BMW M3 Touring: tutte le informazioni e le foto

BMW presenterà a Goodwood la prima M3 Touring di serie. Ecco le foto e le informazioni.

BMW aveva sviluppato un prototipo della M3 Touring E46, ma non aveva dato seguito alla richiesta dei clienti che, se volevano davvero una vettura con il marchio M, dovevano optare per la più grande e costosa M5 Touring E60. Nel frattempo, Mercedes e Audi sfornavano la C63/E63 SW AMG e la RS4/RS6.

Il tempo è stato finalmente sufficiente per convincere BMW a fare il grande passo: ecco la prima M3 Touring della storia, già ordinabile.

BMW M3 Touring: la BMW M3 Sedan sullo sfondo?

Muscolosa, massiccia, potente e probabilmente altrettanto rumorosa della berlina, la BMW M3 Touring è ovviamente illustrata al meglio dal suo posteriore. Una vera e propria auto di rappresentanza, in grado di rivaleggiare con l’Audi RS4, offre 510 litri di spazio nel bagagliaio, mentre la berlina a tre posti ne offre 500.

La differenza è minima, ma l’accesso al bagagliaio della station è ovviamente molto più comodo grazie al portellone posteriore motorizzato di serie.

Tuttavia, la praticità non si ferma qui: c’è un sedile posteriore a panca 40/20/40, una rete divisoria e un vano portaoggetti sotto il bagagliaio. Le guide antiscivolo sono opzionali. Come molte altre cose, in effetti, su questa M3 Touring, che è comunque molto attraente e ha anche stabilito dei nuovi record.

Scommettiamo che la carrozzeria station wagon offrirà un certo successo alla vettura tedesca sui mercati (Germania, Nord Europa…) dove le station wagon sono preferite ad altri tipi di veicoli.

Più pratica, leggermente più costosa ed esteticamente riuscita, la BMW M3 Touring potrebbe quindi mettere in ombra la berlina, che avrà comunque i suoi aficionados. Ma probabilmente saranno più rare, soprattutto perché l’M4 non dovrebbe essere dimenticato nel lotto!

BMW M3 Touring 2022

Un motore collaudato

Alla fine, la ricetta non è molto sorprendente. La M3 Touring riprende il blocco S58 della M3, della M4, della X3 M e della X4 M. Qui è ottimizzato nella sua versione da 510 CV e 650 Nm, e collegato al cambio automatico a otto rapporti e… all’imposta trazione integrale xDrive. La station wagon a trazione posteriore non è quindi una realtà per BMW, che sembra abbandonare sempre più la trazione posteriore.

Diverse modalità di guida (Road, Sport, Track) consentono di regolare numerosi parametri come le sospensioni controllate, lo sterzo Servotronic e il controllo della trazione. Una modalità che favorisce le ruote posteriori dovrebbe fare la gioia di coloro che giurano per le BMW a trazione posteriore. Infine, per i più radicali, sedili ultraleggeri in carbonio, inserti in carbonio e freni carboceramici sono inclusi nella lista degli optional.

La BMW M3 Touring è dotata di serie di rivestimenti in pelle Merino, climatizzatore automatico trizona, Live Cockpit Navigation Plus, illuminazione ambientale, impianto hi-fi e l’ampio display digitale iDrive con quadro strumenti da 12,3 pollici e schermo centrale da 14,9 pollici.

Il prezzo della prima BMW M3 Touring è di 111.950 euro (esclusa la penalità massima, ovviamente), circa 6.500 euro in più rispetto alla berlina.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media