Notizie.it logo

Cara Tesla, mi regali una Model X? mi serve per volare

cara tesla

Cara Tesla, mi regali una Model X? Così inizia Davide D'Anna, il Siciliano che vuole cambiare il mondo

Cara Tesla, non sappiamo bene cosa puoi fare ma sicuramente una risposta è obbligata. Di chi parliamo? Di Davide D’Anna, siciliano DOC che ti ha scritto una lettera qualche giorno fa. Nella stessa chiedeva un regalo molto speciale, il sogno di tutti i guidatori di EV, una Model X rossa. Leggendo la lettera arrivata in copia stamattina in redazione ci siamo accorti come fosse molto simile alla Tesla Model X che abbiamo provato noi qualche mese fa, e allora gli abbiamo scritto a Davide, per fargli un po’ di invidia ma soprattutto perché è un appassionato e un “untore” di colonnine come noi. Vi consigliamo di leggerla, passatela a Musk poi, che se la giornata è giusta installa in sicilia una dozzina di Supercharger.

Cara Tesla

Cara Tesla,
Se non avete intenzione di regalarmi una Model X, potete già cestinare questa lettera.
Mi presento, sono Davide D’Anna Salvatore, Ingegnere Informatico, classe 1992,
siciliano DOC, non per una questione di superiorità, ma per un legame che mi unisce
alla mia Terra, un legame che solo la morte potrà separare me dall’ultima regione
d’Italia, quella senza alcun Supercharger, quella indietro anni luce, dove le strade
crollano e la corrente arriva a malapena.
Ma a differenza di chi scappa in cerca di un mondo migliore, io resto nella mia Terra e
lotto ogni giorno affinché anche Agrigento, ultima provincia d’Italia, possa diventare
un giorno prima, perché si dice così no? Gli ultimi saranno i primi (forse).
Dovrei essere arrabbiato con la mia terra, è colpa sua se cammino a strascico, però
ringrazio Dio per essere ancora vivo.
Agrigento mi ha tagliato le gambe, ma io non mi sono mai arreso, mi sveglio ogni
mattina alle 5 cercando di migliorare la mia vita e quella di chi mi circonda.
Sapete cosa mi fa arrabbiare delle mie gambe?
Non poter andare alla stessa velocità dei miei amici quando facciamo una passeggiata
e rimanere sempre indietro.
Ho sempre sognato in grande, ho sempre desiderato il meglio, per questo motivo sono
arrivato da voi.

Sono partito da un computer da 300€, ma ho trasformato la mia
passione per la tecnologia in lavoro e adesso ho un PC che nemmeno alla Nasa, anzi
nemmeno a Space X, con cui faccio grafica, siti internet e programmazione.
Sono stato il primo nel mio paese ad avere un cellulare con fotocamera, me l’ha
regalato mio zio quando mi sono svegliato dal coma.
L’altro mio zio mi ha regalato una fotocamera usa e getta a 15 anni. Adesso faccio foto
ai matrimoni e battesimi, anche 3 al giorno, come se le mie gambe potessero reggere.
Adesso tocca a zio Elon, voglio essere il primo giovane (ho 27 anni), a possedere una
model X, il primo in assoluto in Sicilia, mi pare non ce l’abbia nessuno (ce n’era una
ma l’ha venduta, da quel che so). Non mi importa che faccia da 0 a 100 in 2,9 secondi,
non mi importa che arrivi a 250km/h.

La voglio solo perché è l’unica macchina con le
ali, così potrò tornare a volare, come quando ero bambino.

Al momento ho una 500x e non riuscendo a chiudere lo sportello con la mano sinistra,
lo tiro dal cruscotto laterale con la destra. Una volta infatti si è staccato tutto lo
sportello. Questo problema non esisterebbe con Model X, perché entri, premi il freno
e gli sportelli si chiudono elettricamente, un sogno.
La vita a volte toglie, ma se hai pazienza e credi nei tuoi sogni, la vita ti torna tutto ciò
che ti ha tolto con il doppio degli interessi.
Perché la vita è la cosa più bella che mi possa essere capitata in questa vita e voglio
godermela al 101%.
Fino a prima di avere l’incidente sognavo di diventare calciatore, il mio mister diceva
che fossi il miglior 92 che abbia mai visto giocare. Se ci fossi riuscito, sarei venuto da
voi con una valigetta piena di soldi e avrei preso la Roadster, sono fatti così i
calciatori.

Però 1 su 100.000 riesce a raggiungere l’obiettivo. L’unico rimpianto che ho
è quello di non averci nemmeno potuto provare e non è mancato per me. Perché sono
così testardo, che giuro ce l’avrei fatta ad arrivare a giocare una finale di Champions.
Ma forse è inutile rimpiangere ciò che non potrà più accadere.
Il 10 Agosto 2019 son venuto dalla Sicilia fino a Padova, apposta per provare questo
gioiellino di tecnologia ed è stata una delle esperienze più belle della mia vita, sentire
il cuore in gola quando acceleri, è una emozione che ti porta 3 metri sopra il cielo.
Entro ogni giorno sul vostro sito e ormai lo conosco a memoria, credo che però
potrebbe essere migliorato, magari con qualche foto più bella, non mi piacciono le
foto di Model X, voi avete una macchina con le ali e non mettete una foto con gli
sportelli aperti?
Se voi mi regalaste una Model X, io la porterò al mare a far le foto e non solo avrete le
foto nuove per il sito, ma posso anche aggiornarlo.

La fotografia è un’altra mia grande
passione, per fare quella meno male ci vuole solo un po’ di buon occhio e anche con
una mano si riesce a tirare fuori qualcosa di carino.
Starete pensando: ma questo è pazzo!
Può darsi, però devo provarci, alla fine se non ci provi non saprai mai se ce l’avresti
potuta fare.

I dottori dopo un mese di coma dissero ai miei genitori che continuavano a pregare per
me: possiamo anche staccare la spina, tanto ormai è impossibile che vostro figlio si
risvegli, anche se dovesse accadere rimarrà un vegetale a vita.
Voi l’avete mai vista una lattuga che guida una Tesla? Io sì, il 10 Agosto a
Padova.
I miei genitori hanno continuato a pregare e non si sono mai arresi, anzi ci hanno
creduto sempre più, finché un angelo scese dal cielo e mi riportò in vita, così anche io
non smetterò mai di credere nei miei sogni.

Ho promesso ai miei genitori che mi farò
regalare una Tesla e così sarà, mettetevelo in Testa (mi verrebbe da dire “mettetevelo
in Tesla”).
Mamma e papà non mi hanno mai fatto mancare nulla, mi hanno curato, in Austria,
Svizzera, Conegliano Veneto, con fisioterapia, logopedia etc. È grazie a loro se non
sono una lattuga, è grazie a loro se ho degli amici fantastici. A 14 anni ho avuto anche
io il mio motorino, anche se riuscivo a stare a malapena in piedi. Qualsiasi cosa abbia
desiderato, bastava chiedere e papà partiva dalla parte opposta dell’Italia per
portarmela.
Così uno dei miei 101 desideri è poter ricambiare tutto ciò che loro hanno fatto per
me.
Mio padre non lo vedo spesso, perché lui lavora al nord, infatti son salito con la scusa
di provare la Tesla, ma ne approfitto per passare un po’ di tempo con lui, lui crede in
Tesla più di me, sa che un giorno riuscirò ad averla, lui crede che possa permettermi la
Model 3, ma io aspiro sempre in alto.

Sono diverso dai miei amici, loro parlano sempre di Calcio, Palestra, io parlo di Tesla,
mobilità elettrica e del bene che voglio a questo pianeta, loro fumano, io gli spezzo le
sigarette. Ne parlo così tanto di voi, al punto che sia i miei genitori, che i miei amici
sono stufi a sentirmi parlare di Tesla, infatti abbiamo dovuto cambiare nome, adesso la
chiamiamo Nikola. Non ci credete? Posso farvi centinaia di video a testimoniare che
parlo sempre di voi. Loro non sanno che anche se me la regalerete io continuerò a
parlare dei vostri prodotti, sempre più.

Ogni volta che parlo di Tesla mi si illuminano gli occhi e mi viene la pelle d’oca, me
l’ha detto più di una persona. Quando ho provato quella Model X, dubito ci fosse al
mondo qualcuno più felice di me.

Non proprio Gratis…

Ho scommesso con un sacco di gente che riuscirò a farmi regalare una Tesla, ed io le
scommesse non le perdo mai.
Perchè sono sicuro che me la regalerete?
Perchè in cambio posso offrirvi molto, certo a 109.860,00€ non ci arrivo, però oltre
alle foto posso farvi moltissima pubblicità:

● Ve ne farò vendere 100, entro 5 anni, tutti con il mio referral code.

● Posso fare da promotore e raccogliere le firme per cambiare il regolamento
europeo che non permette all’autopilot di essere sfruttato al 100%.

● Posso fare da promotore per sbloccare l’installazione dei Supercharger a
Catania e Palermo, fermi da 2 anni.

● Vi troverò un sito per l’installazione di Supercharger tra Agrigento e
Caltanissetta, al centro della Sicilia.

● Ho il sogno di aprire uno Store Tesla in Sicilia, per vendere non solo auto,
ma il fotovoltaico e i futuri Solar Roof, questo consideratelo già fatto, ne ho
parlato al mio capo e lui è molto d’accordo, vuole che mi informi per essere
i primi a rivenderli in Sud Italia. Ho dimenticato a dirvi che al momento
lavoro per un’azienda che installa pannelli solari e fotovoltaici, da lì il mio
amore per questo pianeta.

● Ho intenzione di fare un convegno ed aprire la mente a tutti gli scettici
dell’elettrico, a chi pensa che non sia ancora il momento, valli a convincere
che Tesla ci ha creduto già 16 anni fa.

● Posso farvi un’applicazione per aprire gli sportelli di Model X con la voce,
tramite Alexa e Okay Google.
● Sto già facendo da promotore per installare una colonnina Enel X nel mio
Paese, nonostante nemmeno il Sindaco ci creda che io possa riuscirci, ma
sarà installata entro fine anno. Dopo di che toccherà ai Superchargers.

Ho creato negli ultimi 10 anni, oltre 30 siti internet ad attività commerciali
in Sicilia e non solo, posso convincerli ad ospitare i vostri Destination
Charger, sarà la regione ad averne più in assoluto.

Queste sono solo una parte delle cose che ho intenzione di fare per voi. Molte delle
quali hanno già iniziato il loro corso.
Avete regalato una Tesla a degli Hacker che hanno cercato di hackerare il Sistema di
Infotainment Tesla, ne avete regalata una ad uno Youtuber che parla sempre di
Batterie e fotovoltaico nei suoi video, anch’io parlo sempre di voi nel mio piccolo, vi
ho sempre nel mio cuore, per ciò che producete e per le idee che avete.
Avete lanciato una Roadster da 200.000$ nello spazio (a proposito di spazio, desidero
con tutto il cuore di essere il primo uomo a mettere piede su Marte, ditelo allo zio
Musk, se cerca qualche cavia da mandare lassù, io sono disponibile, tanto non ho nulla
da perdere, anche se dovessimo perderci, perchè io ho poco senso dell’orientamento,
vi avviso.

La Tesla dei sogni

La mia Model X la sogno rossa fiammante, con Autopilot avanzato, 7 posti, interni
bianchi e FSD di ultima generazione, naturalmente Long Range. Voglio tanto? Mi
accontento anche di una usata, va bene qualsiasi colore. Tanto con l’arrivo di Model Y
e se ci sarà un restyling di Model X, dubito riusciate a vendere tutte le Model X al
momento in vendita, anche se ve lo auguro con tutto il cuore. Regalandomi una Model
X potreste rendermi il bimbo più felice del mondo.+

cara tesla

Vi immaginate quante letterine vi arriveranno se voi mi regalerete una Tesla? Sarebbe
bello metterle tutte su un sito e leggere i sogni della gente, perché sono i sogni ad
aiutarci a vivere meglio.
Un altro dei miei 101 desideri è quello di girare il mondo, ma se fare ciò, significasse
inquinare questo pianeta, allora meglio restare a casa. Mentre quando avrò la mia
Model X lo girerò tutto per davvero, ad emissioni 0.
Anche domattina mi sveglierò e guarderò il telefono con la speranza che squilli e al
mio pronto qualcuno risponda: “Signor D’Anna, sono il manager Tesla, abbiamo
deciso di regalarle una Model X”, io a quel punto inizierò a gridare, ovunque mi trovi.
Sono sicuro che se credi nei tuoi sogni, prima o poi quella chiamata arriverà.

La Tesla ModelX di tutti

Non sarà un regalo che farete solo a me, ma all’intero pianeta. Sarà la Tesla di tutti,
chiunque voglia provarla, chiunque voglia salirci, chiunque come me in Sicilia è
lontano da tutto il resto del mondo, basta mettersi d’accordo e gli farò vedere tutte le
funzioni nei minimi dettagli. Me l’ha detto anche il ragazzo del test drive di Padova
che ne sapevo quasi più di lui.
Quando ero piccolo ho promesso ai miei amici che da grande avrei avuto un’auto
volante. Tesla ancora non vola, ma ha le ali.
Il mio capo mi ha promesso che se avrò questa benedetta Tesla, mi metterà una tettoia
fotovoltaica con colonnina in ufficio. A disposizione per chiunque abbia bisogno di
ricaricare le batterie.
Non potete immaginare cosa significhi per me che lo sportello riesca ad aprirsi da
solo, pigiando un tasto sullo schermo, senza dover allungare per forza la mano destra.
Significa essere normale, con la N maiuscola.
Mi piacerebbe fare un film, che parla di un bambino che sogna di girare il mondo, poi
il destino gli taglia le gambe, ma la tecnologia crea un’auto che guida da sola e
accompagnerà il bimbo in giro per il mondo. Sarà il Titanic del nuovo millennio,
vedrete.
Lo so, mi starete prendendo per un idiota, solo a pensare che voglia farmi regalare
un’auto da oltre 100.000,00€ con una letterina, come si fa con Babbo Natale. Non è
così, se voi strapperete questa lettera, io troverò altre vie, altre persone che crederanno
in me, ed è solo questione di tempo, ma anche nel mio garage ci sarà una Tesla Model
X.
Promesso.

Buona vita e buona elettricità
A presto
Davide

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • YAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAYAMAHA TRICITY 125 PER LA POLIZIAIl nuovo Yamaha Tricity 125 sarà il nuovo mezzo di trasporto degli agenti di polizia. Agile, comodo, leggero e facile da guidare. Ha ...