I dieci migliori SUV di lusso del 2021

Scopriamo quali sono i migliori SUV di lusso e perché.

I SUV di lusso sono diventati un punto fermo nelle line-up dei costruttori di auto premium, e ognuno di essi rappresenta una buona fetta dei profitti globali del suo produttore.

Sono auto molto richieste e giustamente molto desiderate per la loro combinazione di versatilità, comfort, raffinatezza e prestazioni sia su strada che fuori.

Un’autentica capacità 4×4 è comune tra loro, così come il massimo del lusso, dello spazio e della raffinatezza. Tra i molti fattori che motivano gli acquirenti, il design elegante e il fascino del marchio stanno diventando sempre più importanti. Quindi, chi produce i migliori SUV di lusso?

1. Range Rover Sport

Un numero crescente di derivate a marchio “Range Rover” ha trasformato quella che era una sola auto in una famiglia di modelli Land Rover.

La Range Rover Sport potrebbe essere l’auto più importante di questa nuova famiglia, nonché la più talentuosa e capace. È uno dei più versatili SUV di fascia alta sul mercato, e sta alla parola “lusso” come pochi altri.

Non è così grande o spaziosa come la sua sorella maggiore e non è l’auto più leggera del suo genere, ma la Range Rover Sport è più che compensata dalla sua notevole ampiezza di talento.

Il fatto che un’auto possa offrire un catalogo così completo di abilità è notevole, e tra queste c’è un’eccezionale abilità offroad. Ha un vero dinamismo di maneggevolezza su strada e un incredibile fascino per il guidatore. La ricchezza, la raffinatezza e l’ambiente di lusso dell’abitacolo sono anch’essi di serie, con l’ultimo sistema di infotainment a doppio schermo di Land Rover che è stato montato sull’auto come parte di un facelift di metà vita.

Gli ultimi motori a sei cilindri Ingenium a benzina e diesel di Land Rover hanno gonfiato l’arsenale del propulsore. Ora ci sono le opzioni diesel mild-hybrid “D250”, “D300” e “D350” oltre alle tre scelte benzina o benzina-elettriche già esistenti.

Guidare una di queste auto significa rendersi subito conto che alcuni prezzi valgono la pena di essere pagati. La Range Rover Sport fa davvero tutto, e potrebbe essere tutto il SUV di lusso che vorrete o di cui avrete bisogno.

2. Audi E-tron Quattro

Il ritmo di sviluppo dell’auto elettrica di lusso è qualcosa da vedere in questo momento. Cinque anni fa, un’opzione completamente elettrica avrebbe a malapena minacciato di arrivare in cima a questa lista. Oggi le qualità intrinseche della propulsione elettrificata sono davvero messe a frutto dai migliori EV di lusso sul mercato, e non c’è dubbio che l’Audi E-tron Quattro sia uno di questi.

Questa Audi non è la nostra scelta di EV premium in un senso più ampio, e quando l’abbiamo testata in gruppo contro i suoi rivali elettrici più vicini non ha dominato. Tuttavia se volete lusso, qualità percepita, comfort e raffinatezza da un grande SUV nel 2020, la E-tron chiede semplicemente di essere considerata.

Anche se poco più grande di un Q5, offre lo spazio interno per i passeggeri di un Q7 e le prestazioni tranquille, reattive e urgenti per battere entrambi. È anche bello, con la speciale vestizione visiva EV di Audi che arricchisce la sua ricetta stilistica familiare e sobria con un effetto piacevole. Tuttavia sono l’isolamento della vettura e la soppressione generale del rumore che impressionano di più. Sono fattori che lo rendono, in qualche modo, più paragonabile a una Rolls-Royce Phantom in movimento che un tipico grande 4×4.

Audi offre anche una versione a corto raggio e meno potente, la E-tron 50, per la quale si sostiene una gamma utilizzabile di circa 180-200 miglia. Inoltre c’è la E-tron Sportback dall’aspetto leggermente più elegante e la E-tron S, che si ferma a poco meno di 500 cavalli e offre un intelligente torque-vectoring asimmetrico.

Se non per quella gamma limitata, e una leggera mancanza di capacità offroad tipica dei SUV, sarebbe stato difficile negare a questa auto il primo posto in questa classifica.

3. Land Rover Discovery

Si tratta di un’auto il cui carattere differisce nettamente da quello dell’auto di cui sopra, ma può essere tanto più attraente per voi. Stiamo parlando della quinta generazione della Land Rover Discovery.

È un’auto dallo stile controverso ma robusto, con una capacità off-road che pochi nella classe potrebbero battere. Con il compito di fornire un lusso funzionale, sobrio e confortevole e la versatilità sulla strada: riesce in questo compito con simpatica facilità. Sette posti utilizzabili sono disponibili, e quando si è alla guida ci si diverte molto perché è un cruiser comodo come molte auto di lusso tradizionali, a forma di berlina.

Con tali dimensioni e peso, però, la Discovery non è un’auto economica da gestire (la gamma di motori non è così completa come quella della Range Rover Sport). La Discovery non è veloce né particolarmente dinamica nella sua gestione. Dal nostro punto di vista, tuttavia, un grande 4×4 non ha bisogno di essere o fare molto di più per guadagnarsi un posto nella vostra stima e nel vostro affetto.

SUV di lusso land rover

4. Porsche Cayenne

L’auto che ha salvato Porsche è entrata nella sua terza generazione di modelli nel 2018 e, così facendo, ha eliminato il suo compagno di piattaforma del Gruppo VW, l’Audi Q7.

L’ultima Cayenne non è proprio l’auto del pilota che tutti abbiamo imparato a conoscere. Perché Porsche è ancora Porsche; fa ancora le migliori auto sportive del mondo, grazie in gran parte a un business che ora è costruito sul fondamento commerciale dei SUV di lusso.

La Cayenne nella sua forma attuale è chiaramente un’automobile che si ispira al piccolo fratello il Macan, e vuole giocare ad essere un SUV di lusso di alta qualità. L’interno della Cayenne è di una qualità mozzafiato e le sue prestazioni sono forti come sempre. Sostenuta da una gamma di motori che non può più includere un diesel, include un paio di ibridi plug-in impressionanti, un turbo V6 e un turbo V8 benzina.

Ora c’è anche la Cayenne Coupé più elegante, nel caso in cui la Cayenne normale (già decisamente poco sexy) non sembri abbastanza desiderabile o speciale.

5. Audi Q7

La Q7 è un SUV desiderabile e lucido con una vera aura di realizzazione. Enorme all’interno, con materiali di alta qualità e un livello molto alto di raffinatezza e isolamento meccanico, può essere l’incarnazione di tutto ciò che si desidera in una moderna auto familiare di fascia alta. In particolare se si considerano auto come questa come la manifestazione moderna del lusso in forma automobilistica.

I lati negativi? Nella tipica moda Audi, la Q7 è abbastanza remota da guidare, si gestisce in modo aderente ed efficace ma poco coinvolgente. Inoltre è un po’ a corto del carisma che altre auto in questa classe hanno in abbondanza.

La Q7 normale è certamente potente ed efficiente, però, e migliora rispetto agli standard del modello precedente in ogni modo. L’auto ha avuto un importante facelift nel 2019 che ha aggiornato l’interno con il kit di infotainment che troverete in altre grandi Audi. Con un prezzo che è abbastanza competitivo e prestazioni su strada prive di molti dei soliti compromessi dei SUV, non c’è da meravigliarsi che la grande Audi rimanga così popolare.

6. BMW X5

La quarta generazione del 4×4 di lusso a grandezza naturale di Monaco segnala una maturazione e un ampliamento della definizione del carattere della X5. Tuttavia non un suo cambiamento all’ingrosso. Vent’anni fa, quando BMW rivoluzionò e rivitalizzò questa parte del mercato delle auto di lusso con la X5 originale, colpì un concetto potentemente attraente. Quello del SUV sportivo con tanto spazio, versatilità e capacità 4×4 quanto bastava, ma non abbastanza per smorzare il suo bordo dinamico.

Oggi, la X5 di generazione ‘G05’ rappresenta ancora quel posizionamento teorico. È più piccola e più bassa di molte delle sue rivali, con una posizione di guida più da berlina. Ha un abitacolo più ricco e più costoso di quello del suo predecessore, quindi dà poco sulla sensazionedi lusso e ha un grande bagagliaio.

Tuttavia è l’esperienza di guida della X5 che è ancora più probabile vi leghi all’auto, in particolare se una grande 4×4 è l’auto di cui avete bisogno ma non quella che necessariamente volete. Lo sterzo pacato, il buon controllo del corpo, i livelli di presa ben equilibrati e la risposta di manipolazione abbastanza incisiva potrebbero fare di quest’auto ciò che desiderate.

Altri SUV offrono ancora più ricchezza materiale, così come più spazio, comodità e capacità 4×4. Eppure, per i guidatori appassionati, la X5 meriterà sempre un’attenta considerazione; e, grazie all’impressionante versione ibrida plug-in ’45e’, anche per i guidatori di flotte più attenti alle tasse.

7. Mercedes-Benz GLE

Mercedes ha raddoppiato il suo impegno nel mercato dei SUV di lusso investendo in una nuova piattaforma di veicoli e rendendo il primo modello ad utilizzarla un pioniere tecnologico.

Essendo cresciuta considerevolmente in dimensioni rispetto alla vecchia GLE, la nuova ha anche una struttura della carrozzeria in metallo misto più rigida. Offre molto più spazio per i passeggeri della seconda e terza fila rispetto al suo predecessore, e quello che Mercedes dichiara come un ambiente di lusso decisamente più esclusivo in tutti i posti. L’auto utilizza l’ultimo sistema di infotainment MBUX di Mercedes e doppio strumento widescreen e Comand con controlli display. Ottiene anche un gigantesco head-up display con funzionalità di visualizzazione migliorata.

Le opzioni del motore includono un trio di quattro e sei cilindri turbo diesel con fino a 325bhp. Per la sospensione, nel frattempo, si può scegliere tra le sospensioni elicoidali in acciaio e un sistema di sospensioni pneumatiche attive a 48 volt. Quest’ultimo utilizza telecamere stereo per rilevare la superficie stradale davanti a sé, e prepara la sospensione per ciò che sta per incontrare in anticipo.

Il GLE 350de diesel ibrido plug-in promette di essere una popolare opzione di fascia alta, grazie alle sue basse emissioni e all’impressionante gamma solo elettrica.

8. Volvo XC90

La rinascita della Volvo dopo la proprietà Ford è iniziata con la XC90. Una vera sette posti con comfort e maneggevolezza dalla sua parte, una gamma decente di motori tra cui un ibrido plug-in da 401 CV, così come un’abbondanza di stile.

È un’altra auto che si trova direttamente nel mezzo dello spettro dei prezzi dei SUV di lusso. L’interno presenta un mix di tocchi di lusso e plastiche non proprio di lusso in alcuni punti, mentre la raffinatezza del motore non proprio perfetta e i problemi di usabilità dell’infotainment assicurano che la XC90 si fermi appena al di sotto della grandezza. Tuttavia, Volvo ha apportato miglioramenti utili alla gamma di motori dell’auto quando ha sostituito il diesel D5 con una nuova opzione mild-hybrid B5 nel 2019.

Volvo è un’azienda in crescita, e la XC90 è un’auto interessante e rinfrescante dello stesso stampo.

9. Range Rover Velar

La Range Rover Velar è il SUV più stradale di Land Rover finora, con sguardi presi direttamente da quelli della concept car. Ha un interno che mette la maggior parte degli altri in imbarazzo, con la sua ricchezza sia nei materiali che nella tecnologia.

Su strada è tanto bella da guidare quanto da ammirare, con una guida, una raffinatezza, una performance e una precisione di guida pari a quelle di qualsiasi altra auto della categoria. I motori a quattro cilindri sono molto più poveri dei sei, anche se dobbiamo ancora provare la nuova versione ibrida plug-in P400e.

La praticità e la capacità offroad non sono comparabili alle altre Land Rover di questa classe. I prezzi sono abbastanza bassi, e vale la pena di optare per i migliori motori nella gamma. Al suo peggio, la Velar può essere un’automobile abbastanza ordinaria da guidare.

10. Mercedes-Benz Classe G

Il SUV top-of-the-line di Mercedes, la reimmaginata Classe G, è un acquisto costoso rispetto alle altre auto della lista. Eppure, per il suo fascino di design enigmatico e la sua capacità offroad senza compromessi, si potrebbe facilmente decidere che vale la pena pagare una somma vicina alle 100.000 sterline.

Pochi SUV hanno così tanto fascino come questo. L’ultimo aggiornamento di Mercedes per l’auto è rimasto fedele all’estetica della vettura, e ha mescolato alcuni meravigliosi dettagli di design. Tuttavia, ha totalmente revisionato il telaio, le sospensioni e gli interni dell’auto.

Gli acquirenti della Classe G possono scegliere tra la raffinata e abbastanza economica opzione diesel G350d e la folle 577bhp -AMG G63. Quest’ultima ha più potenza e prestazioni di quanto questa specie di offroader a doppio uso potrebbe mai sfruttare sull’asfalto, ma è gloriosamente assurda per questo.

Rimanete col diesel, badate, e troverete che il comfort di guida sarà molto apprezzabile.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Auto Fast&Furious all’asta: prezzo e come acquistarle

Portabici auto: quali scegliere per le vacanze

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media