Auto sono esenti dal bollo: quali sono

Le auto esenti dal bollo: vediamo quali sono

Il bollo auto è una rogna per gli automobilisti che non riescono ad accettare il fatto di essere costretti a pagare così tante tasse sulla propria automobile. Tutto ciò che consente di mantenere il mezzo, ha un costo e soprattutto in questo momento ha anche un peso eccessivo.

Siamo tutti in attesa costante di ricevere buone notizie in merito al pagamento del bollo auto. In modo particolare si aspetta e si spera che dal nulla arrivi la notizia che il bollo non va pagato, per alcune auto è già così, vediamo quali sono.

Le auto esenti dal bollo: vediamo quali sono

Non tutti lo sanno ma ci sono delle automobili che non richiedono il pagamento del bollo auto e che almeno da questo lato consentono di risparmiare.

Per quanto riguarda il pagamento del bollo auto arretrato ci sono dei metodi che permettono di evitare i controlli dell’Agenzia delle Entrate.

Il bollo dell’auto è una tassa odiata da tutti gli italiani, per cui, molti nel corso degli anni hanno deciso di non pagarla. Quest’anno ancora più di prima dato che i costi sono arrivati a toccare le stelle. Le auto che consentono di non pagare il bollo, sono tutte le auto elettriche.

Queste, rispetto alle altre sono esentate dal bollo, perché lo Stato vuole incentivare gli italiani ad acquistarle e utilizzarle.

Le auto esenti dal bollo: la lista dei modelli

Tra i modelli più in voga in questo momento ci sono: DACIA SPRINGS una fra le più economiche parte da un prezzo di 21.000 euro. SMART EQ FORTWO la più piccola e compatta con un’autonomia che supera i 100km il suo prezzo part dai 25.000 euro.

Fiat 500e è la più richiesta e venduta in Europa, l’autonomia è variabile in base alla capienza delle batterie partendo dai 185km fino a 320km con una carica. il prezzo parte dai 27.000 euro fino ad oltre i 37.000 euro. Opel Corsa-e dall’aria molto sportiva, un motore che raggiunge i 136 CV e 335 km di autonomica. Prezzo di partenza 34.000 euro.

Fanno parte della lista anche le auto coperte dalla legge 104, adibite al trasporto dei diversamente abili e Infine ci sono anche le auto d’epoca.

Leggi anche:

Scritto da Michele Zacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Leggi anche
Contents.media