Philipp Plein: dalle scarpe alle auto, le migliori possedute in Svizzera

Philipp Plein: dalle scarpe alle auto, le migliori possedute in Svizzera nella sua mega villa a Lugano. Il garage segreto dello stilista: dalle Ferrari alle Rolls Royce.

Philipp Plein, scarpe ed auto di lusso per il “Billionaire”. Il famoso designer tedesco è infatti il creatore di scarpe da uomo non solo comode, ma molto costose e di una qualità che rasenta l’eccellenza. Le scarpe marcate Plein non sono fatte solo per camminarci ma per essere ostentate dall’uomo che le indossa.

Il perfetto cliente è infatti un uomo possente, virile che non ha paura di curare il proprio aspetto in una maniera che è forte senza essere aggressiva.

Ma non crederete che siamo qui solo per trattare di scarpe, vero? Il designer 41enne ha infatti usato il suo dono per le auto.

Una passione creata grazie al suo fatturato in continuo aumento, che lo ha reso collezionista di supercar e auto rarissime da più di mezzo milione di euro.

Philipp Plein: scarpe e auto

La passione per l’estetica di Plein si estende anche alle auto. Non contento di essere “ridimensionato” ad essere un raffinato designer di moda, il tedesco di Monaco va a curare l’estetica di auto di lusso. Oltre alle prestazioni, le vetture create da lui saranno fantastiche anche nel loro aspetto.

Scarpe ed auto di lusso

Philipp Plein sarà al Salone di Ginevra. I modelli creati sfileranno dal 7 al 17 marzo alla 89esima edizione del Motor Show.

Advertisements
  • Mansory: Plein, dopo il 2011, è tornato a collaborare con Mansory, la linea di auto lussuose che si occupa della personalizzazione. Il risultato sarà una limited edition del nuovissimo G-Wagon della Mercedes Benz. La Classe G è il modello più “classico” della casa di Stoccarda ed è nato proprio dall’idea di una vettura militare, consiglio dato negli anni ’70 da uno scià persiano. Ora invece G-Wagon sarà un modello camoufflage.

    Star trooper sfavilla con grazia sia nel design che nella tecnologia che la compongono. Il prezzo? Si parte da 550.000 come minimo per aggiudicarsi uno dei 20 pezzi unici.

  • Rolls-Royce : una collaborazione nuova di zecca è invece quella di Billionaire (la linea di Plein, per chi non ne fosse a conoscenza) con Rolls-Royce Cullinan per un’altra limited edition. Quest’auto sarà un inno al lusso più opulento e sfacciato negli interni.

    L’aerodinamica non viene però messa da parte. La parte anteriore del veicolo infatti subisce un restyling completo che va ad ingrandire le prese d’aria presenti su uno spoiler rinnovato. Il cofano è un ulteriore elemento di qualità, è fatto di fibra di carbonio. Il Make.over effettuato da Philip Plein rende Cullinan più sicura di sè, elegante, lussuosa ma iper sportiva. I 13 esemplari prodotti costeranno da 785.000 euro in su.

Il garage di Philipp Plein

Il garage più folto dello stilista è proprio quello della sua residenza principesca a Lugano, nel canton Ticino in Svizzera. Qui oltre ad esserci continue feste e presentazioni di collezioni di abiti Plein espone le sue vetture. Famoso il cortile grazie ad Intagram, è stato oggetto di dibattito da parte di Ferrari per una foto che ritraeva una rossa in mezzo a ragazze poco vestite. Tra le migliori abbiamo:

  • Ferrari 488: wrappata di verde da Philipp per la presentazione delle sue scarpe appunto, verdi
  • Rolls Royce Phantom: “l’utility car” del milionario, utilizzata di frequente per gli spostamenti
  • Lamborghini Urus e Adventador: un sogno che aveva fin da bambino e che ha realizzato appena dopo il successo nel mondo dei vestiti
  • Mercedes: come detto prima la sua linea di auto sponsorizzata da Mansory lo ha portato a modificare principalmente Mercedes Classe G, alcuni ovviamente, sono rimasti al proprietario
  • Porsche: ultima per valore e per arrivo nel garage la Nuovissima Porsche 911. La prima macchina sportiva comprata dall’imprenditore e l’ultima acquistata nel 2019.
Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Aspark Owl, una supercar da 1985 cv: website e foto ufficiali dell’elettrica

Seat Arona 2020: modello e dimensioni del suv compatto

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media