Come certificare buono stato auto usata

Il mercato dell’auto è in ripresa dopo la crisi, ma del resto è in gran fermento anche il mercato dell’auto usata. Se vi dovesse capitare di vendere la vostra auto, dovete certificare il buono stato. Ecco come.

Come certificare buono stato auto usata

Per essere nella norma molte agenzie, come Bosch, offrono assistenza ai venditori di usato.

La formula UsatoSmile aiuta il venditore dell’auto usata a produrre una certificazione di buono stato. Prima di arrivare ad essa ovviamente bisogna passare per un’officina che controllerà i freni, il motore, etc. La valutazione dell’auto è così affidata ad un ente terzo e obiettivo garantendo serietà all’acquirente della vostra auto usata, che verrà valutata secondo il valore effettivo evitando il rischio di essere sottovalutata. Il certificato di buono stato dell’auto usata è sicuramente un’arma in più convincere gli eventuali acquirenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gamma accessori Mopar nuovo Fiat Doblò 2015

Gamma allestimenti Opel Corsa OPC

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media