Notizie.it logo

Strada pericolosa : curiosità nel mondo

Strada pericolosa : curiosità nel mondo

Ogni giorno percorriamo strade di vario tipo, ma, soprattutto se viviamo in città, ci capiterà raramente di percorrere una strada pericolosa. Dal Sudamerica all’Asia, passando per l’Europa ed il Nord America, sulle principali catene montuose del mondo esistono dei percorsi che vengono attraversati da moto, automobili, pullman ed addirittura camion.

Queste strade sono asfaltate nei migliori dei casi, ma molto più spesso sono completamente sterrate. Percorrendo queste vie, si guarda in faccia alla morte con strapiombi di centinaia di metri. Ma qual è la strada pericolosa più difficile da affrontare?

Vediamo insieme quali sono le strade più pericolose in Italia e all’estero.

Quali sono le strade più pericolose del mondo?

Alcune delle strade più pericolose del mondo si trovano in Italia. Partiamo dal Passo dello Stelvio, in Lombardia. Il terribile Stelvio è il valico automobilistico più alto d’Italia con i suoi 2757 metri sul livello del mare e il secondo più alto a livello europeo.

Solamente vederlo dall’alto regala una visuale tanto spettacolare, quanto spaventosa. Fortunatamente ora la strada pericolosa è completamente asfaltata, presenta due carreggiate e qualcosa come ottantotto tornanti. La strada rimane chiusa tra ottobre e maggio.

L’altra strada tra le più pericolose del mondo si trova nel vicentino ed è la strada delle 52 gallerie al Monte Pasubio. Attualmente non è più percorribile dalle autovetture, ma è diventata un percorso di trekking e mountain bike, che rimane comunque molto insidioso.

In Francia c’è il Col de Turini, strada pericolosa situata sulle Alpi marittime è lunga circa ventiquattro chilometri ed è delimitata da muretti molto bassi. E’ uno dei percorsi del Rally di Montecarlo.

Non siamo ai livelli dello Stelvio, ma anche la Trollstigen ha il suo fascino positivo e negativo.

Questa strada si trova in Norvegia; la traduzione letterale è La scala dei troll. Questa strada di montagna è stata dichiarata Strada Turistica Nazionale, prevede undici tornanti, quindi relativamente pochi e al 12% di pendenza. La sua unica pecca: ha una sola corsia.

Anche il Nord America ha la sua strada ad alto tasso di pericolosità. Essa si trova in Alaska ed è conosciuta come Alaska Route 11. E’ una strada lunga quasi settecento chilometri è una delle strade più isolate degli Stati Uniti, motivo per cui bisogna essere attrezzati con ricetrasmittente. Internet non è infatti pervenuto in molti tratti.

Passando in Asia, doveroso citare la Taroko Gorge Road a Taiwan. Si tratta di un tunnel scavato nella roccia che percorre i diciannove chilometri di canyon nel Parco Nazionale del Taroko.

La vista è mozzafiato, ma il livello di pericolosità altissimo. Da una parte infatti troviamo la roccia scavata, dall’altra i muretti decisamente bassi.

Dove si trova la “strada della morte” e perché viene chiamata così?

Una strada in particolare ha la nomea di “strada della morte”. Si trova in Bolivia ed è la North Yungas Road. Il suo nome deriva dal fatto che è la strada con il maggio numero di morti per miglio. La strada collega La Paz con Coroico che si trova a 4650 metri s.l.m. E’ caratterizzata da uno strapiombo laterale di diverse centinaia di metri.

Dove si trova la “strada che non ammette errori” e perché viene chiamata così?

E’ in Cina la “strada che non ammette errori”. E’ la strada che attraversa il Tunnel di Guoliang. In pochi la percorrono, ma bisogna fare molta attenzione all’imprevedibilità del percorso. Il tunnel si contorce e passa in tratti quasi impercorribili.

In aggiunta l’asfalto non è proprio tenuto bene.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche