Promuovere un concessionario auto con i gadget personalizzati

Anche i concessionari auto possono essere promossi grazie ai gadget personalizzati. Si tratta di accessori che si rivelano davvero utili per chiunque si metta al volante.

Anche i concessionari auto possono essere promossi grazie ai gadget personalizzati. Si tratta di accessori che si rivelano davvero utili per chiunque si metta al volante di un veicolo, dal momento che garantiscono il massimo della funzionalità e ottime doti di praticità. Ne abbiamo parlato con gli specialisti di StampaSì, che sono dei veri esperti in questo settore.

Quali gadget possono essere utilizzati a questo scopo?

Le opzioni a disposizione sono molteplici: per esempio i più semplici portachiavi, ma anche i portadocumenti, i portatarga e i panni con i quali pulire la carrozzeria delle auto. Articoli di questo tipo si dimostrano dei veri e propri strumenti pubblicitari, dal momento che possono essere personalizzati con i colori del concessionario e con il suo logo, qualora esso sia presente. Chi gestisce una concessionaria, poi, può fare affidamento su questi prodotti per la loro capacità di attirare l’attenzione e, di conseguenza, di espandere il bacino di utenza. I gadget sono perfetti per rafforzare il rapporto con i clienti, e più in generale svolgono un ruolo di primo piano nel consolidare l’identità del business.

Come si gestiscono questi gadget?

Si può pensare di regalarli a dei dipendenti o a dei partner esterni, oltre che ai clienti. Si tratta, insomma, di una soluzione che si adatta alle circostanze più diverse: come riconoscimento per lo svolgimento di una certa mansione, per celebrare una determinata ricorrenza, per festeggiare il conseguimento di un traguardo o anche solo per la prima inaugurazione del concessionario. I portachiavi sono perfetti da questo punto di vista: un evergreen che non passa mai di moda nel settore dei gadget. Il motivo è presto detto: lo si può decorare e personalizzare come meglio si crede, per esempio riportando un disegno stilizzato o una scritta che contenga i riferimenti del concessionario.

Come si può essere certi di scegliere i gadget giusti?

La varietà di scelta è ampia, il che vuol dire che bisogna capire come orientarsi. La soluzione più semplice e immediata potrebbe essere quella di puntare sui gadget auto: il portatarga è un chiaro esempio. Inoltre, ci sono articoli – come per esempio i panni di microfibra e i portachiavi – che pur essendo adatti al settore delle due e delle quattro ruote possono in realtà essere impiegati in molte altre situazioni. Il nostro consiglio è quello di prestare la massima attenzione alla qualità, perché un gadget promozionale che dura poco non svolge al meglio il proprio lavoro. Occorrono articoli che non patiscano l’usura e che siano il più possibile longevi.

Quali altri aspetti devono essere valutati?

Poiché le tecniche di stampa tra cui scegliere sono diverse, è sempre opportuno richiedere il supporto di esperti del settore: per esempio i nostri specialisti sono a disposizione dei clienti per aiutarli nella scelta. Occorre, poi, che i colori garantiscano la più completa armonia gli uni con gli altri e al tempo stesso offrano una certa coerenza con l’immagine aziendale. Nel caso in cui si inserisca un logo, questo deve essere collocato in posizione centrale e risaltare rispetto allo sfondo.

Ci sono segreti di cui è bene tenere conto per lasciare un segno indelebile nella memoria del pubblico?

Tutte le volte che se ne ha la possibilità sarebbe opportuno puntare su materiali ecologici, perché un marchio che presta attenzione alla sostenibilità viene sempre apprezzato. Ogni dettaglio deve essere studiato e analizzato in modo che il rapporto col pubblico sia rinsaldato. Lo scopo dei gadget è quello di promuovere e favorire la comunicazione con gli utenti, anche in una prospettiva di storytelling, per rendere i messaggi incisivi e chiari.

Anche un semplice panno può essere usato a questo scopo?

Certo, i panni per eliminare lo sporco e la polvere sono gadget destinati a essere apprezzati da chi li riceve in quanto aiutano a mantenere in condizioni ottimali il veicolo. Si tratta di panni morbidi che possono essere usati non solo per la carrozzeria, ma anche per gli specchietti, che sono più delicati. Si può personalizzare la superficie del tessuto come si preferisce, con un disegno o un indirizzo, ma anche un numero di telefono o uno slogan.

E degli altri gadget che cosa ci dite?

I portatarga vengono realizzati in modo da risultare gradevoli dal punto di vista estetico e poter durare il più a lungo possibile. Volendo, al portatarga si può abbinare un kit di fissaggio. I portadocumenti, invece, in genere sono realizzati in pvc, che è un materiale ecologico e leggero, anche se comunque resistente e facile da maneggiare. Qualunque sia il gadget per cui si è deciso di optare, in ogni caso, prima di concludere un ordine è sempre opportuno richiedere un preventivo dei costi, che sarà utile per definire il budget che dovrà essere stanziato per questa attività di comunicazione e marketing.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lamborghini Aventador Hybrid: la rivoluzione verde nelle Hypercar

Porsche Panamera Pulg-in Hybrid, il lusso che non inquina

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media