Vauxhall Astra di ottava generazione: tutti i dettagli

Comfort e funzionalità nel nuovo progetto di Vauxhall.

Vauxhall continua la sua alimentazione a goccia di nuove informazioni sulla prossima Vauxhall Astra di ottava generazione. A quanto pare vuole stuzzicare il nostro appetito per quella che potrebbe essere la versione più attraente dagli anni ’80. Ora strettamente imparentata con la Peugeot 308, la nuova Astra sarà disponibile nelle versioni a benzina, diesel, plug-in e – forse – elettrica.

Progettata per combattere la Focus, la Golf, la Ceed e oltre, la nuova Astra rinasce con un nuovo design rivoluzionario. Si scrolla quindi di dosso il mantello di conservatorismo e introduce un discreto grado di desiderabilità. Oltre al nuovo look sorprendente, l’Astra sarà disponibile con un generoso aiuto di tecnologia di assistenza alla guida.

Vauxhall Astra: cosa sappiamo finora

L’ultima Astra è un’altra auto dall’aspetto nitido del capo del design Mark Adams e del suo team.

La disposizione frontale “vizor” del marchio è presente e corretta. Questa volta ha piccole prese d’aria nella griglia se la si confronta con la nuova Mokka – con DRL orizzontali e superfici pulite. La parte posteriore riceve lo stesso trattamento angolare – non c’è quasi nessuna curva in vista.

All’interno, un layout pulito dell’abitacolo ruba l’attenzione. C’è un nuovo design del volante, uno che presumibilmente si farà strada su altre nuove Vauxhall nei prossimi anni.

Inoltre, è presente una progressione del layout dello schermo ‘Pure Panel’, con due schermi da 10 pollici fusi insieme in un unico elemento di design. Mark Adams, vicepresidente del design di Vauxhall, ha dichiarato: “Con il suo audace frontale Vizor, i forti e muscolosi passaruota e la superficie liscia, la nuova Astra ha una personalità molto sportiva e sicura. Anche l’interno fa un passo coraggioso verso il futuro. L’abitacolo fortemente orientato al guidatore, con il look in vetro senza soluzione di continuità del nuovo Pure Panel, porterà un’esperienza emotiva completamente nuova ai nostri clienti“.

Disponibili benzina, diesel, PHEV ed elettrico

È un gruppo prevedibile, dato il DNA dell’Astra con la nuovissima Peugeot 308. Ci saranno opzioni benzina e diesel familiari da 108 e 127 CV, con un manuale a sei velocità o un automatico a otto velocità in offerta – a seconda del motore scelto. Se volete di più, dovrete comprare un ibrido plug-in.

Ed è questa coppia di varianti ibride plug-in con 177 e 222bhp che farà davvero alzare la quota di prestazioni. Il PHEV di potenza inferiore ottiene una cifra di consumo di carburante WLTP di 256,8 mpg, con 24 g/km CO2. Il modello da 222bhp si caratterizza con 201,8 mpg e 31 g/km. Tutto ciò supponendo che le batterie siano cariche; quando è così, sarete in grado di andare a 35 miglia dichiarate solo in elettrico.

vauxhall astra dettagli

L’accelerazione da 0-62 miglia è rispettivamente di 7,9 e 7,7 secondi. È scontato che sarà anche la versione con l’accelerazione più rapida. O meglio, fino a quando non verrà lanciato l’inevitabile PHEV a quattro ruote motrici da 295bhp per rispecchiare il sistema Peugeot Hybrid4.

Infine, Vauxhall ha confermato che ci sarà una versione elettrica, chiamata Astra-e. Nessun dettaglio tecnico è stato ancora rilasciato, ma il suo arrivo significa che ci sarà una versione EV di tutti i modelli della sua gamma. Oltre a questo, la linea della società sarà elettrificata in tutta la gamma entro il 2024 e solo completamente elettrica dal 2028.

Dettagli tecnici sulla Vauxhall Astra

Dato l’uso della piattaforma Stellantis EMP2, Vauxhall dice che la nuova Astra è 4 mm più lunga ma con un aumento di 13 mm nel suo passo. Ha inoltre lo stesso interasse della nuovissima Peugeot 308. Non è una sorpresa; Vauxhall dice che la nuova Astra è anche il 14% più rigida torsionalmente di prima.

È dotata di sospensioni McPherson nella parte anteriore e barra di torsione nella parte posteriore – in contrasto con le rivali Volkswagen Golf e Ford Focus, che offrono anche un set-up indipendente per i modelli più potenti. Gli acquirenti lo noteranno?

Lo spazio del bagagliaio è valutato a 442 litri con i sedili posteriori alzati, rendendolo più spazioso per i vostri bagagli di una Ford Focus, VW Golf e Kia Ceed, ma più piccolo di una Honda Civic.

Qualche aggiornamento tecnologico?

La nuova Astra debutterà un nuovo sistema di infotainment per sfruttare appieno il nuovo layout dello schermo Pure Panel, abbandonando il sistema operativo laggoso, a bassa risoluzione e goffo usato da quasi tutti i modelli di Citroen, Peugeot, DS ecc. Non sappiamo ancora se sia più facile da usare, ma teniamo le dita incrociate…

Altrove, le eccellenti luci LED a matrice IntelliLux di Vauxhall saranno un’opzione, così come gli ultimi sistemi di assistenza alla guida automatizzati. Cinque telecamere e cinque sensori radar, così come i sensori ultrasonici anteriori e posteriori, saranno usati per alimentare il sistema di controllo di crociera adattivo che Vauxhall chiama il suo Intelli-Drive set-up.

In crociera adattiva, l’auto sarà in grado di adattare la sua velocità nelle curve, fare raccomandazioni di velocità e assistere nei cambiamenti di corsia semi-autonomi. Come per i sistemi rivali, corrisponderà alla velocità dell’automobile davanti e provvederà a un arresto completo se necessario. Altri sistemi di assistenza alla guida includono il rilevamento del punto cieco a lungo raggio, la telecamera di parcheggio a 360 gradi e il posizionamento attivo della corsia. Questo dovrebbe metterla al passo della Volkswagen Golf e della Ford Focus.

Infine, i guidatori a lunga distanza saranno felici con i sedili certificati AGR (‘Aktion Gesunder Rücken’ o ‘Campagna per una schiena più sana’) – uno dei preferiti di Opel/Vauxhall. Sono più bassi di 12 mm e offrono un’atmosfera confortevole e sportiva tramite regolazione elettrica. Vauxhall dice che i rivestimenti in pelle Nappa e alcantara sono sulla lista delle opzioni.

Ci aspettiamo che i prezzi partano da circa 20.000 sterline, con l’apertura degli ordini nell’autunno 2021. Le prime saranno consegnate nei primi mesi del 2022.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuova Mercedes AMG GT quattro porte: la 63 S plug-in ha 831 CV

Nuova Kia Sportage 2021: tutto quello che devi sapere

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media