Notizie.it logo

Classifica 5 migliori prodotti per la pulizia auto fai da te

cura dell'auto


La manutenzione dell’auto, almeno per quanto riguarda l’ordinaria cura estetica, può tranquillamente essere svolta per conto proprio, a casa o nel proprio garage. Al di là del semplice lavaggio curato dell’auto, vi sono anche altre operazioni che possono prolungare la vita della carrozzeria dell’automobile o comunque di parte dei suoi componenti. I prodotti disponibili sul mercato sono forse migliaia, alcuni di basso livello, altri di livello più elevato, fino a quelli professionali o semiprofessionali, orientati a curare carrozzeria, gomme, vetri, interni, ruote, fari, ecc.

Coloro i quali sono attratti dal mondo automobilistico, dovrebbero avere sempre in un armadietto alcuni prodotti di buon livello per la cura dell’auto, senza magari spendere una fortuna per quelli più professionali (i quali bisogna anche saperli utilizzare e applicare), ma senza nemmeno accontentarsi di quelli a bassissimo prezzo proposti da marche e rivenditori sconosciuti.
pub
Vediamo quali potrebbero essere 5 prodotti di buon livello, per la cura dell’auto fai da te. Ricordiamo che questi prodotti sono acquistabili su Amazon

1) SUPER SHAMPOO AREXONS: è un detergente che si trova comunemente anche nei grandi ipermercati e ha un rapporto qualità prezzo ottimale. Per lavare normalmente la carrozzeria è ideale è semplice da utilizzare e soprattutto da risciacquare. Vi sono anche altri prodotti che includono delle cere: sono molto validi, ma attenzione al loro utilizzo perchè il loro uso richiede una maggior precisione. Se si passa la spugna o il guanto in maniera superficiale, il rischio è quello di trovarsi alonature si “sporco”.

2) MEGUIAR’S POLISH: è una pasta abrasiva di finitura, quindi indicata per rimuovere leggeri graffi che sono presenti sulla carrozzeria. Ve ne sono di diversi tipi di questi prodotti, la cui scelta va fatta a seconda del tipo di graffio. Per graffi profondi vi sono vere e proprie paste abrasive, il cui utilizzo richiede attenzione in quanto rimuovono anche lo strato trasparente di vernice, opacizzando la parte della carrozzeria. Un polish invece, ha un’azione più leggera. Comunque sia, dopo è richiesto un passaggio di cera lucidante.

3) CERA MEGUIAR’S YELLOW M26: è un prodotto fantastico. Una cera per la carrozzeria, in crema di colore giallo che si applica con una apposita spugnetta in microfibra. Più sottile è lo strato applicato e più l’effetto finale è migliore. Si toglie molto facilmente con un panno in microfibra. Di cere protettive ce ne sono tantissime, ma quelle che comunemente si trovano nei supermercati, che hanno dalla loro parte l’economicità, richiedono una grossa fatica nella rimozione. A volte conviene spendere qualche euro in più e avere una resa migliore con una fatica inferiore. Altro prodotto eccellente per la lucidatura dell’auto, più polivalente, è il Synpol: una crema bianca che prevede lo stesso metodo applicativo del prodotto appena citato. Entrambi si trovano nei migliori centri di vendita di prodotti per auto oppure su internet.

4) MA-FRA LAST TOUCH: è in realtà una cera liquida spray di colore rosa, che però è applicabile a tutto e non solo alla carrozzeria. La si trova anche al supermercato ed è ottimale per proteggere anche i cerchi in lega soprattutto quelli con finitura lucida, oltre che per dare una rapido effetto lucido alla carrozzeria.

5) CURA DELL’INTERNO: per chi ha gli interni in pelle, ottimo è lo spray giallo di Ma-FRA Trattamento Pelle. Si vaporizza su un panno, umidificandolo, è lo si passa sui sedili e sulle parti in pelle dell’auto. Un tale trattamento consente di mantenere viva e morbida la pelle della propria auto, preservando screpolature. Chi ha gli interni in tessuto può utilizzare Smash Rinnova sedili di Arexons che richiede poi l’asciugatura al sole o con un phon o semplicemente all’aria. Allo stesso modo si possono anche lavare i tappetini.

Aggiungiamo due altri prodotti che non dovrebbero mai mancare in un garage: uno spray per plastiche (come ad esempio Spray Cruscotti di Arexons oppure uno molto valido a basso prezzo e Dashboard di Rhutten) da usare però non tanto sui cruscotti (la nebulizzazione ungerebbe il parabrezza internamente, quindi per i cruscotti meglio utilizzare le confezioni di panni appositi i semplicemente un panno morbido inumidito di acqua) e un piumino Swiffer, eccezionale per togliere la polvere dal cruscotto, autoradio e superfici. Volutamente non abbiamo inserito alcun prodotto per i vetri in quanto basta un semplice Vetril.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Ztl: cos’è, costi e sanzioniZtl: cos’è, costi e sanzioniLa Ztl comprende un’area urbana coincidente con il centro storico o aree architettoniche di pregio. La gestione avviene attraverso la ...