Come organizzare al meglio un trasporto auto su lunghe distanze: i consigli di Fammispazio.it

Come organizzare, senza stress e spiacevoli sorprese, il trasporto della propria auto, specie su lunghe distanze?

Come organizzare, senza stress e spiacevoli sorprese, il trasporto della propria auto, specie su lunghe distanze? Può capitare di dover provvedere al trasferimento di una vettura da una regione all’altra d’Italia oppure all’estero e per diversi motivi, come ad esempio l’acquisto del mezzo in un altro Paese, un trasloco definitivo, lo spostamento da una concessionaria ad un’altra, la spedizione di auto storiche che non possono circolare o la movimentazione dell’auto a causa di un guasto, magari in una zona isolata non facilmente raggiungibile.

Molti optano per la formula fly and drive, ovvero volo aereo e auto, trasferendo la propria macchina su strada per poterla guidare in vacanza in un’altra località, invece di noleggiarne una. Ma non solo. Molte volte, infatti, sono le aziende a necessitare di trasporti di grosso peso come parte del proprio parco auto aziendale, ad esempio per manutenzione o personalizzazione vetture da realizzare in altra sede o altra città. Allora come comportarsi? Ecco il metodo migliore, più facile e sicuro: trasporto auto bisarca.

La bisarca è un autocarro di dimensioni notevoli che può accogliere fino a 10 veicoli e viaggiare per molti chilometri a carico pieno, collocato su due livelli. È uno dei metodi di trasporto più diffusi per spostare una macchina in sostituzione delle alternative offerte da altri servizi.

Per esempio, fino a 2011, era possibile il trasporto auto in treno: da quell’anno, però, non è più possibile, per cui la soluzione trasporto auto con bisarca diventa non solo necessaria e veloce, ma conveniente.

Quali sono i vantaggi di un trasporto auto su bisarca?

I vantaggi offerti dal trasporto auto su bisarca sono notevoli e immediati rispetto agli altri servizi che propone il mercato. Innanzitutto, sia privati, sia aziende, possono stabilire in base alle proprie esigenze, le tempistiche del viaggio, visto che la bisarca può muoversi in qualsiasi momento, non dovendo rispettare orari ferroviari o navali. Non esistono particolari vincoli, pertanto ci si può organizzare con anticipo e comodamente per valutare, insieme all’autotrasportatore, le condizioni di viaggio più appropriate e i percorsi in linea con le grandi dimensioni della bisarca che, certamente non può passare in piccoli villaggi con strade strette.

Nel caso di un privato, può essere sufficiente prenotare un solo posto per la propria vettura, ma se si tratta di un’impresa che deve trasferire più veicoli, la bisarca promette la risoluzione tempestiva del problema data la possibilità di ospitare più veicoli contemporaneamente.

Altro vantaggio non indifferenze, riguarda la sicurezza del trasferimento: con alcuni trasportatori, come per esempio Fammispazio, ogni trasporto è assicurato da eventuali danni.

Come prepararsi al trasferimento del veicolo su bisarca?

In che modo prepararsi al trasferimento di un veicolo su bisarca? Ci sono alcuni aspetti da considerare prima di avviare il servizio, in modo da garantirsi una riuscita senza intoppi. Le operazioni da effettuare sono poche, semplici e consigliabili:

  • presentare l’auto in buone condizioni igieniche, quindi lavarla, lucidarla, controllare lo stato dei danni alla carrozzeria, graffi, ammaccature, etc. (meglio se si provvede a qualche scatto fotografico). Su un veicolo pulito è più semplice individuare lesioni pre partenza, sebbene l’assicurazione di viaggio sia spesso garantita;
  • assicurarsi che tutti i documenti della vettura siano disponibili e che le chiavi siano a bordo
  • eliminare ogni eventuale ingombro non necessario dall’abitacolo della vettura.

Alcuni autotrasportatori come FammiSpazio.it consentono di includere nel bagagliaio dell’auto anche i bagagli personali (non deteriorabili) in modo da rendere più agevole il trasferimento del cliente che, magari, avviene con altro mezzo, ad esempio l’aereo. Soluzione indicata soprattutto in caso di trasferimenti di lavoro.

Quanto costa un trasporto auto su bisarca?

È quindi in momento di richiedere un preventivo all’autotrasportatore: non è però possibile dare una cifra precisa, perché il costo del trasporto su bisarca dipende da diversi fattori. Si deve trasportare un’automobile marciante o una non marciante? Quali sono i luoghi di ritiro e consegna? Che distanza da percorrere e tratta, tipo e dimensione dell’auto, date di consegna? Una cifra indicativa, per i trasporti nazionali, va da un minimo di 200€ fino a 1000€ o più, in caso di trasporti particolari.

Recuperare informazioni sul servizio di trasporto su bisarca è il primo passo da fare per capire di cosa si tratti nel dettaglio. Solitamente i siti web degli autotrasportatori dispongono di un modulo da compilare con i dati relativi al trasporto, tipo di auto, città o Stato di partenza e arrivo, etc. in modo da calcolare costi e tempistiche di viaggio.

È un’opportunità per comprendere come avviare il servizio e cosa aspettarsi. Bastano pochi secondi, una manciata di clic e si svela l’arcano! Una volta raccolte le dovute informazioni, si contatta l’azienda e si procede al trasporto, che è a cura dell’autotrasportatore, sollevando così da ulteriori incombenze il cliente al quale resta solo l’attesa e il recupero della propria vettura nel luogo di arrivo concordato, il giorno e all’ora stabilita. Efficace quanto semplice.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Contents.media