Circuito di Phillip Island: mappa e lunghezza del tempio della velocità

Il circuito di Phillip Island è situato sull'omonima isola australiana, nella regione di Victoria, nei pressi della località di Ventnor.

Il circuito di Phillip Island per competizioni motociclistiche e automobilistiche fu costruito nel 1956. Esso è situato sull’omonima isola, in Australia, nei pressi della località di Ventnor, nella regione di Victoria.

Può interessarti anche: “KymiRing, storia e caratteristiche del circuito finlandese

Phillip Island: tempio della velocità

Il tracciato è noto soprattutto tra gli appassionati delle due ruote, in virtù del fatto che dal 1997 vi si tiene una tappa del motomondiale – il Gran Premio motociclistico d’Australia – mentre già dal 1990 è sede del locale GP di Superbike, in tempi più recenti affiancato dalla categoria Supersport.

Sul circuito di Phillip Island, però, non si tengono solo competizioni motociclistiche, bensì anche numerose sfide su veicoli a quattro ruote, seppur di seguito inferiore.

Ad esempio, si tengono qui tappe dei tornei di Formula Holden e Supercars, oltre ai campionati nazionali di Formula 3 e Formula Ford.

Lunghezza e caratteristiche del circuito

Il tracciato misura 4448 metri ed è estremamente spettacolare. Innanzitutto perché è situato su un terreno ondulato, sul ciglio di una scogliera e presenta un panorama davvero suggestivo, e poi perché si compone di un continuo susseguirsi di curve veloci, ad ampio raggio, spezzate da due tornantini presso i quali si assiste spesso a tentativi di sorpasso veramente molto audaci.

L’unico rettilineo degno di nota è quello dei box ed è in discesa, dunque si possono raggiungere velocità di punta anche molto elevate. I numerosi tratti vicini al mare sono caratteristici e peculiari del circuito, oltre ad essere apprezzati dai fotografi di tutto il mondo. Proprio la vicinanza tra tracciato e distesa blu rappresentano un rischio aggiunto per i piloti; la geografia del circuito, infatti, richiama sovente gabbiani sull’asfalto ed essi rappresentano spesso un rischio d’impatto per chi gareggia a Phillip Island.

Può interessarti anche: “TT Circuit Assen, tutto sull’università del motociclismo

Scritto da Mattia Mezzetti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Jaguar E-Pace: restyling e caratteristiche del crossover britannico

Vespa GTS 125, comoda e agile nel traffico

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media