Notizie.it logo

Telecamere ai semafori: sanzioni e multe

Telecamere ai semafori: sanzioni e multe

A chi non è mai accaduto di passare con il rosso? Oggi con l’installazione delle telecamere, una simile trasgressione implica un prezzo alto da pagare.

Si prospettano tempi duri per chi passa con il rosso. Le sanzioni legate a questo comportamento scorretto sono, da sempre, l’incubo peggiore di ogni automobilista. L’ABC di ogni conducente parte dal principio su cui si basa la corretta circolazione su strada, ovvero dai tre colori principali (rosso, giallo e verde) che regolano il transito del mezzo al semaforo. Ciò nonostante, la lunga scia di multe e sanzioni di chi non si ferma al rosso è infinita e destinata a crescere. Se ritieni di avere tutte le carte in regola e sei certo di aver rispettato il Codice della Strada, puoi tranquillamente fare ricorso. Ne vale davvero la pena? Dipende dai casi, ma mi preme informarti che in caso di presenza di telecamere, la tua richiesta sarà piuttosto vana.

Questi dispositivi elettronici vengono montati sui semafori al fine di registrare il momento della trasgressione, scattando una foto alla targa dell’auto quando la luce rossa è ancora attiva.

La maggior parte di queste telecamere funziona tramite due dispositivi, uno a colori e uno a raggi infrarossi. La telecamera a colori registra l’incrocio quando il semaforo è rosso, mentre quella a infrarossi legge la targa del veicolo, che può essere auto o moto.

La contestazione di una multa per passaggio con il rosso deve essere presentata al Giudice di Pace o al Prefetto, onde evitare la sanzione prevista. Per questa trasgressione, l’ammontare è pari a 163 euro, con l’aggiunta di una decurtazione di 6 punti patente, che possono arrivare a 10 in caso di neopatentati che ancora non hanno raggiunto i 3 anni di patente. Se l’infrazione viene commessa nelle ore notturne, tra le 22 e le 7, la multa è di 200 euro. Non sono mancati, tuttavia, i ricorsi per il presunto malfunzionamento delle telecamere, di cui alcuni andati a buon fine, soprattutto per le sanzioni emesse subito dopo l’installazione delle telecamere. Tentar non nuoce, ma molto spesso per evitare una sanzione di questo genere, basterebbe soltanto un’attenzione in più durante la guida.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche