Notizie.it logo

Formula 1: i team e i piloti della stagione 2018

formula 1

Che piloti ha l'attuale edizione 2018 del gran premio di Formula 1 e che case automobilistiche ci sono?

Il mondiale di Formula 1 è già iniziato da qualche settimana. Andiamo a conoscere i team e i piloti della stagione 2018 da poco cominciata.

Formula 1

L’edizione 2018 della Formula 1 è la sessantanovesima edizione ad andare ad assegnare il campionato piloti, mentre sarà la sessantunesima ad assegnare quello relativo ai costruttori. Ha preso il via il 25 marzo scorso e terminerà il prossimo 25 novembre. Le gare in tutto saranno ventuno: una in più rispetto alla stagione passata. Nell’edizione attuale non ci sarà il GP della Malesia, mentre ci saranno, almeno rispettivamente fino al 2020 e 2021, le gare relative al GP di Cina e di Singapore. Nei mesi antecedenti era stata messa in dubbio la presenza di queste gare. Rientrano a pieno diritto, invece, i GP di Francia e di Germania. Il primo mancava nel calendario dal 2008 e si terrà a Le Castellet, sul circuito Paul Ricard. Il GP di Germania, invece, rientra nel calendario dopo soltanto un anno di assenza.

Passiamo, adesso, in rassegna team e piloti presenti al Mondiale del 2018.

Mercedes

Uno dei marchi storici presenti nelle competizioni del Grand Prix addirittura dall’inizio del Novecento è la Mercedes. Nel 2009 è stata rifondata, con tanto di acquisizione del 75,1% da parte della Daimler AG. Le stagioni migliori della casa automobilistica tedesca, almeno in tempi recenti, riguardano il 1998-1999. Ricordiamo, a tal proposito, la presenza del finlandese Mika Hakkinen, vincitore del titolo piloti. In quattro stagioni, la Mercedes conquistò 27 vittorie, 32 pole e 36 giri veloci. Il vero e proprio dominio, però, la casa tedesca lo raggiunge a partire dal 2014. In quell’anno, Lewis Hamilton vinse il mondiale, confermandosi campione anche nell’anno successivo. Record assoluto nel 2016, con il “cambio della guardia” tra Nico Rosberg e Valtteri Bottas. Il gap tra la Mercedes e la Ferrari si riduce nel 2017, ma ciò non impedisce ad Hamilton di laurearsi di nuovo campione.

I due piloti della Mercedes, quindi, attualmente sono Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Britannico classe 1985 il primo, finlandese classe 1989 il secondo. Hamilton corre in Mercedes dal 2013, Bottas dal 2017.

Ferrari

Passiamo, adesso, alla scuderia più titolata di tutta la storia della Formula 1, la Ferrari. Si aggiudica la sua prima edizione nel 1950. Negli anni passati ricordiamo la presenza di Niki Lauda, ma anche di Michael Schumacher. La rossa di Maranello vanta il maggior numero di titolo piloti mai vinti: sono ben 15. Sono sedici, invece, i titoli costruttori. E’ l’unica ad aver disputato tutte le stagioni del campionato, ben 67 e, inoltre, ad aver partecipato a più corse: 911. Soltanto Michael Schumacher ha vinto cinque titoli piloti e si è aggiudicato la bellezza di 72 successi nell’arco di 170 gare. Ha raggiunto, infatti, il primato di presente per un pilota con la scuderia Ferrari.

Da rilevare come, nel corso degli ultimi anni, la Ferrari sia stata lontana dai titoli. L’ultima vittoria, infatti, risale al 2007, grazie a Kimi Raikkonen.

Una vittoria particolarmente sentita e aggiudicata all’ultimo Gran Premio, quello dle Brasile: in lizza per il titolo vi erano i piloti della McLaren Hamilton e Fernando Alonso. Quello stesso anno, la Ferrari conquistò anche il titolo costruttori in Belgio, in seguito anche alla vicenda di spionaggio chiamata Spystory, che tolse di fatto i punti alla McLaren.

Attualmente, i piloti della Ferrari sono Sebastian Vettel, tedesco classe 1987 e Kimi Raikkonen, finlandese classe 1979.

Red Bull

Passiamo, adesso, alla Red Bull. Si tratta di una scuderia austriaca che ha sede in Gran Bretagna. E’ di proprietà della società che produce l’omonima bevanda, com’è facilmente intuibile. Molto vittoriosa negli anni passati, ha raggiunto il titolo per ben quattro anni consecutivi il campionato piloti con il sopracitato Sebastian Vettel e il campionato costruttori. Gli anni d’oro erano il 2010, 2011, 2012 e 2013. Dal 2018, il nome ufficiale è Aston Martin Red Bull Racing.

Gli attuali piloti in Red Bull sono Daniel Ricciardo, pilota australiano classe 1989 e Max Verstappen, giovanissimo olandese con cittadinanza belga, nato nel 1997.

Force India

Per ciò che riguarda la Force India, ricordiamo che si tratta di una scuderia indiana, di proprietà della società United Breweries Group.

Il nome completo è Sahara Force India F1 Team. Si tratta di una scuderia nuova: ha iniziato, infatti, la sua attività soltanto nel 2007. Durante la stagione 2008 ha utilizzato un motore Ferrari V8. Ricordiamo le ottime performance, in tale ambito, del pilota italiano Giancarlo Fisichella. Il miglior risultato ottenuto è stato un quarto posto.

I piloti alla guida di Force India attualmente sono Sergio Perez e Esteban Ocon. Il primo fa parte della scuderia dal 2014 ed è un pilota messicano classe 1990. L’altro, invece, appartiene alla scuderia indiana dal 2016 ed è un giovane pilota francese, classe 1996.

Williams

Altra casa automobilistica molto nota, anche per aver vinto molto in Formula 1, è la Williams. Dal 2014, essa si chiama Williams Martini Racing. Di origine britannica, è nata nel 1977. Ha collaborato per alcuni anni con la bMW e, inoltre, ha vinto ben sedici titoli totali: nove mondiali costruttori e sette piloti. In passato, della scuderia hanno fatto parte piloti molto vincenti del calibro di Damon Hill, Jacques Villeneuve, Nigel Mansell.

Ricordiamo, inoltre, anche la presenza di Ralf Schumacher, fratello del più celebre Michael.

Attualmente, i piloti appartenenti alla Williams sono Lance Stroll e Sergej Sirotkin. Il primo, classe 1998, è attivo fin dal 2017 con tale scuderia. L’altro, è un pilota automobilista russo che, nel corso della sua carriera, ha anche vinto la Formula Abarth nel 2011.

Renault

La scuderia Renault è francese ed è attiva in Formula 1 dal 1977. Dobbiamo considerare, però, che dal 1989 al 1997 e nel 2001 è stata presente soltanto come fornitrice di motori. Nel corso della storia, ha vinto due campionati del mondo costruttori e due piloti. In 346 gare disputate, le vittorie sono state 35. Per ciò che concerne i due piloti della scuderia, ritroviamo Nicolas Hulkemberg, tedesco classe 1987 che in passato è stato anche in Force India, Sauber e Williams, e Carlos Sainz Jr, pilota spagnolo attivo dal 2015, che ha mosso i suoi primi passi con la Toro Rosso.

Haas

Haas è una scuderia degli Stati Uniti piuttosto giovane.

E’, infatti, attiva soltanto dal 2015. Ha debuttato nel mondiale di Formula 1 2016. Prima del suo esordio, era conosciuta al pubblico con i nomi di Haas Formula. Attualmente, i motori sono forniti dalla scuderia Ferrari. I piloti appartenenti alla Haas sono Romain Grosjean e Kevin Magnussen. Il primo è uno svizzero classe 1986, con passaporto francese. Il secondo, invece, è un danese classe 1992, che fa parte della F1 dal 2014, dove ha corso con McLaren e Renault.

Toro Rosso

Passiamo, adesso, alla scuderia che si chiama Toro Rosso. Si tratta di una traduzione letterale del Red Bul e, dal 2018, si chiama infatti Red Bull Toro Rosso Honda. E’ italiana, con sede a Faenza. E’ considerata un’erede della Minardi. La Toro Rosso è in attività dal 2006. Da quel momento, ha disputato 231 gare con una sola vittoria. Attualmente, i piloti appartenenti alla Toro Rosso sono Brendon Hatley e Pierre Gasly. Il primo è un pilota di origini neozelandese classe 1989. Ha vinto il campionato Endurance FIA due volte. L’altro è un pilota francese classe 1996.

Mclaren

Per ciò che riguarda la McLaren, il discorso è forse più lungo. La scuderia è attiva dal 1966. Insieme alla Williams, è una delle più prestigiose scuderie britanniche. Il marchio fa parte della McLaren Group. Molti sono stati i piloti che hanno corso con essa. Ricordiamo Niki Lauda, Jenson Button e molti altri. Attualmente, della Mc Laren fanno parte l’ex Ferrari Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne. Il primo è senza dubbio più conosciuto, proprio per essere stato un pilota della rossa anni fa. Dal 2015 è in McLaren. Vandoorne è un pilota belga, dal 2016 in Formula 1.

Alfa Romeo

Infine, consideriamo la presenza dell’Alfa Romeo in F1. La scuderia italiana non ha partecipato a tutti i GP. Lo ha fatto, diciamo, a più riprese, dal 1950 al 1988. E’, inoltre, presente come partner e sponsor del team Sauber. In 110 gare ha conquistato, nel corso della storia, soltanto 10 vittorie. Attualmente, i piloti che fanno parte dell’Alfa Romeo sono: Charles Leclerc e Marcus Ericsson. Il primo è un giovanissimo pilota monegasco, che è stato anche campione di Formula 2 del 2017. Dal 2016, inoltre, fa parte della Ferrari Driver Academy. Dal 2018 corre per la Sauber. Infine, troviamo lo svedese Ericsson, in Sauber dal 2014.

Questi sono tutti i piloti di Formula 1 attualmente in competizione per il titolo mondiale del Gran Premio del 2014. Attualmente, dopo pochi Gran Premi, consideriamo in vetta della classifica il pluricampione Lewis Hamilton ma, ovviamente, i giochi sono ancora lunghi e il 25 di novembre è assai lontano. L’unica alternativa alla Mercedes potrebbe essere la Ferrari, anche se dobbiamo considerare la presenza di Bottas e di Verstappen, rispettivamente secondi e terzi nella classifica. Alla quarta posizione ora Vettel in Ferrari.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Booster Motorcycle Products Giacca Booster Basano Urban
90.2 €
Compra ora
IXS Giacca con membrana Salta Evo Andover/Zephyros
56.95 €
Compra ora
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora