Dove acquistare o vendere un autoveicolo usato

Il mercato dell'autoveicolo usato offre sempre diverse soluzioni sia per vendere che per acquistare. Ecco alcuni consigli.


Stanco della tua vecchia ma affidabile auto? Vuoi comprare una nuova macchina ma non puoi permetterti di andare dal concessionario? Il mercato dell’autoveicolo usato è sempre costante e offre sempre diverse soluzioni sia nel caso tu voglia vendere che nel caso tu voglia acquistare. Ecco dei modi pratici per capire come vendere o acquistare il proprio autoveicolo usato.

Autoveicolo usato

Acquistare un autoveicolo usato, garantito e sicuro: una scelta che ha sempre caratterizzato il mercato dell’auto in Italia. Lo scorso anno, ad esempio, nonostante un cospicuo aumento delle immatricolazioni, il mercato dell’autoveicolo usato ha registrato comunque un segno positivo. Complessivamente “nel periodo Gennaio-Giugno 2017” c’è stato un incremento “del 3.5% per le autovetture, dello 0.7% per i motocicli e del 2.4% per tutti i veicoli”, secondo i dati di “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Quando compri un’auto usata è chiaro che pretendi di trovare alcuni vantaggi che l’acquisto di un modello nuovo non garantisce. Tra questi troviamo sicuramente il requisito dell’economicità. La pretesa è inoltre quella di trovare un veicolo funzionante e soprattutto quello di avere una garanzia nel caso il tuo acquisto non proceda come deve.

Una volta fatti tutti i controlli del caso, che approfondiremo più accuratamente più avanti, puoi passare al passaggio di proprietà. Con questa documentazione tu sarai il legittimo proprietario del tuo nuovo autoveicolo usato. Dovrai innanzitutto stipulare l’atto di vendita, facendo autenticare la firma da un funzionario. Per il passaggio di proprietà ti serviranno il certificato di proprietà, la carta di circolazione, un documento d’identità e un codice fiscale oltre che al modulo Tt2119.

Cessione autoveicolo usato

Se vuoi vendere il tuo tanto caro autoveicolo usato, qualunque sia il motivo, devi tenere a mente diversi consigli. Uno dei primi passi da compiere è conoscere la valutazione della tua auto, per poter rivendere la tua macchina ad un prezzo ragionevole. Per valutare la tua auto esistono diversi modi. Uno di questi è navigare nel web, ti basteranno pochi minuti per trovare diversi siti che compiranno per te una valutazione più o meno accurata della tua auto gratuitamente. Esiste la possibilità di far valutare il tuo autoveicolo usato anche da un perito a pagamento oppure affidarsi alla tanto stimata valutazione della rivista Quattroruote.

Devi inoltre essere sicuro di avere la documentazione corretta: un compratore infatti diffiderà da proposte nelle quali la documentazione non è completa. Una volta effettuati questi due passaggi decidi quale mezzo usare per rivendere la tua auto. Puoi affidarti ai diversi siti online che ti offrono la possibilità di pubblicare un annuncio oppure affidarti ad un concessionario. Trovato l’acquirente che fa per te ti toccherà pulire e lavare l’auto, per presentala nelle migliori condizioni possibili.

Se vuoi affidarti ad un concessionario devi sapere che esistono due modi: la permuta e il conto vendita. Con la permuta tu cederai il tuo autoveicolo usato al concessionario comprandone una di ricambio. Il prezzo della seconda deve essere maggiore della valutazione della tua auto per permettere al concessionario di guadagnare ed accettare così la tua cara auto. Il conto vendita è invece un sistema grazie al quale il concessionario si presta a vendere la tua auto per conto tuo. Il servizio non richiede pagamenti se non la trattenuta di una percentuale dalla cessione della macchina.
pub

Acquisto autoveicolo usato

Se vuoi acquistare un autoveicolo usato invece devi sapere che esistono tre modi diversi con cui poterla acquistare. Da un rivenditore privato, da un concessionario oppure su internet. Il prezzo del concessionario è sempre più elevato rispetto a quello di un privato, che sia tramite passaparola o tramite internet. Il concessionario ti offre però una serie di servizi dopo acquisto che un privato non può offrirti.

A prescindere da chi ti rivendi l’auto, devi sempre stare particolarmente attento alle condizioni dell’auto. Bisogna innanzitutto controllare gli anni di vita e i chilometri percorsi: un’occhiata al contachilometri è quindi sempre d’obbligo. Come seconda cosa devi poi portare la vettura dal meccanico per capire che problemi potrebbe avere l’auto e se l’acquisto non si riveli poi una fregatura. Infine, dopo il meccanico o proprio accompagnato a lui, procedi con un giro di prova. Grazie a quest’ultimo passo vedrai il buon funzionamento del cambio e dei freni. Non devi mai lasciare nulla al caso!

Un’ultima accortezza è controllare che il tuo nuovo autoveicolo usato non abbia delle irregolarità di legge imputabili al vecchio proprietario. Per questo però ti basterà andare al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e controllare.

Annunci

Se hai deciso di comprare il tuo nuovo autoveicolo usato online devi sapere dell’esistenza di diversi siti online dal quale è possibile vedere annunci pubblicati da privati. I più famosi sono sicuramente Kijiji.it e Subito.it, portali famosi e utilizzati in tutta Italia. Questi siti permettono l’acquisto da un privato garantendo però una maggiore affidabilità all’acquirente, anche a quello più scrupoloso.

Scritto da Sonia Arpaia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Coprisedili auto, dove comprare i modelli più economici

Come funziona un avviatore auto di emergenza

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media