Come rimuovere un graffio dall’auto, la guida passo per passo

In questa guida vedremo insieme passo dopo passo quali sono i passaggi da seguire per rimuovere eventuali graffi dalla carrozzeria della propria auto.

A causa di un incidente o qualche distrazione durante una semplice manovra di parcheggio potrebbe capitare di creare qualche graffio alla carrozzeria. I graffi non sono piacevoli da vedere, e se non troppo importanti potrebbero essere riparati da soli senza doversi rivolgere all’aiuto di un carrozziere professionista, risparmiando così un po’.

Ecco come togliere un graffio dall’auto senza rovinare la carrozzeria.

Come togliere un graffio dall’auto

Vediamo quindi insieme, quali sono gli step da seguire per riparare un graffio manualmente.

  • Verificare il danno
    Ovviamente, come primo step bisogna verificare l’entità del danno e controllare che effettivamente sia un graffio (e non magari qualche residuo depositato sulla superficie) e poi la profondità dello stesso.
  • La profondità
    La carrozzeria ha 4 strati: rivestimento trasparente, il colore, il primer e l’acciaio.

    Se il graffio danneggia solo il rivestimento trasparente o il colore, sarà molto più semplice aggiustarlo. Se invece presenta un colore diverso rispetto al resto, o addirittura si intravede l’acciaio probabilmente bisognerà portare la macchina da un professionista.

  • Preparare l’area alla riparazione
    Prima di incominciare bisognerà lavare e asciugare la macchina completamente, se dovesse essere sporca durante il procedimento si potrebbero causare ulteriori graffi.
  • Smerigliare il graffio
    Per fare questo, bisognerà avvolgere della carta vetrata ad acqua con grana 2000 attorno a un blocco per smeriglio e cominciare a carteggiare.

    Advertisements

    Bisogna levigare solo lo strato trasparente, senza andare troppo in profondità. Ogni tanto si deve risciacquare la zona con acqua per controllare se per caso si è raggiunta la parte più profonda dell’incisione.

  • Risciacquare
    Al termine del corteggiamento, bisogna risciacquare la zona e utilizzare un panno in microfibra di buona qualità per asciugare la carrozzeria.
  • Riparare la superficie danneggiata
    Per riparare la superficie danneggiata si deve applicare della pasta abrasiva sul graffio, in seguito con l’aiuto di una lucidatrice a velocita minima bisognerà tamponare la zona interessata per circa 10 secondi.

    Questa è una cosa che va fatta abbastanza in fretta per evitare che la pasta si secchi prima di essere lisciata.
    Dopo di questo bisogna aumentare la velocita a 2000 RPM e continuare a lucidare per circa un minuto, senza però soffermarti troppo sulla stessa area in maniera continuata perché si potrebbero creare degli altri graffi. Ci vorranno circa 5 minuti affinché l’opacità vada via.

  • Risciacquare di nuovo
    Dopo la lucidatura bisognerà lavare di nuovo la zona per rimuovere eventuali residui di pasta abrasiva, se per caso dovesse essere entrata in qualche fessura utilizzare uno spazzolino da denti per raggiungere la zona e rimuoverla.

  • Applicare cera auto per sigillare la vernice
    Questo è l’ultimo step da effettuare, applicare della cera di buona qualità e in seguito lucidare la carrozzeria con una lucidatrice. Terminare il tutto con un ultimo lavaggio.

LEGGI ANCHE:

Scritto da Nicola Belli
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Le auto di Overdrive, gioielli d’epoca

Jorge Martin, la carriera del nuovo pilota spagnolo

Leggi anche
Leggi anche
Contents.media