TT Circuit Assen, tutto sull’università del motociclismo

Curiosità e caratteristiche sul TT Circuit Assen, che è sempre stato presente nel calendario del motomondiale ad eccezione del 2020

Il Circuito di Assen è stato nel calendario del motomondiale ininterrottamente dal 1949 al 2019 e avrebbe continuato anche nel 2020 se solo la pandemia da Covid-19 non si fosse messa in mezzo. Nel 2021 si tornerà a correre sul circuito storicamente denominato “l’università del motociclismo”.

Almeno fino al 2006, quando il tracciato ha subito enormi modifiche al proprio layout che a detta dei piloti hanno decisamente ridotto il fascino caratteristico di questo circuito.

Com’è fatto il TT Circuit Assen

Il tracciato di Assen è lungo circa 4,5 Km e conta 18 curve. La caratteristica principale di questo tracciato è la vasta presenza di cambi di direzione, sia lenti che veloci che mettono a dura prova le ciclistiche delle moto.

Un’altra complicazione – in certe occasioni – riguarda le prime quattro curve: tutte e quattro sono cruve a destra e di conseguenza si rischia di arrivare alla curva 5 con il lato sinistro della gomma non perfettamente in temperatura. Il circuito di Assen è anche uno di quelli più stretti presenti nel motomondiale. Dopo le grandi modifche del 2006 il tracciato è stato privato dei punti più veloci e ricchi di fascino. Tale intervento è stato giustificato dicendo che in questo modo veniva incrementata la sicurezza per i piloti avendo complessivamente ottenuto una pista più lenta.

I piloti, tuttavia, si sono sempre mostrati scettici riguardo a questo cambiamento.

Qualche statistica sul Gran Premio d’Olanda

Il Gran Premio d’Olanda ha sempre suscitato una certa curiosità in quanto fino al 2015 si è svolto nella giornata di sabato, per poi svolgersi la domenica a partire dal 2016. Il pilota più vincente della storia del Gran Premio d’Olanda è Angel Nieto che l’ha conquistato 15 volte, una in più rispetto a Giacomo Agostini, fermo a 14 successi.

Il pilota in attività più vittorioso ad Assen è Valentino Rossi che ha trionfato sulla pista olandese ben 10 volte, l’ultima nel 2017. Il record della pista – misurato in gara – appartiene a Marc Marquez che ha compiuto un giro in 1.33.617 nel 2015. Il giro più veloce mai effettuato da una motocicletta sul circuito di Assen è invece opera di Fabio Quartararo che nelle qualifiche del Gran Premio d’Olanda ha stampato un tempo di 1.32.017.

LEGGI ANCHE: Circuito di Jerez de la Frontera

Scritto da Stefano Ferrari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Auto Kia: come funziona il noleggio a lungo termine?

Pressione degli pneumatici automobile: come misurarla?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media