arriva mentre il marchio si concentra sui suoi aspetti di riabilitazione aziendale, mentre cerca nuovi investimenti avendo lottato finanziariamente negli ultimi anni.

Nuove auto elettriche: settembre 2021

BMW i4

Basata sulla Serie 4 Gran Coupé, che è anche prevista per quest’anno, la berlina elettrica BMW rivaleggerà con la Tesla Model 3. Tutto ciò con 373 miglia di autonomia da una batteria 80kWh e un motore elettrico 523bhp, dandole più potenza della prossima M4. BMW sta accelerando i suoi piani di veicoli elettrici, e così la produzione della i4 è stata anticipata all’autunno di quest’anno.

La tecnologia sarà uno dei punti focali dell’auto, con l’ottava generazione del sistema operativo iDrive di BMW che permette aggiornamenti over-the-air.

Cupra Born

Il secondo modello non-VW da lanciare sulla piattaforma MEB, la Born ha un powertrain molto simile e l’ingegneria della hatchback ID. Tuttavia, opta per uno stile più sportivo e un’esperienza di guida più coinvolgente. Destinata al lancio alla fine del 2021, sarà alimentata da una batteria da 77kWh (82kWh lordi) e promette 310 miglia di autonomia per carica.

I clienti saranno in grado di scegliere tra quattro combinazioni di batteria agli ioni di litio e motore. Un 45kWh, 150bhp modello con fino a 211 miglia di gamma segna il punto di ingresso, con un 58kWh, 204bhp modello posizionato appena sopra restituendo 260 miglia di gamma.

Come con l’ID 3, una batteria 77kWh è specificata sulle varianti di rango superiore, offrendo una gamma ufficiale di 335 miglia. Le versioni più potenti usano un motore 231bhp che manda l’auto a 62mph in 6.6sec.

Cupra sostiene che la batteria più grande possa guadagnare 62 miglia di gamma in sette minuti usando un caricatore 125kW, mentre una carica 5-80% da un caricatore veloce 125kW richiede 35 minuti.

Nuove auto elettriche: autunno 2021

BMW iX

L’imminente ammiraglia di BMW dovrebbe arrivare alla fine del 2021, a partire da 69.905 sterline, e promette due motorizzazioni. Il SUV familiare ha causato un sacco di polemiche al momento del lancio con il suo stile radicale, ma sembra che l’EV tedesco avrà le prestazioni per sostenere quei look potenti. Entrambi i modelli saranno offerti negli allestimenti Sport e M Sport. Di serie, la Sport include un display digitale da 12,3 pollici, che si collega al touchscreen da 14,9 pollici per creare un display “curvo”, un sistema audio Harmon/Kardon da 18 altoparlanti, ruote da 21 pollici e una serie di sistemi di assistenza alla guida.

BMW ha ottimizzato l’autonomia aumentando la densità di energia delle batterie, piuttosto che le dimensioni delle unità stesse, per ridurre il peso. La xDrive40 è in grado di caricarsi a velocità fino a 150kW, il che è abbastanza veloce per guadagnare più di 56 miglia di carica in appena 10 minuti. La xDrive50, invece, ha una capacità di ricarica di 200kW per 75 miglia in 10 minuti. Entrambe le auto, sostiene l’azienda, possono essere caricate dal 10% all’80% della capacità in meno di 40 minuti e usano meno di 21kWh di elettricità per 62 miglia percorse, in media.

Nel corso di 125.000 miglia, BMW sostiene che la iX xDrive40 ha un potenziale di riscaldamento globale inferiore del 45% rispetto a quello di un’auto diesel comparabile.

Kia EV6

Kia ha intenzione di lanciare 11 nuovi veicoli elettrici entro il 2025, e il crossover EV6 è il primo EV su misura che la società sudcoreana abbia mai realizzato. La EV6 sarà un’auto sorella della Hyundai Ioniq 5, e partirà da 40.895 sterline. Siede su una piattaforma completamente nuova e inizialmente offre circa 310 miglia di autonomia elettrica da una batteria 72.6kWh, e l’azienda sta puntando a 500 miglia più avanti. La ricarica ad alta velocità 800V dovrebbe fornire una batteria completa in meno di 20 minuti.

I modelli entry level offrono 226 CV, con cerchi in lega da 19 pollici, specchietti riscaldati, luci a LED, sedili in pelle vegana e una serie di aiuti avanzati per il conducente. Il top della gamma GT-Line S è dotato di trazione integrale, ruote più grandi da 20 pollici, sedili anteriori ventilati, un coperchio elettronico del bagagliaio e tetto apribile panoramico da £48.395.

Mercedes-Benz EQB

Impostato per rivaleggiare con l’Audi Q4 E-tron, l’EQB è basato sul GLB. I dettagli completi devono ancora essere rivelati, ma Mercedes-Benz ha confermato che il top di gamma a quattro ruote motrici EQB 350 4Matic sarà la prima variante ad arrivare qui. Utilizza due motori elettrici con una potenza combinata di 288bhp.

Altri modelli che verranno aggiunti alla line-up includono la EQB 250 a trazione anteriore, che utilizza un motore anteriore con 188 CV, e la EQB 300 4Matic a trazione integrale, che utilizza la stessa configurazione a doppio motore della EQB 350 ma con circa 241 CV. Tuttavia, non si prevede che raggiungano gli showroom fino al 2022.

L’alimentazione dei motori elettrici della EQB 350 è fornita da una batteria agli ioni di litio da 66 kWh che può essere caricata fino a 11kW con un sistema AC e fino a 100kW con un sistema DC. Le cifre finali delle prestazioni non sono ancora confermate, ma i funzionari hanno detto che il modello iniziale della EQB a quattro ruote motrici avrà un tempo di 0-62 miglia di circa 6,0 secondi, insieme a un consumo combinato di 3,2 mpkWh e un’autonomia di 260 miglia.

Mercedes-Benz EQS

La Classe S delle auto elettriche, come Mercedes-Benz la propone, non arriverà fino alle ultime fasi del 2021. Promette tuttavia di essere una limousine carica di tecnologia in grado di tenere il passo con la Porsche Taycan quando arriverà. La produzione avverrà insieme alla Classe S nella fabbrica tedesca di Sindelfingen. Come tale, non dovrebbe sorprendere che la EQS sarà dotata dello stesso schermo touchscreen da 11,9 pollici e del display digitale da 12,3 pollici della Classe S.

Una versione performante AMG dovrebbe arrivare l’anno successivo con ben 600 CV. Si punta anche a un’autonomia di 435 miglia, mettendola in rotta di collisione con la Tesla Model S e la Taycan.

Tesla Model S Plaid

A lungo promesso dal capo di Tesla, Elon Musk, la Model S Plaid entrerà in produzione nella seconda metà del 2021 e sfiderà la Taycan Turbo S di Porsche per la corona di berlina elettrica. Utilizzerà tre motori per produrre circa 1100bhp, ed è capace di 0-60mph in meno di 2.0sec. La velocità massima dovrebbe essere di 200 miglia orarie, con Tesla che sostiene che sarà l’auto di produzione più potente e più veloce del mondo.

La Plaid (chiamata così per fare un cenno al classico della commedia di Mel Brooks Balle spaziali) avrà anche una batteria più grande, che permetterà fino a 520 miglia di autonomia di guida con una singola carica. I preordini vengono accettati ora, con prezzi a partire da 130.980 sterline, e consegne previste entro la fine del 2021.

Tesla Model Y

Le consegne del SUV compatto di Tesla sono iniziate in Nord America a metà del 2020, ma non ci si aspetta che arrivi qui prima della fine del 2021. Il SUV molto richiesto arriverà con l’opzione di aggiungere una terza fila, che potrebbe renderlo il go-to EV per le famiglie numerose. Condivide una piattaforma e un powertrain con la berlina Model 3, che si spera accelererà la capacità di Tesla di consegnare le auto in tempo.

Si prevede anche una versione più avanzata del sistema di guida semi-autonoma “supercomputer” dell’azienda, così come una variante Performance più potente. Le versioni a lungo raggio dell’auto dovrebbero raggiungere le 315 miglia sul ciclo di prova EPA, anche se potrebbe essere leggermente inferiore a questa cifra quando viene eseguito sotto le norme WLTP in Europa.

nuove auto elettriche tesla

Nuove auto elettriche: inverno 2021

GMC Hummer EV

Destinato ad entrare in produzione negli ultimi mesi del 2021, con le consegne ai clienti a seguire il prossimo anno, l’audace pick-up elettrico di GMC è destinato a far risorgere il marchio Hummer. Anche se è improbabile che si faccia strada in Europa in qualsiasi capacità ufficiale, l’EV estremo sembra destinato a dare un grande impatto, con una stima di 986bhp e 11.500lb ft di coppia, un tempo 0-60mph di circa tre secondi e fino a 350 miglia di gamma con una carica completa.

Hyundai Ioniq 5

La prima auto del nuovo sub-brand Ioniq di Hyundai, la Ioniq 5 farà il suo debutto su strada verso la fine dell’anno. Sarà il primo EV su misura dell’azienda (la Kona Electric ha condiviso la sua piattaforma con le versioni ibride e a benzina), e si attiene strettamente alla radicale 45 Concept. Questo lo rende un grande allontanamento dall’attuale gamma di modelli dell’azienda.

Hyundai Ioniq 6

Probabilmente debutterà quest’anno, ma non apparirà negli showroom fino alla metà del 2022, la Ioniq 6 sarà l’ammiraglia EV di Hyundai. Si tratterà di una berlina che condividerà elementi di design con la Ioniq 5, ma sarà radicalmente diversa dall’attuale line-up di modelli del marchio. Una variante ad alte prestazioni è probabile, con la piattaforma E-GMP su cui sarà basata in grado di utilizzare due motori per un tempo di sprint 0-62 miglia di meno di 3,5 secondi.

L’autonomia varierà a seconda delle specifiche, ma fino a 310 miglia dovrebbe essere possibile tra le cariche.

MG E-Motion

Un’auto sportiva elettrica a due porte e quattro posti porterà la storia di MG con le auto sportive nell’era moderna. Anche se il nome deve ancora essere confermato, ci si aspetta che sia pesantemente basato sul concetto E-Motion mostrato al Salone di Shanghai 2017, anche se con uno stile significativamente modificato. Il powertrain a due motori e quattro ruote motrici della casa madre SAIC dovrebbe darle un tempo 0-62mph inferiore a quattro secondi.

Tesla Roadster

La prossima generazione della Roadster è stata presentata in anteprima prima di un debutto ufficiale. Tesla dichiara una velocità massima superiore a 250 miglia orarie, un tempo da 0 a 60 miglia orarie di 1,9 secondi e un’autonomia di 620 miglia grazie a una batteria da 200 kWh. I prezzi dovrebbero partire da circa 189.000 sterline per le prime 1000 auto, che saranno contrassegnate come modelli Founders Edition.

In seguito, i prezzi dovrebbero essere di circa 151.000 sterline quando inizieranno le vendite generali, anche se ciò non dovrebbe accadere fino al 2022, dopo che Elon Musk ha ritardato il ritorno dell’auto sportiva.

Tesla Model X Plaid

I miglioramenti fatti per la Model S Plaid si sono fatti strada anche nel SUV familiare di Tesla. L’aggiunta di un motore supplementare alla Model X le permette di andare da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi, riducendo di due decimi il tempo che poteva già raggiungere prima che le modifiche fossero introdotte. Le consegne dovrebbero iniziare presto, ma potrebbe passare un po’ di tempo prima che la Model X Plaid arrivi sul mercato.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le dieci migliori hypercar del 2021

Le auto elettriche più veloci

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media