I rischi per la sicurezza della tua auto intelligente

La sicurezza è garantita? I sistemi elettronici prodotti con la tecnologia artificiale intelligente possono garantire protezione ai dati e ai passeggeri?

Il mondo delle auto è in continua rivoluzione tecnologica e le nostre abitudini cambiano sempre più rapidamente adeguando il ritmo di vita al machine learning.

ll machine Learning permette ai computer di imparare dall’esperienza, si è arrivati al punto che grazie all’intelligenza artificiale, anche le macchine diventano capaci di imparare dai propri errori.

Praticamente il machine learning non può prescindere dall’intelligenza artificiale perché grazie a quest’ultima realizza programmi e software intelligenti che possono autonomamente scrivere altri programmi per interpretare i dati e prevedere risultati.

Si pensi alle automobili a guida autonoma, che grazie ad un sofisticato sistema elaborato attraverso processi di intelligenza artificiale permetteranno a queste vetture di orientarsi solo con sensori e GPS, evitando l’uso di mappe che potrebbero essere non aggiornate o non sufficientemente dettagliate.

I sistemi elettronici di assistenza al guidatore

Le vetture di nuove generazioni puntano su confort e sicurezza attraverso sistemi elettronici di assistenza al guidatore chiamati “ADAS”, il conducente può lasciare al veicolo il controllo dell’acceleratore e sterzo in situazioni particolari come, per esempio, il mantenimento attivo di velocità in autostrada o la guida in colonna nel traffico urbano.

Ma il futuro punta ad altro e cioè a fare a meno di sterzo e pedaliera dove addirittura il conducente cambia ruolo, diventa a tutti gli effetti un passeggero, senza nessun suo intervento diretto alla guida.

Bene, in questi casi è lecito chiedersi: ma la sicurezza è garantita? I sistemi elettronici prodotti attraverso la tecnologia artificiale intelligente sono in grado, comunque, di garantire protezione ai dati, ai flussi trasmessi e alle persone passeggere?

I computer di bordo delle vetture intelligenti possono scambiare dati nel futuro attraverso una connessione VPN gratis?

Le auto intelligenti sono sinonimo di algoritmi in grado di prevedere i pensieri del pubblico ma vanno a pari passo con attacchi e minacce informatiche: così come è successo in Florida dove un attacco informatico ha colpito un impianto di trattamento dell’acqua potabile con l’obiettivo di aumentare il livello di idrossido di sodio (NaOH) e contaminare l’approvvigionamento idrico.

Fortunatamente l’attacco è stato bloccato prima che potesse causare dei danni alla popolazione, ma ebbene evidenziarlo lo stesso discorso può accadere per le auto intelligenti.

Immaginando a cosa possa succedere se, i software intelligenti automotive subiscano un attacco informatico: autovetture che impazziscono nei percorsi stradali, incidenti … un disastro!

Configurare connessioni sicure per i software automotive e dare certezze al pubblico e ai consumatori sulla guida autonoma garantita da rischi, malware, virus informatici dovrà essere in ogni caso l’obiettivo principale delle case produttrici di auto intelligenti considerato peraltro che la sperimentazione sulla guida autonoma più avanzata procede spedita in tutto il mondo come da Tesla, Google, Apple e Uber.

Scritto da alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Formula E: una promettente monoposto elettrica dal 2023

Skoda Karoq 2022: prezzo, interni e dimensioni

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media