Tesla Model S: rivestimento in pelle artificiale di scarsa resistenza

Le Tesla hanno fatto un balzo in avanti nella qualità percepita, ma non è così per tutti, come conferma questa Tesla Model S.

A quanto pare, la Tesla Model S potrebbe avere delle piccole problematiche che lasciano a desiderare. Nel corso degli anni, sembra che il marchio americano abbia tenuto conto del feedback dei clienti e abbia apportato molti miglioramenti alle sue auto.

Questo è ciò che abbiamo notato al volante della Tesla Model Y Performance, prodotta a Berlino. Tuttavia, se da un lato la qualità delle finiture sta migliorando, dall’altro la qualità dei materiali solleva ancora dubbi. Ecco cosa solleva Autoblog dopo aver guidato una Tesla Model S Plaid negli Stati Uniti.

Non avendo a disposizione un servizio stampa, i nostri colleghi americani hanno approfittato della piattaforma di car-sharing online Turo per provare la berlina superpotente.

Una Tesla Model S con 31.000 km e un volante già a pezzi

I giornalisti americani hanno evidenziato lo stato disastroso del volante di questa vettura, che è stata riservata 7 volte e ha poco più di 19.000 miglia all’attivo, ovvero quasi 31.000 km. Le immagini mostrano una forcella completamente strappata, nei punti in cui si mettono naturalmente le mani sul volante (anche se consigliamo di metterle sulla parte superiore).

Naturalmente, potremmo incriminare i conducenti talvolta irrispettosi, o il proprietario evidentemente poco sensibile allo stato generale della sua auto. Inoltre, potremmo far notare che i disinfettanti sempre più utilizzati a bordo delle nostre auto (gli ospiti di Turo sono obbligati a osservare una preparazione completa anti-Covida prima di ogni partenza) potrebbero aver consumato prematuramente il rivestimento.

tesla model s problema

Resta il fatto che lo stato di degrado di questo volante, che non ha nulla da invidiare a quello di una Citroën BX da 300.000 km, è un serio punto interrogativo per un’auto che in patria ha un prezzo di 135.990 dollari. Soprattutto perché non si tratta di un caso isolato, come hanno già sottolineato altri proprietari su Twitter.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media