Svelata la nuova Porsche 911 GT2 RS Clubsport 25

Un gioiellino senza tempo con delle novità interessanti.

Quando hai assolutamente, positivamente bisogno di essere il più veloce in qualsiasi giorno di pista, una Porsche 911 non è una cattiva scelta. Equilibrata, veloce e instancabile, il talismano senza tempo della Porsche è un gioiello senza tempo. Tuttavia, a volte, si ha bisogno di qualcos’altro.

Ed è qui che entrano in gioco auto come la GT3, la GT3 RS e la GT2 RS. Quest’ultima è la più balistica tra le 911 stradali, combinando l’aerodinamica e le sospensioni da pista con la potenza oscena del suo flat-six turbo da 3,8 litri.

Nonostante abbia ormai qualche anno, rimane una macchina fenomenale. Così fenomenale, infatti, che Porsche non può smettere di pasticciare con essa per creare alcune speciali da brivido solo su pista.

Ha iniziato con la 935 del 2019, un omaggio retro-moderno a Moby Dick basato sulla GT2 RS. Weissach ne ha create 77 e le ha vendute a 700.000 euro l’una. Il fatto che siano andate esaurite in un attimo ha convinto Porsche e ora ce n’è un’altra, la Manthey GT2 RS Clubsport 25.

Porsche 911 GT2 RS Clubsport 25: cos’è

Manthey. Fondata nel 1996, rimane prima di tutto una squadra da corsa, anche se da allora si è espansa verso le Porsche stradali modificate.

L’azienda impiega circa 200 persone e gestisce molti dei principali programmi motorsport della Porsche. Rientrano quindi le 911 RSR World Endurance e le partecipazioni alla 24 ore del Nürburgring della Porsche.

Quest’anno, Manthey ha preparato e iscritto la GT3 R alla gara N24, e queste auto in edizione limitata Clubsport 25 sono un omaggio a quella macchina.

porsche 911 clubsport

Cosa c’è di così speciale?

La 911 GT2 RS è già abbastanza speciale, e le vetture Clubsport mantengono la struttura fondamentale della GT2, il sei cilindri turbo e la trasmissione PDK. Tuttavia, le vetture Clubsport 25 vanno avanti con significativi cambiamenti ingegneristici e aerodinamici.

La parte anteriore è fatta su misura, combinando un radiatore centrale in stile GT3 R, un nuovo splitter anteriore, un sottoscocca sigillato e un cofano unico in fibra di carbonio. Le due grandi prese d’aria dirigono il flusso d’aria sopra l’abitacolo e sull’ala posteriore, mentre il gustoso condotto NACA manda aria fresca nell’auto per aiutare a raffreddare la fronte febbrile.

La parte posteriore combina una vasta ala posteriore su supporti a collo di cigno con una maggiore ventilazione del vano motore, il diffusore posteriore di Manthey e un sistema di scarico unico.

Allora, una Porsche o una Manthey?

Come ogni vera collaborazione, la Clubsport 25 è un po’ entrambe le cose. Manthey ha presentato una serie di idee tecniche e di design. A loro volta, queste sono state fuse nell’auto finita da Grant Larson di Style Porsche, persona che ha anche contribuito con le relative GT3 R, 911 RSR e 935.

Il risultato mescola spunti stradali e da corsa, e allo stesso tempo attraversa le generazioni. La Clubsport 25 è ricca di elementi di design della generazione 992 pur essendo basata sulla piattaforma della 991 precedente. Intanto stiamo ancora aspettando la 992-gen GT2 RS. Nel frattempo, Porsche ha dei piani ben definiti sul futuro elettrico.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La nuova Ford Focus ST Edition avrà miglioramenti sulla maneggevolezza

Czinger 21C: la hypercar da 1233 CV batte il record di Laguna Seca

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media