Renault Megane Electric Evolution ER: le caratteristiche

Il marchio dovrebbe offrire ancora più scelta ai clienti interessati.

Svelando la nuova Renault Megane elettrica, la casa automobilistica ha fornito una gamma relativamente semplice: tutti e tre i livelli di assetto potrebbero essere combinati con le versioni EV40 Standard Charge, EV60 Super Charge e EV60 Optimum Charge. Le ultime due versioni sono automaticamente associate alla batteria da 60 kWh e al motore da 220 CV.

Ma un nuovo livello di allestimento Evolution ER potrebbe offrire ancora più scelta per questa Renault elettrica!

Secondo le nostre informazioni, Renault sta progettando di lanciare la Megane e-Tech Evolution ER. Questo verrebbe a collocarsi tra le finiture Equilibre e Techno, proponendo così un equipaggiamento intermedio in serie. Ma il suo catalogo di opzioni sarebbe più ridotto, con solo tre colori tra cui scegliere (Glacier White, Star Black e Slate Grey) e ruote da 18 pollici.

Una grande batteria e un piccolo motore per la Renault Megane Evolution

Ancora meglio, dovrebbe inaugurare nuove configurazioni meccaniche e quindi offrire ancora più scelta ai clienti interessati. Tuttavia, non tutte le configurazioni di ricarica saranno disponibili: la Megane Evolution sarà disponibile solo con le configurazioni Super Charge (7 kW AC/130 kW DC) e Optimum Charge (22 kW AC/130 kW DC). Questa nuova Renault Megane Evolution ER sarebbe disponibile a partire da 41.200 euro con la versione Super Charge e 42.700 euro con la Optimum Charge.

Resta da vedere quale sarà l’autonomia, che potrebbe essere fino a 450 km con questa versione professionale. In questa fase, non sappiamo se gli altri modelli potrebbero beneficiare di questi motori intermedi.

Renault Megane electric

Anche in quattro ruote motrici

Infine, precisiamo che il marchio con il diamante ha annunciato ufficialmente al momento della presentazione alla stampa che la compatta sarà declinata con una configurazione con due motori. Quindi, con quattro ruote motrici! Una versione top di gamma che dovrebbe scegliere la batteria da 60 kWh e sistemi di ricarica più potenti.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Futura Mini Countryman: i primi dettagli sugli interni

Genesis GV60: crossover elettrico confermato per l’Europa

Leggi anche
Contents.media