Carlos Sainz Jr: chi è il nuovo pilota ufficiale Ferrari in F1

Carlos Sainz Jr: è ufficialmente il nuovo pilota della Scuderia Ferrari in Formula 1. Scopriamo il perché della scelta da parte del team.

Carlos Sainz Jr è ufficialmente il nuovo secondo pilota della Scuderia Ferrari in Formula 1. Sostituirà il posto di Sebastian Vettel, sollevato dal sedile, nella stagione 2021 e 2022. Un contratto biennale che porta il pilota Spagnolo a correre nella più grande e annoverata Scuderia del Circus, seconda per vittorie recenti, soltanto a Mercedes.

La “prima scelta” dei fan Ferrari sarebbe stata quella di Daniel Ricciardo. Un pilota più formato e completo rispetto a Carlos Sainz, ma che probabilmente, avrebbe avuto gli stessi problemi di Vettel e Leclerc in fatto di posizione come piloti nel team. Ricciardo è stato annunciato nella scuderia McLaren per il 2021. Un grande sogno sarebbe stato vedere Hamilton al fianco di Leclerc in Ferrari, ma due galli nello stesso pollaio non avrebbero portato a nulla di buono.

Potrebbe invece verificarsi ora, un binomio Sebastian Vettel – Lewis Hamilton in Mercedes, ma sono tutte ipotesi.

Chi è Carlos Sainz Jr

Carlos Sainz Jr nasce a Madrid, Spagna nel 1994 (25 anni). Il suo numero sulla monoposto è il 55 e corre tra il 2019 e il 2020 con il Team Renault McLaren al fianco di Lando Norris, altro giovane pilota. La sua carriera in Formula 1 annovera 102 partenze in griglia e 1 solo podio tra i risultati migliori.

Advertisements

Fa il suo debutto nel Gran Premio Australiano del 2015 e completa la stagione 2019 al sesto posto. L’annata del 2020 lo vede raggiungere il suo primo podio in Brasile e concludere la stagione con un sesto posto per 105 punti.

Ha vinto i maggiori titoli in Formula Renault nel periodo precedente alla Formula 1. Ha corso anche con ottimi risultati nel campionato Formula BMW e Formula 3, GP3.

Appartiene a mezza generazione di piloti prima di Charles Leclerc e questo potrebbe portare nei box Ferrari un’interessante scambio di opinioni.

Perché Ferrari ha scelto lui

I motivi sono molteplici ma principalmente si parla di una nuova riorganizzazione social della Scuderia. Sebastian Vettel era il primo pilota, ma Charles Leclerc, aveva il fuoco del campione e più volte si sono scontrati causando danni alla squadra. Carlos Sainz Jr verrà pagato esattamente come Charles Leclerc.

Stesse posizioni, forse leggermente privilegiate per Charles, nelle decisioni durante la gara. Non ci saranno primi o secondi piloti, ma soltanto neo campioni. Ferrari ha deciso di riformarsi e di provare a crescere come nel passato internamente le sue stelle della Formula 1.

Inoltre Sainz conosce anche molto bene l’Italiano, complice la sua militanza in Toro Rosso. Un fattore determinante negli ultimi anni per essere un buon pilota Ferrari.

Da Mattia Binotto, ai meccanici a Leclerc stesso tutti parlano la lingua di Maranello anche per le informazioni più riservate e importanti.

Scritto da Alessandro Paladini
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caterham Seven 485 CSR: specifiche, infotainment e prezzo

McLaren Senna: scheda tecnica, interni e prezzo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media