La startup austriaca Alveri vuole rilasciare la sua auto elettrica

Promette una potenza totale di 408 CV.

Tutti vogliono un pezzo di torta nel segmento elettrico: la startup austriaca Alveri annuncia le sue ambizioni. Lanciata nel 2019 da Ehsan e Jakob Zadmard, la società austriaca Alveri si è specializzata nell’ingegneria intorno all’auto elettrica, sviluppando un’infrastruttura di ricarica e creando un robot di ricarica autonomo.

Ora, i due fratelli vogliono andare oltre e annunciare l’arrivo della loro prima auto elettrica.

Ancora allo stadio virtuale, l’Alveri Falco (nome provvisorio) ha la forma di un’auto di 4,75 m di lunghezza, simile per dimensioni a una BMW Serie 3 Touring o a una Mercedes Classe C Estate. Annunciata con un sistema di trazione integrale composto da due motori elettrici, promette una potenza totale di 408 CV.

Alveri Falco: un’autonomia di 590 km e una ricarica di 250 kW

La startup austriaca prevede di portare una batteria da 80 kWh, che dovrebbe consentire di annunciare un’autonomia di 590 km sul solito ciclo di omologazione. Una gamma confortevole che sarà accompagnata da una potenza di carica in cima alla tabella, poiché l’azienda annuncia un picco di 250 kW sulla corrente continua veloce. Tuttavia, Alveri non si considera un produttore di automobili e non vuole esserlo.

Come Apple, il marchio è alla ricerca di partner tecnici e industriali per dare vita al progetto.

Se l’azienda ha già avvicinato Volkswagen per sfruttare la piattaforma elettrica MEB, i media tedeschi menzionano anche discussioni con Canoo o Tesla. In ogni caso, l’azienda favorirà la produzione in Austria, se non in Europa, piuttosto che in Cina.

Alveri Falco

Un’auto progettata per essere interamente riciclata

Alveri promette anche di concentrarsi maggiormente sul secondo ciclo di vita del veicolo. Uno dei fondatori, Ehsan Zadmard, spiega: “Stiamo già pensando al secondo ciclo di vita quando progettiamo e vogliamo creare diverse generazioni di veicoli sulla stessa piattaforma. A sua volta, tutti i componenti ottengono una seconda vita, come le batterie e i componenti digitali”. Anche la nuovissima i Vision Circular, concept di BMW, prevede di utilizzare materiali esclusivamente riciclati.

Secondo la start-up, l’Alveri Falco sarà rivolta più alle flotte aziendali, con un’auto che “offre enormi vantaggi nella vita quotidiana”. Il prezzo previsto è di 49.900 euro o 490 euro al mese.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il nuovo suzuki burgman 400: prezzo e caratteristiche

Il primo SUV elettrico di Cadillac è un successo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media