Auto elettriche più veloci del 2021

Gli EV che accelerano con più ferocia sono in questa classifica.

A meno che non abbiate vissuto sotto una roccia particolarmente grande negli ultimi anni, sarete ben consapevoli delle prestazioni accelerative delle auto elettriche. Come scambiando un motore a benzina per un motore si può ottenere un’accelerazione che fa piegare la faccia, anche da modeste auto plug-in.

Tuttavia, mentre aneddoticamente tutti sappiamo che le Tesla sono tra le auto più veloci mai prodotte, la quantità di auto elettriche in grado di raggiungere i 100 km/h in ben meno di cinque secondi è straordinaria.

Le prestazioni delle auto elettriche stanno riscrivendo il Top Trumps automobilistico, mentre le berline per famiglie superano in velocità le più veloci hypercar dell’ultima generazione, e i paragoni tra auto di Formula 1 e supercar non sembrano più rilevanti.

Qui, abbiamo assemblato le auto elettriche più veloci del 2021. Questo elenco include auto che sono disponibili per l’acquisto in questo momento, così come quelle che possono essere pre-ordinate.

Le auto elettriche più veloci del 2021

  • Aspark Owl
  • Rimac C_Two
  • Tesla Roadster
  • Tesla Model S
  • Automobili Pininfarina Battista
  • Faraday Future FF91
  • Nio EP9
  • Tesla Modello X
  • Porsche Taycan
  • Lotus Evija
  • Rivian R1T/R1S
  • Tesla modello 3
  • Audi e-Tron

Aspark Owl auto elettriche

0-60 miglia orarie: 1.69sec

Velocità massima: 249 miglia orarie

Prezzo: 2,5 milioni di sterline

L’Owl è una hypercar elettrica della società giapponese Aspark. È prevista una serie di 50 veicoli, con prezzi a partire da circa 2,5 milioni di sterline. Sì, l’Owl ha un prezzo da far girare la testa…

L’Aspark utilizza quattro motori elettrici e una batteria compatta da 64 kWh per lanciare da fermo a 60 miglia orarie in 1,69 secondi, mettendola in cima alla nostra classifica.

Aspark sostiene anche un tempo 0-186 mph di 10,9 secondi e una velocità massima di 249 mph.

L’autonomia è dichiarata di 280 miglia, ma dobbiamo chiederci quanto delicatamente il gufo deve essere guidato per far sì che la sua piccola batteria vada così lontano con una singola carica. Sospettiamo che il corpo scivoloso e una linea del tetto più bassa di una Ford GT40 può avere qualcosa a che fare con esso.

Rimac C_Two

0-60 mph: 1.85sec

Velocità massima: 258 mph

Prezzo: circa £2m

La seconda auto del produttore croato di auto elettriche Rimac, la C_Two è tanto una hypercar per il pubblico da acquistare quanto un modo per commercializzare la tecnologia Rimac a potenziali partner. Rimac lavora già con Aston Martin, Koenigsegg e Automobili Pininfarina, e Porsche è un azionista.

Tornando alla C_Two, i numeri sono straordinari. La potenza è aumentata in modo massiccio rispetto all’originale Rimac Concept One, da 1073 cavalli a 1914 cavalli. Questo, più la trazione integrale e un sofisticato controllo di lancio, si traduce in un tempo di sprint da 0 a 100 miglia di 1,85 secondi.

Rimac dichiara anche un tempo 0-100 miglia di un poco credibile 4,3 secondi, 186 miglia in 11,8 secondi, un tempo di un quarto di miglio di 9,1 secondi e una velocità massima di 258 miglia. Distribuire il piede destro con moderazione, e Rimac sostiene che la C_Two ha una gamma di 403 miglia dalla sua batteria da 120 kWh.

Rimac prevede di costruire 150 esemplari della C_Two, ognuno dei quali probabilmente costerà intorno ai 2 milioni di sterline.

Tesla Roadster

0-60 mph: 1.9sec

Velocità massima: 250 mph+

Prezzo: 189.000 sterline

Rivelata nel 2017 e attesa dai clienti più tardi quest’anno (anche se Tesla non è estranea ai ritardi), la Roadster di seconda generazione può raggiungere le 60 miglia orarie in 1,9 secondi. Ha una velocità massima di oltre 250 miglia orarie e un’autonomia di ben 620 miglia, grazie a una batteria da 200 kWh, due volte più grande di quella di Tesla fino ad oggi.

Naturalmente, questo è tutto basato sulle affermazioni di Tesla per ora, ma l’azienda ha certamente un talento per (eventualmente) mantenere le sue promesse.

Tesla dichiara anche un tempo da 0 a 100 miglia di 4,2 secondi e un tempo di un quarto di miglio di 8,8 secondi, entrambi al di sotto della Rimac C_Two. Una 2+2 a trazione integrale con tetto in vetro rimovibile, la Roadster ha un prezzo incredibilmente aggressivo, con un prezzo nel Regno Unito per l’edizione limitata Founders Series di 189.000 sterline.

Tesla Model S Plaid +

0-60 miglia orarie: <1.99sec

Velocità massima: 199 mph

Prezzo: 139.980 sterline

Tesla ha costantemente abbassato il tempo 0-60 della Model S nel corso degli anni, al punto che ora si trova sotto i due secondi grazie all’ultimo modello Plaid +. Per una grande berlina che pesa comodamente più di due tonnellate e con cinque posti a sedere, questo è enormemente impressionante.

Aspettatevi 1100 CV, una gamma di 520+ miglia e un tempo di un quarto di miglio inferiore a nove secondi.

Auto elettriche Pininfarina Battista

0-60 mph: <2.0sec

Velocità massima: 217 mph

Prezzo: circa £2m

Vincitrice della maggior parte delle sillabe in un nome, la Battista di Automobili Pininfarina è una hypercar elettrica che condivide il suo pacco batterie e altri componenti con la Rimac C_Two. Questo significa che ha un grande pacco batterie da 120 kWh che alimenta quattro motori elettrici.

Una supercar dall’aspetto classico invece di assomigliare a un’astronave, la Battista promette un tempo da 0 a 100 km/h in meno di due secondi, uno sprint da 0 a 186 km/h in 12 secondi e una velocità massima di 217 km/h. L’autonomia è dichiarata di 280 miglia, mentre i quattro motori hanno una potenza combinata di 1400kW, che è 1877 cavalli.

La produzione dei 150 esemplari previsti inizierà quest’anno, e probabilmente dovrete sborsare circa 2 milioni di sterline per assicurarvene uno.

Faraday Future FF91 auto elettriche

0-60 miglia orarie: <2.4sec

Velocità massima: 155 miglia orarie

Prezzo: circa £90,000

Sarebbe giusto dire che la start-up EV Faraday Future ha avuto un momento difficile per portare la sua prima auto, la FF91, sul mercato. Anni di alti e bassi, insieme a una buona dose di controversie aziendali, hanno messo in dubbio l’intera azienda più di una volta. Ma ora, con l’ex capo della BMW i Carsten Breitfeld al timone, l’azienda dice che la FF91 è quasi pronta per la produzione.

Un’auto delle dimensioni della Model X, ma con posti a sedere di lusso in stile business class nella parte posteriore, la FF91 è stata inizialmente detta avere un tempo da 0-60 miglia di 2,39 secondi, ma l’azienda ha poi detto che 2,2 secondi è più vicino al marchio, grazie alla trazione integrale e 1050 cavalli di potenza.

La FF dichiara un’autonomia di oltre 350 miglia dalla batteria da 120 kWh dell’auto, e la FF91 avrà un prezzo compreso tra 90.000 e 170.000 sterline a seconda delle opzioni.

Nio EP9

0-60 miglia orarie: 2,7 secondi

Velocità massima: 196 mph

Prezzo: 2,5 milioni di sterline

Sviluppata con l’assistenza del team di Formula E di Nio, la EP9 è una hypercar elettrica limitata a soli 16 esemplari.

Quattro motori elettrici servono una potenza combinata di 1341 cavalli (noto anche come un megawatt), con conseguente 0-60 miglia orarie di 2,7 secondi. La EP9 raggiunge le 125 miglia orarie in 7,1 secondi e ha una velocità massima di quasi 200 miglia orarie.

L’autonomia è di 265 miglia, ma se siete meno attenti al vostro piede destro, la EP9 da 2,5 milioni di sterline farà il giro del Nurburgring Nordschleife in 6 minuti e 45,9 secondi, stabilendo un nuovo record per un’auto elettrica di produzione nel 2017.

Tesla Model X Performance

0-60 miglia orarie: 2,7 secondi

Velocità massima: 155 mph

Prezzo: 97.890 sterline

I ridicoli tempi da 0 a 100 di Tesla non sono limitati alle sue auto più piccole, dato che anche la Model X Performance, simile a un carro armato, con i suoi quasi 2500 kg di peso, arriva a 2,7 secondi.

Una vera sette posti, la Model X Performance ha anche una velocità massima di 155 mph e una gamma WLTP di 301 miglia – e, sì, ci sono quelle spettacolari porte posteriori ad ‘ala di falco’, che non mancano mai di causare una scena quando si lasciano i bambini a scuola.

Condividere il suo telaio e la trasmissione con la Model X è l’esempio perfetto di come la piattaforma di auto elettriche (e le prestazioni ultraterrene) può essere facilmente condivisa nella gamma di un produttore.

Porsche Taycan Turbo S

0-62 miglia orarie: 2,8 secondi

Velocità massima: 162 mph

Prezzo: 135.326 sterline

Allontanandoci per un momento dalle auto elettriche hypercar, abbiamo la Porsche Taycan, decisamente più ragionevole – ma ancora ultrarapida. In particolare, il modello Turbo S, che ha un tempo 0-62mph di 2,8 secondi grazie al suo pacco batterie 93.4kWh, trazione integrale, e potenza di picco di 751 cavalli.

Unicamente, la Taycan impiega un cambio a due velocità, dove la prima marcia viene utilizzata solo per lanciare fuori dalla linea il più velocemente possibile, prima di passare alla seconda marcia che viene utilizzata per il resto del tempo.

Grazie alla sua architettura a 800 volt, la Taycan è anche veloce nella ricarica, con soli 21 minuti per ricaricare l’autonomia da 24 a 188 miglia. L’autonomia totale della Turbo S è di 235 miglia.

Lotus Evija

0-60mph: <3.0sec

Velocità massima: 200mph+

Prezzo: 1,5 milioni di sterline

Ancora un altro membro del club dei sub-tre secondi, la Lotus Evija promette di essere l’auto stradale più potente del mondo quando la produzione inizierà entro la fine dell’anno, grazie a una potenza dichiarata di 1970 cavalli.

Tutta questa potenza proviene da una batteria abbastanza modesta da 70 kWh sviluppata in collaborazione con Williams Advanced Engineering, ed è inviata a quattro motori elettrici, uno per ogni ruota. Si tratta di poco più di 490 cavalli per ruota…

La Lotus ha uno scatto da 0 a 100 km/h in “meno di tre secondi” e una velocità massima di “oltre 200 miglia all’ora”. Non saremmo sorpresi di vedere il primo più vicino a due secondi, e il secondo più vicino a 250 che 200. Lotus spera in un’autonomia abbastanza conservativa di 250 miglia, ma dice che la Evija si atterrà al marchio di fabbrica dell’azienda “aggiungendo leggerezza”, con un peso di 1680 kg. Per delle auto elettriche, questo è impressionante.

auto elettriche lotus

Rivian R1T / R1S auto elettriche

0-62 mph: 3.0sec

Velocità massima: 125 mph

Prezzo: circa £ 53,000

Se le dimensioni e le prestazioni della Model X erano già un po’ incongruenti, allora la start-up di veicoli elettrici Rivian porterà presto le cose a un livello superiore. Sempre approfittando della condivisione della piattaforma EV, l’imminente R1S SUV e R1T pick-up dell’azienda offrirà tempi 0-60 mph di 3,0 secondi, e superare la barriera dei 100 mph in meno di sette secondi.

Queste cifre sono per l’esemplare di punta di ogni veicolo, che ha una batteria da 135 kWh, una gamma di 310 miglia e una potenza totale di 753 cavalli. Rivian offrirà anche un’enorme batteria da 180 kWh, ma questo è puramente per l’autonomia invece che per le prestazioni, con 410 miglia e 700 cavalli come cifre previste.

La produzione dovrebbe iniziare più tardi quest’anno, e i prezzi partono da una modesta cifra di 69.000 dollari.

Tesla Model 3 Performance

0-62 miglia orarie: 3,2 secondi

Velocità massima: 162 mph

Prezzo: 52.000 sterline

Chi avrebbe mai pensato che un’auto familiare ragionevole potesse eguagliare una McLaren F1 a 100 km/h? Questo è esattamente ciò che si ottiene con la Tesla Model 3 Performance, insieme a posti a sedere per cinque, stivali nella parte anteriore e posteriore, una velocità massima di 162 miglia e una gamma di fino a 329 miglia utilizzando lo standard WLTP.

La più piccola delle attuali auto elettriche di Tesla, la Model 3 sta rapidamente diventando un successo di massa, grazie ai prezzi che partono da meno di 40.000 sterline. Ma se volete la versione Performance che corrisponde alla F1, dovrete guardare a 52.000 sterline.

Audi RS e-Tron GT

0-62 mph: 3.3sec

Velocità massima: 155 mph

Prezzo: 111.900 sterline

Infine, e notate come siamo ancora comodamente sotto i cinque secondi, abbiamo l’Audi e-Tron GT. Potrebbe condividere la stessa piattaforma elettrica J1 su misura come la Porsche, ma è una prospettiva completamente diversa. La performance dell’Audi non viene servita in porzioni senza fondo come la Porsche – è progressiva piuttosto che istantanea. Piuttosto dannatamente comoda, anche.

La gamma WLTP è di 283 miglia – se volete di più si potrebbe sempre andare per il regolare e-Tron, che ha una gamma ufficiale fino a 296 miglia. Certo, dovrete “accontentarvi” di un tempo 0-62 miglia di 4,1 secondi.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le auto elettriche sono tutte automatiche?

Quanto durano le batterie delle auto elettriche?

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media