La nuova Audi RS3 2021 arriva con 394bhp e modalità drift

Audi RS3: design, potenza e colori. Tutte le novità sugli aggiornamenti.

L’Audi RS3 avrà nuove e interessanti caratteristiche. Audi ha inaugurato una serie di aggiornamenti di design, tecnologia e propulsione per la sua nuova versione di terza generazione.

Rivelata nelle forme hatchback e berlina, la RS3 sarà in vendita ad agosto, con prezzi a partire da 50.900 e 51.900 sterline, rispettivamente.

Le prime consegne ai clienti avverranno verso la fine dell’anno.

Audi RS3: potenza

Il venerabile motore turbo a cinque cilindri da 2,5 litri, nominato motore internazionale dell’anno in nove occasioni consecutive, ritorna per la nuova arrivata. Come nel fratello maggiore RS Q3, invia 395 CV attraverso un cambio a doppia frizione a sette velocità a entrambi gli assi. Ciò è sufficiente per spingere sia la hatchback che la berlina da fermo a 62mph in appena 3.8sec, e ad una velocità massima facoltativa di 174mph.

Con 369lb ft di coppia, disponibile a 2250- 5600rpm, la nuova RS3 accelererà più del suo predecessore. La sua potenza massima è disponibile anche su una banda di giri più ampia.

Audi sottolinea anche il suono incomparabile fornito dall’unico ordine di accensione dei cilindri 1-2-4-5-3 del motore. Sarà presente un nuovo flap di controllo del rumore nello scarico, che si apre in diversi punti della gamma di giri a seconda della modalità di guida selezionata.

Sarà incluso, inoltre, uno scarico sportivo RS opzionale.

Audi RS3: telaio

Un nuovo dispositivo dello splitter di coppia sostituirà il differenziale posteriore della vecchia automobile. Quest’ultima comprende una coppia di frizioni multidisco controllate elettronicamente per distribuire meglio la potenza attraverso l’asse posteriore. Oltre a ridurre il sottosterzo in curva, la nuova tecnologia permette drift controllati in modalità RS Torque Rear, inviando fino a 1291lb ft di coppia a ciascuna ruota posteriore come richiesto.

Gli aggiornamenti del telaio, rispetto alla vecchia auto, includono ammortizzatori più reattivi con un sistema di valvole specifico per la RS3. Sarà presente anche una maggiore campanatura delle ruote per uno sterzo più preciso e un controller modulare del veicolo (mVDC). Quest’ultimo monitora il movimento laterale attraverso i componenti della trasmissione e della sospensione, così da modulare meglio l’uscita della coppia.

La nuova RS3 ha un set più grande pinze freno a sei pistoni, accoppiate con dischi ventilati e forati su ogni asse che, pare, siano più grandi e più stabili di quelli dell’auto precedente. Il raffreddamento è migliorato del 20%. I dischi freno in ceramica sono disponibili sull’asse anteriore, con la curva del pedale del freno sintonizzata per abbinare le loro prestazioni potenziate e l’opzione di pinze grigie, rosse, blu o nere.

In alcuni mercati, l’Audi RS3 comprenderà pneumatici semi-slick per migliorare le prestazioni in pista, ma non sappiamo se quest’opzione sarà disponibile anche in Italia.

Audi RS3: design

In linea con la tradizione, la versione RS della hatchback familiare di Audi si fa notare per le prese d’aria aggiunte, le ruote performanti su misura, uno scarico più grande e spunti di stile più aggressivi.

Per questa generazione in particolare, l’Audi RS3 comprenderà una griglia nera a contrasto (opaca o lucida) che si estenderà nei gruppi ottici. A loro volta saranno disponibili opzionalmente come matrice LED con cornici scure. Anche le minigonne laterali saranno rifinite in nero, così come gli specchietti retrovisori, il diffusore posteriore e, opzionalmente, il tetto.

Nel frattempo, dietro i passaruota anteriori svasati ci sarà una nuova uscita che dirigerà l’aria lungo il lato della vettura. Anche la carreggiata è stata allungata rispetto a quella della vecchia auto, precisamente di 33 mm all’anteriore e di 10 mm al posteriore, per una migliore maneggevolezza e un assetto più ampio.

Interni e colori

Due nuovi colori sono disponibili per la RS3: Kyalami Green e Kemora Grey.

Ci sarà un trattamento simile all’interno. Il pannello degli strumenti sarà in fibra di carbonio, per esempio, e i sedili sportivi saranno opzionalmente rivestiti in pelle nappa con cuciture a contrasto nere, rosse o verdi.

Un display digitale 12.3in caratterizzerà il tachimetro RS-specifico. Sarà presente anche un indicatore del cambio in stile motorsport, con il 10.1in infotainment touchscreen. Quest’ultimo mostrerà un ‘monitor RS’ con le temperature del refrigerante, del motore e dell’olio del cambio, così come la pressione dei pneumatici.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gomme moto: perché è importante controllarle prima di partire

Mini JCW Anniversary edition: 60 anni di modelli Cooper

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media