Polestar 3: oltre 600 km di autonomia per il SUV elettrico

Polestar ha presentato le specifiche del suo primo SUV, disponibile con due potenze e una grande batteria da 111 kWh.

Polestar ha aspettato fino al terzo modello per offrire un SUV: la Polestar 3. E come suggeriscono le prime foto ufficiali, si tratta di un grande SUV. La Polestar 3 è lunga 4,90 metri, come la Volvo XC90. Grazie alla sua base elettrica, beneficia di un passo XXL, di 2,99 metri, che suggerisce un ottimo spazio interno.

Tuttavia, la capacità del bagagliaio è modesta rispetto alle sue dimensioni, con 484 litri.

Polestar 3: oltre 600 km di autonomia per il SUV elettrico

La scheda tecnica svelata sul mercato olandese ci permette di scoprire cosa si nasconde al suo interno. Sono disponibili due configurazioni, entrambe con due blocchi elettrici. Il modello “classico” sviluppa 489 CV e una coppia massima di 840 Nm. Il modello Performance ha 519 CV e una coppia massima di 910 Nm.

Accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi.

Entrambe le varianti condividono la stessa batteria. Polestar si è impegnata a fondo per fornire una batteria da 111 kWh. L’autonomia secondo il ciclo WLTP è di 560 km per la versione Performance e di 610 km per la versione standard. Per la ricarica, si può arrivare fino a 11 kW in corrente alternata e fino a 250 kW in corrente continua con i terminali rapidi.

Immaginiamo che seguiranno configurazioni più piccole. Tuttavia, queste caratteristiche tecniche sono interessanti, in quanto dovrebbero essere condivise con il sostituto della Volvo XC90. Volvo sta preparando una nuova generazione 100% elettrica, che dovrebbe essere in circolazione nel 2023.

Polestar 3 autonomia

Una silhouette sportiva

Il tempo da 0 a 100 km/h è ora di 4,4 secondi, tre decimi più veloce. Tecnicamente, questo sviluppo potrebbe essere applicato anche alla cugina Volvo XC40 Recharge, con cui condivide il suo powertrain. Tuttavia, non sarà questo il caso. È un modo di marcare la differenza tra i due marchi fratelli sottolineando l’orientamento più dinamico di Polestar, mentre Volvo si posiziona come un marchio più orientato al comfort.

Tuttavia, l’aggiornamento non sarà automatico. Accessibile tramite il negozio online del sistema multimediale, costa circa 1.000 euro (a seconda del paese).

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media