Squad Solar City Car, la mini-city car a energia solare

Il sole olandese dà vita a una nuova auto elettrica. Dopo la Lightyear di fascia alta, la Squad Solar City Car è molto economica.

Dopo un periodo alla Lightyear, Robert Hoevers e Chris Klok hanno creato la loro start-up per dare vita all’auto elettrica e solare: la Solar City Car è stata appena presentata nella sua versione definitiva. La Squad è un quadriciclo di categoria L6e, lungo solo 2 metri.

Ha due occupanti e un limite massimo di velocità di 45 km/h, ma in Francia può essere guidato a partire dai 14 anni con la patente AM. Oltre ai due occupanti, c’è un piccolo bagagliaio da 68 litri, che può essere ampliato con il sedile passeggero ribaltabile.

Sulla plancia, un ampio vano portaoggetti può ospitare una borsa o un computer portatile. Le porte sono rimovibili e l’aria condizionata rimane un optional.

Squad Solar City Car: collettori solari, motori a ruota e batterie rimovibili

Parte del telaio tubolare è visibile e i finestrini sono generosi. Una delle sue caratteristiche principali è la parte elettrica. A cominciare dal grande tetto che ospita 2,4 m² di pannelli solari. In teoria, ciò consente all’auto un’autonomia di 20 km al giorno. Si tratta di una media europea; il guadagno può quindi variare notevolmente a seconda della posizione e delle condizioni atmosferiche.

Le ruote posteriori sono azionate da due motori da 2 kW, alimentati da quattro batterie rimovibili. Ciascuna ha una capacità di 1,6 kWh, per un’autonomia totale di 100 km. Queste piccole unità possono essere ricaricate da una presa di corrente a 220 V. La vettura sarà lanciata inizialmente nel 2023 in Francia, Belgio, Germania e Paesi Bassi a un prezzo di 6.250 euro, tasse escluse, e soprattutto senza le preziose batterie.

Ma la start-up si rivolge essenzialmente al mercato del car sharing urbano. La formula della batteria rimovibile è accompagnata da stazioni di scambio che saranno allestite in città.

Solar City Car caratteristiche

In seguito, Squad sta progettando una versione con due piccoli seggiolini per bambini (meno di 1,25 m) nella parte posteriore, che sarà omologata nella categoria L7. In questo modo la velocità massima sarebbe di 70 km/h. Avrebbe senso anche una versione utility per le consegne urbane. Gli ordini sono aperti con un deposito iniziale di 50 euro.

Leggi anche:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Motivi per scegliere la Roulette in un Bet Casino

Renault Master OptiModale: camion elettrico e innovazione

Leggi anche
Contents.media