Ford Kuga: le caratteristiche del restyling

La presentazione dovrebbe avvenire entro la fine dell'anno. Ecco cosa aspettarci da questa versione aggiornata...

La terza Ford Kuga, che è stata presentata nel 2019 e lanciata sulle nostre strade solo all’inizio del 2020, subirà comunque presto un processo di restyling. La prova è che i fotografi spia hanno già immortalato questo modello vicino al circuito del Nürburgring in Germania.

Il frontale sarà la parte più importante dell’auto, con il logo Ford spostato sulla griglia anteriore, proprio come la Fiesta e la Focus. Alla fine, tutti gli altri modelli del marchio americano dovrebbero beneficiare degli stessi miglioramenti; il Puma, per esempio.

Un altro dettaglio degno di nota è che la firma luminosa sulla Kuga 2023 è cambiata un po’. Invece di una barra LED nella parte inferiore delle luci, due virgole sono ora affiancate.

Inoltre, la parte interna dei fari è leggermente sollevata verso il cofano, mentre sul modello ancora oggi in catalogo va nella direzione opposta. È più difficile da giudicare al momento, ma la griglia potrebbe essere più grande, facendola sembrare una Ford Evos o una Mondeo di ultima generazione.

ford kuga 2023

Ford Kuga: ancora ibrida e compatibile con E85

All’interno, la Kuga 2023 potrebbe beneficiare di un touchscreen più grande come il portatile da 13,2 pollici della Focus. Il resto, però, è di minore importanza. Tecnicamente parlando, non ci dovrebbe essere quasi nessun cambiamento. Oggi rimangono solo tre versioni: l’ibrido flexifuel da 190 CV che può funzionare con E85 (una proposta unica sul mercato francese), lo stesso ibrido da 190 CV ma alimentato a benzina senza piombo e con trazione integrale, e la versione ibrida plug-in da 225 CV, la regina delle vendite in Europa.

La presentazione dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno per la commercializzazione nel corso del prossimo anno.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media