Auto elettriche: come far durare la batteria?

Anche le batterie delle auto elettriche hanno bisogno di qualche attenzione.

Carica, monitoraggio del consumo e altro ancora: far durare la batteria delle auto elettriche sembra molto complesso. Gli elettromobilisti si rendono conto molto rapidamente dei fattori che entrano in gioco intorno al componente chiave della loro auto: la batteria. Intorno a questioni a cui non avevano necessariamente pensato, appaiono molte domande di uso quotidiano, spesso inaspettate.

Come far durare la batteria delle auto elettriche: le domande comuni

Dovresti preriscaldare la tua auto elettrica al mattino?

In inverno, per ragioni di comfort e autonomia, la risposta è : non solo preriscalda l’interno senza attingere energia dalla batteria, ma precondiziona anche la batteria in modo che sia in condizioni ottimali per la guida. Questo è importante anche se la temperatura è inferiore a -15°C, sia che il veicolo sia dotato o meno di una pompa di calore.

La batteria alla sua temperatura impostata per l’erogazione di potenza permetterà una migliore rigenerazione nella guida urbana e una migliore efficienza. Molti modelli offrono la possibilità di programmare in anticipo l’inizio del processo di preriscaldamento, da impostare prima dell’ora di partenza prevista.

Dovresti cambiare le tue abitudini quando fa (molto) freddo?

La potenza della batteria è molto più bassa quando fa molto freddo. Alcuni produttori, come Tesla, consigliano di tenere l’auto sempre collegata per mantenere bassa la temperatura della batteria.

Questo aiuta la durata, darà una portata ottimale per le condizioni e userà pochissima potenza. In generale, in caso di gelo, è meglio evitare di lasciare l’auto per diverse ore alla volta se la carica è inferiore al 40%, poiché la batteria è allora più facilmente colpita dal gelo e potrebbe deteriorarsi.

come far durare batteria auto elettriche

Bisogna preriscaldare la batteria prima di ricaricarla?

Alcuni produttori offrono una funzione automatica che preriscalda la batteria alla temperatura ideale per una ricarica programmata sulla strada utilizzando il sistema di navigazione di bordo. C’è una ragione per questo: una batteria alla giusta temperatura accetta meglio la carica e la rende più efficiente e quindi più veloce. Per la ricarica veloce DC, la batteria sarà in grado di caricare alla massima velocità possibile se è preriscaldata. Per la ricarica su una wallbox, il sistema di gestione della batteria si prenderà cura del riscaldamento della batteria per fornire un’esperienza facile e senza soluzione di continuità per l’utente.

Leggi anche:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Changan Lumin, una nuova mini city car elettrica

Toyota, la GR Supra ottiene un cambio manuale

Leggi anche
Contents.media