DR 6 2020: prezzo, interni e recensioni del suv Italo-Cinese

DR 6 è il nuovo suv cinese che è stato costruito ad Isernia. Ora anche i suv che sono prodotti in Cina sono ottimi, ecco la scheda tecnica.

DR 6, un insieme breve di numeri e lettere che comporta una grande novità. Sembra di trovarsi di fronte ad uno qi quegli SMS che andavano di moda nei primi anni Duemila, quando pagavamo le lettere ed invece ci troviamo di fronte ad un SUV.

L’azienda non è ancora fra le più conosciute. DR è stata fondata nel 2006 ed è un punto d’incontro fra Cina e Italia. Infatti le automobili vengono finanziate dalla gigante nazione orientale ma sono prodotti che potremmo definire come “Made in Italy”. La sede in cui vengono prodotti i modelli è nell’Italia centrale, ad Isernia, nel Molise.

Questo suv si presenta molto positivo sia nelle dimensioni che nelle prestazioni e potrebbe rivelarvi la scelta giusta.

DR 6 recensioni e motorizzazioni

Per individuare cosa ci cela sotto il cofano del suv italo-cinese non serve andare molto lontano. Le scelte infatti sono piuttosto limitata ma ne vale la pena. Infatti le motorizzazioni selezionate sono classiche ma proprio per questo già testate. Si tratta di una potenza 1.5 turbo a benzina di serie. Può tuttavia essere anche disponibile a metano o a Gpl come optional, le marce sono 5 manuali e questo modello ha la trazione anteriore.

dr 6 recensioni

Progetto Italiano produzione Cinese

La DR è realizzata in Cina ma viene poi modificata in ogni dettaglio qui in Italia, nella sua sede di Macchia d’Isernia.

dr6 interni

Il modello DR 6 non è solo un suv, ma più specificamente si tratta di un crossover dalle medie dimensioni dall’aspetto che ritroverete piuttosto familiare. L’ispirazione, infatti, viene dalla Chery Twiggo 5. Il suo design riprende le linee moderne ma non semplici, in quanto l’aspetto della DR 6 è comunque ricercato e dal profilo sportivo. I dettagli sono cromati infatti, i cerchi sono sportivi, realizzati in lega da 18 ” di serie ma disponibili anche di 20 ” come optional. C’è inoltre anche la possibilità di andare a scegliere – sempre con trattamento optional – la verniciatura con tettuccio nero e bicolore come adesso va per la maggiore.

interni dr 6

L’abitacolo è spazioso, con una plancia che di nuovo non ha nulla ma è comoda e piacevole. In dotazione abbiamo il tettuccio apribile, la temperatura monozona automatica, apertura e messa in moto senza chiave nel motore, la telecamera di retromarcia ma anche i sensori di parcheggio posteriori.

L’infotainment è ottimo, c’è il MirrorLink che permette di far vedere lo schermo del vostro smartphone sul display dalla dimensione di 8 pollici sistemato sulla plancia. Come optional sono a disposizione dei rivestimenti in pelle Nabuk con le cuciture fatte personalmente a mano.

Il prezzo è ragionevole ma la sicurezza è migliorabile. Ci sono solo quattro airbag e non c’è nè la frenata automatica di emergenza nè il mantenimento di corsia.

Scritto da Silvia Giorgi
Tag ,
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Land Rover Discovery Sport 2020: prezzo, dimensioni e interni

Michael Schumacher: oggi all’asta la Ferrari F1 usata dal pilota

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.