Notizie.it logo

Opel Adam, 210 Km/h in citycar!!!

Opel Adam

La citycar più riuscita per il marchio Tedesco è indubbiamente la Opel Adam. Un sacco di versioni, tutte da scoprire!

La casa Tedesca nel 2012 creò una delle citycar più apprezzate in Europa, l’Opel Adam. Una concorrente diretta della Fiat 500 (a questo link il press-kit dedicato). Prodotta in due versioni principali, Normale e Rocks, riesce a stringere una grandissima fetta di mercato. Questa vettura si caratterizza per essere stata una delle auto con il miglior marketing al mondo. I suoi spot hanno toccato televisori, internet e radio. Fra le pubblicità più importanti quella che ha avuto luogo con Valentino Rossi, il pilota nazionale.

Esterni

La Adam da fuori non mente sulle dimensioni. Una piccolissima citycar che ricorda molto (tetto e pianale) la Fiat 500. Tre metri e settanta di lunghezza e un metro e mezzo di larghezza. Una macchina agile e facile da posteggiare ovunque. Prodotta solo nella versione coupé, mantiene le linee curve in ogni angolo di visuale. Uno dei pregi pubblicizzati anche da Opel è la possibilità di personalizzazione. Colori esterni e dettagli sono completamente alla scelta del cliente finale. Questo è possibile anche grazie alla veloce catena di montaggio che si occupa dell’assemblamento.

Opel Adam

Aerodinamica, non solo sulla S

La versione “sprint”, denominata S o Turbo S, cambia completamente l’assetto della vettura esterna. I passaruota vengono rialzati e lo spoiler prende un’importanza fondamentale. Le versioni peperine infatti, hanno accelerazioni brucianti e una velocità di picco altissima per la struttura. Nella base o negli allestimenti normali, invece, la struttura aerodinamica è costruita perpendicolarmente. Non vi sono particolari accentuazioni delle altezze poiché la tenuta di strada risulta già avvantaggiata dal passo a fine auto.

Opel Adam

Motorizzazioni e prestazioni – Opel Adam

Due alimentazioni diverse per la nuova Opel Adam. Benzina e GPL, con grandi differenze. La prima più propensa alle prestazioni e ad una guida mista. La seconda invece, esperta di consumi ed emissioni. Se volete una citycar solo per casa-lavoro e lavoro-casa vi consigliamo il GPL. Negli altri allestimenti però si guadagna sotto tutti i fronti. Infinite versioni e allestimenti, con 3 motorizzazioni benzina che danno vita a 4 cavallerie differenti.

Opel Adam

Allestimenti motori

Ogni motore benzina ha i suoi difetti e pregi, per questo le prestazioni sono divise così:

  • 1.0: il motore 999 è il più tirato anche se non il più potente. Ha più cavalli del 1.2 e si lascia guidare come fosse una piccola belva infuocata.
  • 1.2: la versione per neopatentati che unisce comfort, emissioni e prestazioni. Il meno brillante dei 4 allestimenti, ma il più facile da comprare e usare.
  • 1.4 da 101 cavalli: per i “viaggiatori” e chi invece vuole già qualche prestazione in più. Poco consigliato nella gamma.
  • 1.4 da 150 cavalli: la vera mina da strada. 150 cavallo Tedeschi, uniti ad un cambio preciso, su soli 1100 chili di peso.

Come si guida?

Per ogni versione c’è un vestito giusto. Bisognerebbe avere una recensione per allestimento per definire appieno questa macchina. La 150 cavalli è da pista, le altre si adattano allo stile del guidatore, sempre se personalizzate nel modo corretto. Lo sterzo è forse un po’ troppo morbido nella versione 1.0 benzina. Strette le gambe del pilota se supera il metro e ottanta.

Interni

Interni semplici e minimal. Non ci sono troppi dettagli e forse qualche rifinitura è trascurata. La cosa, in realtà, ci piace. Finalmente una tedesca che pensa più all’utilità che alla bellezza. Forse la nuovissima Audi A1, gioca sotto allo stesso gioco. La plancia è formata da una plastica morbida intagliata dalle bocchette dell’aria. Schermo optional ribassato rispetto alla visuale (un po’ scomodo) ma tutti i tasti sono al posto giusto.

Opel Adam

Tecnologia

Comandi alla guida rapidi e intuitivi. Rimane anche nell’infotainment la sensazione di utilità e precisione. Un po’ vecchia scuola l’aria condizionata manuale ma funziona bene. La musica si sente così e così, ma ci si adatta facilmente. Cockpit dietro al volante bellissimo che ispira racing.

Quale scegliere?

Tutta una questione di attitudini. Per le ragazze che vogliono una citycar morbida e compatta una 1.2 Glam fa al caso giusto. Mentre per i corsaioli neopatentati (con almeno un anno di patente) la 1.0 potrà dare soddisfazioni. Troppo rischiosa la versione 150 cavalli, un giocattolino da affidare a chi guida già bene e da tanto tempo. Potrebbe essere il regalo perfetto per chi vuole una citycar e guida una sportiva tutti i giorni. Si parte da 11.900 euro per la più economica e si arriva fino a 21.200 per la 1.4 S full optional. Non esiste la versione perfetta, è tutto ancora a discrezione del cliente.

Conclusione

La 500 Abarth sta tremando? Potrebbe essere una concorrente di questa piccola belva? Crediamo che il fascino e l’animo Italiano motoristico abbia sempre la meglio, ma qui si gioca ad armi pari.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • Willys AW 380 Berlineta ViottiWillys AW 380 Berlineta ViottiA volte il mondo automobilistico crea qualcosa di così bizzarro , che non si può fare a meno di rimaner sbigottiti: parliamo ...