Ritiro auto incidentate: informazioni e consigli

Un incidente della propria auto è una situazione seccante e molto spiacevole, ma nella quale capita di incappare. In questi casi non è utile solamente conoscere il numero del proprio meccanico di fiducia, ma anche quello del servizio di ritiro auto incidentate.

Vediamo insieme chi contattare, quanto costa e le avvertenze principali.

Chi contattare per il ritiro dell’auto incidentata

Il servizio di ritiro auto incidentate non è una tipologia di trasporto che effettua chiunque, perché il lavoro che comporta non è così semplice come nel caso di un’auto marciante. Si tratta di un tipo di trasporto che richiede, infatti, l’ausilio di strumenti specifici per il carico o lo scarico, come ad esempio il verricello.

Per il ritiro di auto incidentate con bisarca è importante possedere questo arnese, che si dimostra particolarmente utile quando il motore è in avaria e non si riesce a far avviare la macchina, oppure se con l’impatto dell’incidente sono state coinvolte una o più ruote, che magari non girano più oppure sono state rimosse a causa di grossi danneggiamenti.

Nel caso in cui l’auto sia rimasta senza finestrini, parabrezza o addirittura senza tettuccio, consigliamo, prima che avvenga il ritiro, di coprirla con un telo di plastica per evitare che si bagni o che si rovini ulteriormente l’abitacolo durante il trasporto.

Advertisements

Quanto costa il ritiro dell’auto incidentata

Per il servizio di ritiro auto incidentate bisogna rivolgersi alle ditte di autodemolizioni, che garantiscono in questo ambito professionalità e garanzia. I costi variano a seconda del servizio richiesto e da ditta a ditta, quindi è impossibile farne una valutazione oggettiva o media.

E’ sempre spiacevole fare un incidente, soprattutto per ciò che comporta nell’immediato, ovvero il trasporto e lo smaltimento della vettura nel caso essa sia irrimediabilmente rovinata.

Di fronte agli incidenti e ai danni strutturali che ne derivano, il proprietario è portato a valutare bene due possibilità: riparazione o demolizione. Spesso però esiste anche un’altra soluzione, ovvero la vendita del veicolo incidentato così com’è, a maggior ragione se esso è relativamente nuovo.

In base a tutte queste variabili i costi del ritiro dell’auto incidentata tendono a variare molto.

Avvertenze e consigli

In caso di auto incidentata bisogna considerare due aspetti, uno positivo e un altro negativo.

L’aspetto positivo è che se si ha sottoscritto l’assicurazione auto per atti vandalici e il danno alla vettura rientra in questa copertura, ci sono buone probabilità che tu riesca ad ottenere il risarcimento danni. La brutta notizia è invece che, se non disponi di questa garanzia accessoria e non sei riuscito a cogliere in flagrante il colpevole dell’incidente, sarà più difficile che la tua compagnia assicurativa ti risarcisca il danno.

In caso di auto trovata danneggiata nel parcheggio, il primo consiglio che ti diamo è quello di presentare una denuncia contro ignoti. Stiamo parlando di quella pratica che può essere aperta nonostante tu non conosca chi ha compiuto il danno. La denuncia può essere effettuata oralmente o per iscritto ed è obbligatorio presentarla entro tre mesi dal giorno in cui è avvenuto il misfatto.

Scritto da Gaetano Lagattolla
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Personalizzazione : Il casco dei grandi campioni della Moto GP

Sebastian Vettel: i nomi delle monoposto del campione

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media