Chi è Fabio Quartararo: origini e carriera dell’astro nascente della MotoGp

Dopo aver stupito nella scorsa stagione. il talento francese prova a confermarsi e si candida a possibile outsider

Fabio Quartararo è un pilota francese di origini italiane che corre per la Petronas Yamaha SRT. Secondo il parere degli esperti e viste anche le sue grandi prestazioni, sembra corretto poter parlare di un vero e proprio astro nascente che dalla prossima stagione avrà un ruolo primario per la Yamaha, prendendo di fatto il posto di Valentino Rossi.

Fabio Quartararo: la carriera

Il classe 1999 nasce a Nizza dove inizia a correre all’età di quattro anni spinto anche dal padre che in passato era stato professionista. Si trasferisce ben presto in Spagna per continuare la sua crescita agonistica. Partecipa alla Promovelocidad Cup, vincendo nella categoria 50 nel 2008, nella 70 nel 2009 e nella 80 nel 2011. Vince anche nella categoria Pre Moto3 del Campionato Velocità del Mediterraneo nel 2012, una vittoria che fa da preludio a quelle del FIM CEV Repsol del 2013 e del 2014.

Col primo successo Quartararo diventa il più giovane pilota a riuscire nell’impresa. Grazie all’evidente talento viene modificata la regola che impedisce ai minori di 16 anni di prendere parte direttamente al motomondiale. In questo modo nel 2015 entra in Moto 3.

Astro nascente: l’arrivo in MotoGp

Fa il suo esordio nel motomondiale con la Honda dell’Estrella Galicia 0,0. Sale sul secondo gradino del podio alla seconda gara, ad Austin, ripetendosi poi in Olanda dopo aver centrato le pole position a Jerez e Le Mans.

Advertisements

Per sua sfortuna, un infortunio lo ferma mettendo fine alla stagione. L’anno seguente, nel 2016, torna in pista, questa volta in sella alla moto del team Leopard Racing dove ritrova Christian Lundberg, il tecnico che lo ha accompagnato alla conquista del primo titolo nel CEV. Termina la stagione col 13° posto in classifica generale con 64 punti ottenendo come miglior risultato un sesto posto nel Gran Premio di San Marino.

Nel 2017 prende il posto di Alex Rins nella scuderia Paginas Amarillas HP 40 in Moto2. L’anno seguente è Luca Boscoscuro a voler scommettere sul talento del francese mettendogli a disposizione una Speed Up. Una fiducia che viene subito ripagata da Quartararo che vince la sua prima gara nel motomondiale in Catalogna, dopo essere partito dalla pole position. Torna sul podio anche nella gara successiva ad Assen.

Nel 2019, a 19 anni approda alla massima categoria col Petronas Yamaha SRT MotoGP.

Il francese smentisce chi non lo ritiene pronto al grande salto. Quartararo, infatti, si mostra subito competitivo fin dalle prime battute della stagione. Si mette davanti a tutti nel Gran Premio di Jerez con una pole position da record: si tratta infatti del più giovane pilota di sempre ad aggiudicarsi la partenza dalla prima casella dello schieramento in classe regina. Un risultato che non è un caso dato che il francese ha continuato per tutta la stagione a far vedere il suo grande potenziale.

Colleziona a fine anno ben sei pole position e sale sul podio in sette occasioni terminando il campionato al quinto posto.

Per la stagione 2020 si candida ad essere uno dei potenziali outsider per la corsa al titolo. L’obiettivo è trovare la sua prima vittoria in MotoGp e continuare a stupire. Per il prossimo anno, invece, futuro già deciso con la “promozione” accanto a Maverik Vinales nel team Monster Energy Yamaha MotoGP in sella alla M1 ufficiale.

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Takaaki Nakagami: biografia e carriera del pilota nipponico

Danilo Petrucci: chi è il pilota italiano della Ducati

Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.