Notizie.it logo

Quando cambiare olio cambio automatico

cambio

Il cambio automatico è quella tipo di trasmissione che funziona in autonomia senza l’intervento del guidatore. Esso cambia i rapporti da solo a seconda della velocità e dello stile di guida adottato in quel momento. Tuttavia anche il cambio automatico necessita di manutenzione come per esempio il cambio dell’olio. Ogni quanto va sostituito?

Cambio automatico cos’è e come funziona

Il cambio automatico è un tipo di trasmissione che si contrappone al molto più diffuso cambio manuale. A differenza della leva con cui si inseriscono le marce, il cambio automatico ha un selettore attraverso cui si possono selezionare le varie modalità di guida. Le modalità sono parking, drive e neutral.

cambio

Quando cambiare olio cambio automatico

Questa tipologia di trasmissione è molto diffusa negli stati uniti d’america. I vantaggi è che sono molto comodi per l’utilizzo di tutti i giorni, si deve solo pensare ad accelerare e frenare. Non si deve badare al pedale della frizione perché non c’è.

Esistono varie tipologie di cambi automatici in commercio.

Ci sono quelli a doppia frizione che sono spesso usati sulle auto super sportive. Hanno la caratteristica di avere due frizioni. Una per le marce pari e una per le dispari in modo che le cambiate sono molto più veloci. Questo è anche detto DSG. Esistono e sono molto diffusi i cambi robotizzati ovvero è un tradizionale cambio che tramite una centralina cambia le marce al posto del guidatore.

Quando cambiare l’olio del cambio

La differenza saliente tra il cambio automatico e meccanico è la durata degli stessi. Una trasmissione meccanica può durare per tutta la vita dell’auto. La sua variante automatica invece è molto più delicata ed è controllato da molta elettronica, assente nei cambi tradizionali.

Il punto dolente dei cambi automatici è l’olio. Per fare durare a lungo un cambio automatico si deve trovare la quadra tra la frequenza del cambio olio e la qualità dell’olio stesso. Per quanto riguarda l’olio non si deve assolutamente prende il più scadente e quindi il meno caro.

Spendere cifre un pochino più alte per un olio di ottima qualità vi evitarà spiacevoli sorprese in futuro. Nel caso si rompesse il cambio automatico a causa dell’olio, la spesa che dovrete sostenere si aggira sulle migliaia di euro.

Le case automobilistiche nel libretto di uso e manutenzione scrivono quando è il caso di cambiarlo. La variabile da prendere in considerazione non è il tempo ma i chilometri che si effettuano. In genere si consiglia di sostituire l’olio tra i 50.000 e i 60.000 chilometri. E’ molto importante cambiarla tra questi due range di chilometraggio perché con il tempo l’olio tende a sporcarsi e a perdere le sue funzioni. Esso è sottoposto a notevole stress in quanto gli ingranaggi muovendosi in sinergia tra loro creano calore che si trasferisce all’olio.

Costo sostituzione olio

I prezzi di sostituzione dell’olio è molto variabile. Dipende principalmente da che aut si possiede a di che brand essa sia.

Una media corretta di stima di prezzi si aggira intorno ai 250 euro. Nel caso però di olio molto sporco si dovrà anche sostituire il filtro che evita che impurità si insinuino tra gli ingranaggi creando un grippaggio degli stessi.
pub

Vi ricordiamo che su Amazon potrete trovare tutto ciò di cui necessitate per fare un cambio olio alla vostra trasmissione automatica.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Ztl: cos’è, costi e sanzioniLa Ztl comprende un’area urbana coincidente con il centro storico o aree architettoniche di pregio. La gestione avviene attraverso la ...
Booster Motorcycle Products Giacca Booster Basano Urban
125.9 €
Compra ora
IXS Giacca con membrana Salta Evo Andover/Zephyros
59.95 €
Compra ora