Tutti i dettagli sulla Porsche 718 Cayman GT4 RS

Il rapporto potenza-peso a un massimo storico nella gamma Cayman.

La 718 Cayman GT4 ha già dato una bella impressione quando è uscita, combinando il meglio di Porsche: un motore naturalmente aspirato che ama gli alti regimi, un cambio PDK e una maneggevolezza particolarmente tagliente. Una 911 GT3 RS in formato “mini” che sembra essere sempre più popolare tra i puristi del marchio, che aspettano con impazienza la Cayman definitiva, quella che segnerà la fine della carriera della generazione 718: la GT4 RS.

718 Cayman GT4: non molto più lenta di una GT3

In attesa della presentazione a novembre, Porsche ci mostra il tempo della Cayman GT4 RS sul Nürburgring. La coupé ha completato la versione “corta” (20,6 km) in 7:04.511 minuti. 23 secondi più veloce della classica Cayman GT4, e solo 9 secondi più lenta di una 911 GT3 992, che è ancora molto più costosa.

718 Cayman GT4 RS

Naturalmente, per ottenere un tale risultato, Porsche ha dovuto fare di tutto: freni carbo-ceramici, pneumatici da pista Michelin Pilot Sport Cup 2 R, cambio PDK e aerodinamica specifica. Il resto dei dettagli tecnici sarà noto a novembre, ma possiamo immaginare che il guadagno di 23 secondi non è solo dovuto a miglioramenti nella marcia, gestione del cambio o supporto aerodinamico. Manca un’informazione cruciale: la potenza del motore a sei cilindri 4.0 aspirato naturalmente.

Si dice che la potenza totale sarà vicina ai 500 CV, il che porterebbe il rapporto potenza-peso a un massimo storico nella gamma Cayman. Resta da vedere quanto costerà questa 718 Cayman definitiva e se Porsche ha scelto di farne un’edizione limitata o meno. In tal caso, la follia speculativa potrebbe prendere di nuovo possesso di una Porsche.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Kawasaki Ninja H2R 2022: prezzo e caratteristiche

Moto Guzzi V9 Telluride: prezzo e caratteristiche

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media