Jaguar XE e XF: la produzione delle berline non si fermerà!

Le Jaguar XE e XF non hanno ancora detto la loro ultima parola, ma non lo faranno ancora per molto...

Qualche giorno fa, siamo rimasti sorpresi nel leggere un articolo di Inonev, azienda nota per la compilazione e la condivisione di dati sull’industria automobilistica, riguardante la Jaguar XE e la Jaguar XF. Secondo l’azienda, la decisione è stata presa per porre fine prematuramente alla carriera di due berline.

Ebbene, non è così: “La produzione delle Jaguar XE e XF non è stata interrotta”, ha assicurato il costruttore britannico.

Jaguar XE e XF: difficoltà di consegna

Entrambe sono assemblate in Inghilterra, vicino a Birmingham: la più piccola nello stabilimento di Solihul, nel sud-est, l’altra a Castle Bromwich, nel nord-est. Tuttavia, è vero che la produzione di entrambi i modelli è stata recentemente interrotta a causa della crisi dei semiconduttori che sta colpendo l’intero settore.

Come la maggior parte dei marchi automobilistici, Jaguar non ha avuto altra scelta che prendere decisioni strategiche. La pausa è solo temporanea e il marchio premium ha “tutte le intenzioni di riprendere la produzione di berline in futuro, a una data indeterminata”.

Una tregua di tre anni?

Si prevede che le Jaguar XE e XF saranno disponibili almeno fino al 2025, quando Jaguar diventerà completamente elettrica. A meno che Jaguar non decida davvero di terminare le loro carriere un po’ prima.

Innanzitutto, entrambe sono state lanciate qualche tempo fa (la Jaguar XE nel 2014 e l’attuale Jaguar XF nel 2015) e sottoposte a un restyling recente (2019 per la prima, 2020 per la seconda). In altre parole, non dobbiamo aspettarci grandi cambiamenti. In ogni caso, sappiamo che non ci saranno nuove Jaguar fino al 2025.

Jaguar XE e XF produzione

E, in secondo luogo, non sarà facile mantenerle fino ad allora, visto che non hanno mai avuto il successo sperato (24.461 vendite in Europa per la Jaguar XE nel suo momento migliore nel 2016, e ancora meno per la Jaguar XF II, che è riuscita solo a fare meglio di quella che ha sostituito). Certo, il contesto non è facile, ma negli ultimi due anni i dati di vendita sono semplicemente crollati. Inoltre, mentre i SUV possono ora beneficiare di ibridi plug-in o di motori bi-fuel senza piombo/e85, le berline devono accontentarsi di benzina e diesel micro-ibridi per risparmiare carburante.

Questo non piacerà ai privati e ancor meno alle aziende che devono fare attenzione al bilancio di CO2 per non pagare troppo. Come potete vedere, le Jaguar XE e XF non hanno ancora detto la loro ultima parola, ma non lo faranno ancora per molto.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’ultima BMW M2 termica sarà presentata a ottobre

DS 9 E-Tense 250: l’autonomia dell’auto

Leggi anche
Contents.media