Peugeot 408: la berlina come non l’avete mai vista prima

Vi sveliamo alcuni scatti utili per rendervi conto delle proporzioni di questa strana berlina, più alta di una compatta ma più bassa di un SUV.

La pressione sta aumentando per la Peugeot 408. Rivelata al grande pubblico all’inizio dell’estate, la nuova berlina francese si prepara ora alla sua prima apparizione pubblica. La presentazione è prevista al Salone dell’Auto di Parigi, dal 17 al 23 ottobre, anche se ha appena svelato i suoi prezzi piuttosto elevati.

Vi sveliamo alcuni scatti utili per rendervi conto delle proporzioni di questa strana berlina, più alta di una compatta ma più bassa di un SUV.

Peugeot 408: sorprendente tanto all’esterno quanto all’interno

Le immagini più significative sono quelle del profilo e del 3/4 posteriore. È qui che lo sbalzo posteriore e l’aggressività di questa neo-berlina diventano evidenti. Alcuni di voi potrebbero trovare il paraurti posteriore sorprendentemente prominente.

Ma secondo Pierre-Paul Mattei, che ha curato la progettazione della 408, è bastato questo per rendere il risultato accettabile. “Abbiamo provato diverse versioni al posteriore, con paraurti molto meno sporgenti, ma il risultato non è stato buono. La silhouette era pesante”, ha ammesso alla presentazione della vettura.

Questo spiega perché anche la Allure di base avrà un posteriore estremamente aggressivo. D’altra parte, non ci saranno sorprese all’interno, poiché la 408 utilizza la stessa plancia della 308.

Per l’aneddoto, è inoltre per la 408 che era stata concepita in origine, poiché questa strana berlina era già in programma quando Peugeot progettò la 308 “3”. È proprio vestendo gli interni della 408 che i team hanno deciso di fare lo stesso per la 308.

Peugeot 408 esterni

Troviamo lo stesso lato spettacolare e questa ergonomia molto digitale che deve essere personalizzata per renderla il più semplice possibile. A cominciare dalle scorciatoie sensibili al tocco, la cui funzione può essere definita in base al proprio desiderio di usufruirne con un solo clic.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com