Tesla Cybertruck: potrebbe diventare una barca, secondo Elon Musk

Il capo di Tesla ha detto che il Cybertruck sarà impermeabile e potrà diventare una barca di tanto in tanto...

Il Tesla Cybertruck sarebbe un progetto waterproof, letteralmente! Sebbene il lancio del pick-up sia stato rimandato per diversi anni, il modello dovrebbe essere in circolazione nel 2023. E sarà anche previsto… sull’acqua.

Tesla Cybertruck: un progetto waterproof secondo Elon Musk

Elon Musk ha appena fatto di nuovo scalpore annunciando, ovviamente su Twitter, che il pick-up potrebbe diventare una barca! Il capo di Tesla ha scritto sul social network: “Il Cybertruck sarà abbastanza impermeabile da poter essere usato brevemente come una barca, in modo da poter attraversare fiumi, laghi e persino mari non troppo agitati”.

I buoni avventurieri, come la Jeep Wrangler, sono già in grado di attraversare guadi e fiumi, ma con le ruote a terra.

Stiamo parlando delle qualità di un veicolo anfibio. Elon Musk ha fatto un esempio: attraverso l’acqua, il Cybertruck può raggiungere Starbase, la sede di SpaceX, fino alla vicina città di South Padre Island, che si trova ancora a poche centinaia di metri.

Ovviamente, non vediamo l’ora di vedere la dimostrazione!

Tesla Cybertruck barca

I dettagli sul primo test aerodinamico

Il design unico del Cybertruck ha sollevato a lungo dubbi sull’efficienza del modello. Il pick-up elettrico di Tesla non è solo grande, ma ha anche linee molto decise. L’azienda di Elon Musk sperava che questo concept fosse più efficiente di un pick-up convenzionale. Il coefficiente aerodinamico (Cx) di un pick-up è solitamente compreso tra 0,55 e 0,65. Elon Musk sperava che Tesla potesse raggiungere un Cx di 0,30 con il suo Cybertruck, studiato da una società indipendente.

Numeric Systems ha eseguito test CFD per stabilire l’efficienza del pick-up. Le simulazioni fluidodinamiche hanno dato un risultato di 0,39 per il Cx del Cybertruck. Aleix Lázaro Prat, ingegnere CFD di Numeric Systems, descrive i risultati del test.

In particolare, mette in evidenza le sorprese che sono emerse da queste simulazioni, intorno alle linee aggressive del veicolo. “Contrariamente a quanto molti potrebbero pensare, il bordo sporgente del tetto non produce un grande distacco”, spiega l’ingegnere, notando una “piacevole sorpresa” in questi risultati.

“È vero che il flusso non è attaccato, ma l’aria segue la pendenza in modo abbastanza fluido. Si tratta di un risultato notevole e di un grande vantaggio rispetto agli altri pick-up. Inoltre, il diffusore ha un effetto chiaro al centro della parte posteriore del veicolo. Questo crea un’aspirazione e riduce la resistenza aerodinamica“.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com