Notizie.it logo

Trasportino cani auto: quale scegliere

Trasporto cani in auto

Esistono diversi tipi di trasportino cani auto. Vediamo quali caratteristiche devono avere per soddisfare ogni esigenza dell’animale

Il trasportino auto cane è uno degli oggetti necessari affinchè il cane possa viaggiare in tutta comodità nel massimo della sicurezza. La legge di riferimento, modificata nel 1993 è contenuta nel Codice della Strada (D.Lgs. 285/92, articolo 169).

Sul mercato ne esistono di diverse tipologie. Modelli che si adattano alle dimensioni del bagagliaio dell’auto, ma soprattutto alla taglia dell’animale e alle sue esigenze. Perciò sul mercato si trovano trasportini morbidi, semirigidi e rigidi, delle più disparate forme. Da quelli a forma di borsetta che accolgono cani molto piccoli, a quelli a forma di zaino o per il trasporto in bici.

Prima di scegliere il tipo di trasportino cani auto però, bisogna valutare il carattere del proprio animale.

Dimensioni del bagagliaio

La scelta del trasportino cani auto è un’attività molto importante per far viaggiare in totale sicurezza i nostri animali domestici.

Oltre a prestare attenzione alle misure del bagaglio del veicolo di proprietà, bisogna maggiormente considerare la taglia dell’animale e le sue esigenze.

Non è detto che un trasportino ampio e spazioso sia la scelta migliore, perché deve assomigliare di più a una tana dove l’animale può dormire e proteggersi senza rischiare di sbattere o scivolare durante il viaggio.

Le misure eccessive sono inutili: il cane deve essere comodo e riuscire a girarsi. Una delle prime cose da stabilire quindi sono le misure, in base alla grandezza dell’animale.

Deciso ciò, bisogna scegliere essenzialmente tra tre tipologie di prodotto:

  1. Trasportino morbido: è adatto ai cani di taglia piccola, sono realizzati in tessuto o in plastica, in quest’ultimo caso sono imbottiti. Possono essere di diverse forme, per esempio capita di vedere dei trasportini a forma di borsetta che accolgono cani molto piccoli, ma ce ne sono anche a forma di zaino ed esistono anche per la bici e così via;
  2. Trasportini semirigidi: questi prodotti sono realizzati generalmente in plastica e si possono piegare facilmente ma rimangono più duri rispetto ai precedenti.

    Anche questi sono indicati per i cani di taglia piccola, ma per viaggi più lunghi rispetto ai precedenti;

  3. Trasportini rigidi: sono usati per i cani di taglia media e grande, sono duri e realizzati in materiali resistenti come alluminio o plastica dura. Prima di acquistarlo controlla che si possa smontare sia per consentirti una pulitura facile e approfondita, sia per richiuderlo e conservarlo. Sono dotati di fori per facilitare la respirazione del cane e si possono posizionare dentro dei cuscini per renderli più comodi. Molti modelli hanno anche delle ruote.

Davanti ad un’offerta così vasta del mercato, per fare la scelta giusta pensare all’uso che si deve fare del trasportino cani auto.

Ad esempio in aereo è obbligatorio attenersi ad una precisa normativa: bisogna usarne uno omologato IATA.

Mentre per viaggiare in automobile occorre prendere come riferimento il Codice della Strada.

Taglia cane

In commercio ci sono differenti modelli che variano in base alla grandezza del cane e del bagagliaio del veicolo con il quale si trasporta. Ad ogni modo, l’animale dovrà avere lo spazio sufficiente per potersi muovere e stare comodo.

Vediamo alcune utili soluzioni per cani di medie piccole dimensioni e grossa taglia:

  • Cani medie-piccole dimensioni

La soluzione ideale è quella di acquistare un trasportino in tessuto o resina termoplastica, con griglia centrale in acciaio plasticato. Se ne trovano di diverse forme. Ad esempio capita di vedere dei trasportini a forma di borsetta che accolgono cani molto piccoli, ma ce ne sono anche a forma di zaino ed esistono anche per la bici e così via;

  • Cani grossa taglia

Per facilitare lo spostamento di cani dalle grandi dimensioni, meglio scegliere un trasportino robusto, in alluminio o plastica dura con una comoda apertura verticale.

Sul mercato, ci sono dei modelli che prevedono anche la presenza di ruote per consentirne lo spostamento. Questo tipo di trasportini sono molto utili se, ad esempio, portate il vostro animale a una manifestazione cinofila o a una gara. Prima di acquistarlo però, bisogna controllare che si possa smontare. Questo è importante perché consente una pulitura facile e approfondita e poi perché permette di richiuderlo e conservarlo. Sono dotati di fori per facilitare la respirazione del cane e si possono posizionare dentro dei cuscini per renderli più comodi.

Oltre alla taglia però, un elemento da non sottovalutare è il carattere del cane. Se una volta salito sul mezzo di trasporto ha un comportamento calmo e tranquillo, è da preferire un trasportino morbido.

Al contrario, se il cane appare nervoso e agitato, allora meglio scegliere un modello rigido o semi rigido.

Questo lo aiuterà a stare più tranquillo.

Cosa dice la legge su trasportino cani auto

La legge di riferimento del Codice della Strada che disciplina il trasporto di animali è presente nel D.Lgs. 285/92, articolo 169. Il suddetto articolo è stato oggetto di modifica nel 1993 ed attualmente prevede una serie di limitazioni per il trasporto di animali.

Al comma 6 è specificato il divieto di trasporto di uno o più animali domestici in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida.

La condizione per la quale si verifichi il contrario, è l’utilizzo di gabbie o contenitori per custodire gli animali.

Tra questo, il trasportino cani auto è sicuramente tra i più utiizzati.

Ma non è l’unico. Tra gli altri dispositivi di trasporto per cani ci sono:

  • Le cinture di sicurezza

Un valido strumento per assicurare l’incolumità del cane e di coloro che viaggiano. Si tratta di oggetti che vanno agganciati alle cinture già presenti sull’auto utilizzate dagli esseri umani. Le cinture, oltre ad essere facilmente indossabili e sganciabili, sono disponibili in varie misure, per adattarsi ad animali di tutte le stazze;

  • Rete divisoria

Molto utilizzata dai proprietari di cani, è una rete che deve essere installata sull’auto, in modo da separare il vano bagagliaio rispetto al resto dell’auto. È comoda per il cane in quanto ha uno spazio tutto suo. La rete è permanente, quindi deve essere necessariamente autorizzata dal dipartimento per i trasporti terresti.

In tutti e tre i casi suddetti è indispensabile che il padrone abitui pian piano il proprio animale a oggetti che, pur essendo utili, possono poi essere visti dal cane come una vera e propria forma di coercizione.

Inoltre, c’è da tenere presente che ogni sistema di protezione può andare bene per un cane ma non per un altro. Dipende dall’indole dell’animale e dal suo carattere.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche