DR5: prezzo e recensioni del suv 4×4 Italo Cinese super economico

DR5 nel 2020 si mostra cresciuto non solo nello spazio ma anche nella qualità dei motori e degli interni a disposizione per un ottimo crossover.

DR 5 è un ottimo crossover made in China che nel 2020 sale di livello. Nonostante la crescente diffidenza verso il mercato cinese dovuto al Coronavirus, questo modello di auto farà breccia nel vostro cuore e nel vostro portafogli.

DR 5 è infatti un crossover compatto che possiede una bella varietà di scelta nella motorizzazione ed una affidabilità che vale la pena provare.

Il tutto ad un prezzo competitivo. Inoltre, non ci troviamo di fronte ad una classica auto cinese. Infatti il marchio DR è comunque italiano, ha la sua sede nelle Marche. Le auto vengono infatti assemblate in Italia. Andiamo a conoscere meglio questo invitante crossover.

DR 5 2020: design e dotazione

Quando si pensa a materiali e comunque a prodotti made in China, la prima impressione è che si tratti di una imitazione di poca qualità.

Non è questo certamente il caso. I materiali sono infatti di prima scelta e quello che non paghiamo è la notorietà del marchio, che come ricordavamo in precedenza, è italiano. Siamo di fronte ad un crossover di tutto rispetto.

Le dimensioni sono giuste, compatte, con un design moderno su tutta la linea che va ad affusolarsi sulla parte frontale.

Motori: potenza e scelta

In realtà questo crossover da la possibilità di scegliere che tipo di alimentazione si adatti meglio a noi, una possibilità che non c’è su tutti i modelli di questo marchio.

Advertisements

Si può scegliere il tradizionale modello a benzina, con la DR 5 che viene spinta da un 1.6 che raggiunge i 126 cv di potenza o le varie alimentazioni sono quella GPL e quella a metano. Per entrambe queste varianti c’è una soluzione comune, ovvero la stessa cilindrata da 1.6 con 118 cavalli di potenza. L’unica trazione disponibile è quella anteriore.

Interni e dotazioni

Ci troviamo di fronte a un full-optional di basso costo.

Ci sono in dotazione il climatizzatore, i sensori di parcheggio e anche l’antifurto. Quello che ci manca è la sicurezza, nel senso che ci sono a disposizione solamente due airbag.

L’abitacolo è spazioso e il bagagliaio è capiente nella versione a benzina ma non in quelle a gas, in quanto gran parte dello spazio è occupato dalle bombole. Gli allestimenti sono nuovi, grazie all’Evo5 che ha la telecamera di retromarcia e un frontale più curato.

Quello che andrebbe da curare di più, invece, sono le finiture, ancora poco rifinite.

Scritto da Silvia Giorgi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Prezzo Porsche Cayenne Coupè: conviene il noleggio a lungo termine?

Motori: aumentano le vendite di scooter elettrici

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media